Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Recensioni | Pubblicato il 13 maggio 2013

Dj Koze

Dj Koze

Amygdala

Genere: Elettronica, House

Anno: 2013

Casa Discografica: Pampa Records

Servizio di:

A 8 anni dall’ultimo lavoro, si presenta con un nuovo disco il dj e producer tedesco Dj Koze, alias di Stefan Kozalla. L’ultimo album uscì nel 2005 e si intitola Kosi Comes Around. Il nuovo disco si intitola Amygdala ed è uscito il 25 Marzo per Pampa Records. Notevoli sono le ospitate vocali di Apparat, Caribou, Matthew Dear, Milosh dei Rhye, Dirk Von Lowtzow e altri.

I rischi di questo album di ritorno erano essenzialmente due. Il primo è quello legato alla dinamicità frenetica del movimento elettronico che negli ultimi anni ha subito repentine trasformazioni. Un’assenza così lunga non è da sottovalutare. Il secondo è legato ai nomi molto importanti che accompagnano il producer tedesco e quindi il “pericolo” dell’oscuramento del suo lavoro a fronte di una predominanza dei suoi colleghi.

Entrambi gli ostacoli sono stati evitati con un importante coltivazione di stile e personalità da parte di Koze. Con un grande lavoro di raffinazione (evidente in un brano come “La Duquesa“) e utilizzo delle parti vocali (spesso parte integrante del tessuto compositivo come avviene in “Cut Magical Boy“), impone il proprio stile attualizzandolo con quelle che sono le correnti moderne. Pertanto restano le strutture house, in alcuni casi predominanti  (“Royal Asscher” e “Ich Schreib’ Dir Ein Buch 2013“), che vengono contaminate da atmosfere pop e richiami al movimento prevalente del future bass e retaggi r’n'b (riscontrabili nella sublime “Das Wort” e nella partecipazione di Milosh in “Amygdala“).

Il background melodico, su ritmiche sostenute e abilmente costruite, si può ascoltare nel primo brano “Track ID Anyone” che vede il contributo di Caribou e anche nel successivo contributo di Apparat in “Nices Wölkchen“. C’è traccia di questo aspetto sullo sfondo vellutato e i frammenti ritmici di natura hip-hop di “Homesick“ e nell’easy-listening di “My Plans“, secondo brano con Matthew Dear ospite. 

C’è anche spazio per i “giochetti”  e i rumorismo di “Marilyn Whirlwind” e “Don’t Lose My Mind“, brani che portano alla luce la sua fame di sperimentazione. Il pezzo finale “Nooooo” con Tomerle & Maiko riporta nel binario armonioso il core della composizione.

Un ritorno imponente, una sorta di festa lunga tredici brani che fa emergere la rinnovata ispirazione del producer tedesco, che ha dimostrato di saper leggere bene il presente senza abbattere quelle che sono le sue attitudini.

Voto: 7,3/10

Tracklist:

  • 1 · Track ID Anyone feat. Caribou
  • 2 · Nices Wölkchen feat. Apparat
  • 3 · Royal Asscher
  • 4 · Cut Magical Boy feat. Matthew Dear
  • 5 · Das Wort feat. Dirk Von Lowtzow
  • 6 · Homesick feat. Ada
  • 7 · La Duquesa
  • 8 · Marilyn Whirlwind
  • 9 · My Plans feat. Matthew Dear
  • 10 · Dont Lose My Mind
  • 11 · Amygdala feat. Milosh
  • 12 · Ich Schreib’ Dir Ein Buch 2013 feat. Hildegard Knef
  • 13 · Nooooo feat. Tomerle & Maiko

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi