Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Recensioni | Pubblicato il 14 maggio 2013

Adze

Adze

Adze

Genere: Noise-Ambient, Kraut, Sperimentale

Anno: 2013

Casa Discografica: Autoproduzione

Servizio di:

Adze è un progetto che nasce come evoluzione del progetto Gero & Ide, due percussionisti di Boston che basavano le loro composizioni su un forte e folle rumorismo. Questi elementi non vengono eliminati nel nuovo progetto ma vengono elaborati e integrati a favore di qualcosa di più complesso.

Il loro debutto con l’omonimo Adze porta alla luce una struttura noise rivisitata che si poggia su strati elettronici di derivazione kraut e ambient, elemento che da fluidità agli arrangiamenti. Ma la particolarità della loro musica sta proprio nell’elemento destabilizzatore ovvero i giochi ritmici che danno irregolairtà alle composizione. Inevitabile l’influenza e la presenza delle percussioni che donano un tocco “primitivo” al tessuto compositivo.

Questo aspetto è tastabile nella traccia d’apertura “Media” che ci mette subito a confronto con la miscela appena descritta. La crescita ritmica, oltre che l’instabilità, è un altro tema del disco e lo si può notare in “Futakuchi“: un brano che acquisisce strati, compreso quello vocale, col passare dei minuti fino al loop rumoristico del finale. Questo approccio si riversa anche in “Love of Violence” caratterizzato da un suono più molesto e in cui il contrasto fra le anime del gruppo emerge in maniera più efficace. Infatti vi è una prima parte più tirata e una seconda parte che accelera i ritmi.

Le sezioni vocali di “Outlaw” ci introducono ad uno strato più melodico e una sorta di regolarità che aggiunge un tasello alla loro musica. La contrapposizione è forte con il brano successivo “Mindfield” che da largo spazio alla destrutturazioni della base compositiva. Il finale con “Million Year Picnic” è un piccolo viaggio fra meditazioni tantriche fino ad estremismi noise.

Un debutto che promette bene e fa emergere un approccio non convenzionale alla composizione e che conferma lo stato di salute della scena noise, che cerca il passato e la contaminazione per  creare qualcosa di innovativo. Gli Adze rientrano perfettamente in questa scia che ci sta regalando molte soddisfazioni.

Voto: 7,2/10

Tracklist:

  • 1 · Media
  • 2 · Futakuchi
  • 3 · Love of Violence
  • 4 · Outlaw
  • 5 · Mindfield
  • 6 · Million Year Picnic

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi