Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Reloaded | Pubblicato il 23 marzo 2015

L’appuntamento quotidiano con la storia  della musica. In questo articolo raccogliamo tutte le ricorrenze riguardanti la nascita e la morte dei personaggi della musica. La nostra maggiore fonte è wikipedia coadiuvata dalle maggiori webzine musicali e dalle nostre conoscenze, quindi non esitate a segnalarci gli errori.

franco battiato5

Francesco (Franco) Battiato (Jonia, 23 marzo 1945). Battiato si è confrontato, nel coso della sua carriera, con molteplici stili musicali. Dopo avere completato gli studi superiori al Liceo Scientifico “Archimede” di Acireale, nel 1965 Battiato si trasferisce dapprima a Roma per poi stabilirsi definitivamente a Milano; lì pubblica due singoli per la rivista di enigmistica Nuova Enigmistica Tascabile, che proponeva come allegati dischi di canzoni celebri interpretati da cantanti poco conosciuti. Insieme al compaesano Gregorio Alicata, già pianista di Edoardo Vianello e autore di un certo successo (suo il brano Tremarella, successo degli anni sessanta), Battiato forma un duo, Gli Ambulanti. I due artisti si esibiscono con un repertorio di canzoni di protesta davanti alle scuole all’uscita degli studenti, suscitando molta curiosità. In questa fase vengono notati da Giorgio Gaber (1967), che propone i loro brani alla casa discografica Dischi Ricordi. Il disco, però, è bocciato dalla stessa Ricordi dopo un provino in sala d’incisione. Il duo si scioglie e Battiato decide di continuare da solo. Proprio Gaber procura a Battiato un contratto con la casa discografica Jolly. I primi singoli incisi ufficialmente furono La torre e Le reazioni. Nel 1972 vennero pubblicati i suoi due primi album: Fetus e Pollution.

MiniPlaylist:

Cariocinesi – Franco Battiato (Fetus, 1972)
Il Re Del Mondo – Franco Battiato (L’era del cinghiale bianco, 1979)
Gli Uccelli  – Franco Battiato (La voce del padrone, 1981)
Atlantide – Franco Battiato (Cafè de la Paix, 1993)

Damon Albarn (Leytonstone, 23 marzo 1968) è un cantante e musicista britannico. È il leader dei Blur e del progetto Gorillaz. Nel 1988, mentre frequentava un corso al Goldsmiths College di Londra, conobbe colui che sarebbe diventato il bassista dei Blur, Alex James. Con Coxon, Albarn formò The Circus, band che poi si trasformò in Seymour quando vi si aggiunsero James e Dave Rowntree. I Seymour cambiarono poi nome in Blur nel 1989. Nel 1991 uscì Leisure, l’album di debutto. Nel 2001 viene pubblicato il primo album con i Gorillaz e nel 2007 assieme a Simon Tong (ex Verve), Paul Simonon (ex Clash), Tony Allen (ex Fela Kuti) ha dato vita ad una superband, “The Good, The Bad & The Queen” che hanno inciso un album omonimo. Il 2012 è l’anno di un nuovo progetto chiamato Rocket Juice & The Moon che evde coinvolto Flea dei Red Hot Chili Peppers.

Miniplaylist:

Slow Down – Blur (Leisure, 1991)
Death of a party – Blur (Blur, 1997)
Clint Eastwood – Gorillaz (Gorillaz, 2001)
Kingdom of doom – The Good, The Bad and the Queen (The Good, The bad and the Queen, 2007)

Michael Nyman (Londra, 23 marzo 1944) è un compositore, pianista, musicologo inglese. Diplomato alla Royal Academy of Music e al King’s College di Londra, fu prima critico musicale, ma poi iniziò a comporre musica per cortometraggi. Nel 1967 Nyman ha iniziato una lunga collaborazione con il regista gallese Peter Greenaway, per il quale ha composto numerose colonne sonore. La sua popolarità si è molto accresciuta all’uscita del film Lezioni di piano (The Piano, 1993), di cui ha scritto la colonna sonora. In seguito ha composto le musiche per film come Gattaca – La porta dell’universo (Gattaca) e Fine di una storia (The End of the Affair). Tuttavia Nyman è anche conosciuto per i suoi lavori musicali non legati ai film come Noises, Sounds & Sweet Airs (1987), per soprano, contralto, tenore ed ensemble strumentale (basato sullo spartito di Nyman per La Princesse de Milan); Ariel Songs (1990) per soprano e banda; MGV (Musique à Grande Vitesse) (1993) per gruppo; concerto per piano (basato sullo spartito di Lezioni di piano), clavicembalo, trombone e sassofono; l’opera The Man Who Mistook His Wife for a Hat (1986), basato su un case-study di Oliver Sacks; e diversi quartetti d’archi. Ascolta: Bird Anthem – Michale Nyman (Michael Nyman, 1981)

Sonny Greer (Long Branch, New Jersey, 26 ottobre 1895 – New York, 23 marzo 1982) è stato un batterista jazz statunitense, famoso per essere stato a lungo il batterista dell’orchestra di Duke Ellington. Ascolta: Black and Tan Fantasy – Duek Ellington

Zoot Sims (all’anagrafe John Haley Sims) (Inglewood, 29 ottobre 1925 – New York, 23 marzo 1985) è stato un sassofonista statunitense, di musica jazz. Iniziò la sua carriera nel 1941, a sedici anni, con il gruppo di Kenny Baker, entrando poi nel 1944 nelle orchestre di Benny Goodman e Sidney Catlett. L’anno successivo fu nella sezione sax di Gene Roland a fianco di Herbie Stewart e del diciottenne Stan Getz. Durante la sua lunga carriera ha collaborato con i più grandi musicisti jazz oltre ad esibirsi come leader affiancato da Bucky Pizzarelli (chitarra), Milton Hinton (basso) e Buddy Rich (batteria). Ascolta: You’re my everything – Zoot Sims

Nils-Aslak Valkeapää, noto in Lapponia come Áillohaš (Enontekiö, 23 marzo 1943 – Espoo, 26 novembre 2001), è stato un musicista, poeta e scrittore finlandese. Appassionato di joik, parte del folklore lappone, fu attivo musicalmente soprattutto negli anni settanta e ottanta – gli anni in cui gli ABBA raggiunsero l’apice del successo. Al di fuori della Scandinavia è noto soprattutto per aver creato la colonna sonora del film L’arciere di ghiaccio (1987), nominato per l’Oscar. Ascolta: Vaimmustan Lea Biegga – Nils-Aslak Valkeapaa

Trevor Alfred Charles Jones (Città del Capo, 23 marzo 1949) è un musicista e compositore sudafricano. E’ autore di numerose colonne sonore fra cui quella dell’ultimo dei Mohicani del 1992. Ascolta: The Last of Mohicans – Trevor Jones

Richard Otcasek, noto come Ric Ocasek, (Baltimore, Maryland, 23 marzo 1949), è un musicista e produttore discografico statunitense. Ocasek è noto per essere stato il fondatore e leader del gruppo new wave The Cars, per i quali ha scritto la maggior parte del materiale, oltre a cantare e suonare la chitarra, la tastiera e occasionalmente il basso. Neò 1982 pubblica il primo album da solista, intitolato Beatitude. Ascolta:Just what I needed – The Cars

Phil Lanzon (23 marzo 1950) è un tastierista britannico. È famoso per essere il tastierista degli Uriah Heep dal 1986. Ascolta: Cry Freedom – Uriah Heep

Chaka Khan, nome d’arte di Carole Yvette Marie Stevens (North Chicago, 23 marzo 1953), è una cantante statunitense.La Khan comincia la propria carriera come cantante del gruppo funk Rufus, per poi intraprendere la propria fortunata carriera da solista. Ascolta: Ain’t Nobody – Rufus & Chaka Khan

Bill Kelliher (23 marzo 1971) è un chitarrista e cantante statunitense, membro dei Mastodon. Ascolta: March of the Fire Ants – Mastodo

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi