Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Recensioni | Pubblicato il 18 settembre 2015

Lychgate-An-Antidote-for-the-Glass-Pill-560x560

Lychgate

An Antidote For The Glass Pill

Genere: Avant-Black Metal

Anno: 2015

Casa Discografica: Blood Music

Servizio di:

A due anni dal’omonimo album di debutto, i Lychgate (guidati dalle voci di G. A. Chandler e Vortigern) sono tornati con un nuovo album. Si intitola An Antidote For The Glass Pill ed è uscito il 18 Agosto via Blood Music.

Il debutto aveva messo in mostra la capacità della band di plasmare il concetto di black metal con contaminazioni di vario tipo: dall’approccio sinfonico (evidenti di “Unto my Tempest“) alle linee prog (riscontrabili in “A Principle on Seclusion“) e cosi via. La cosa che stupì maggiormente fu soprattutto la presenza di fili e struttura narrativa che reggeva l’album. Questo aspetto è accentuato (in ottica positiva) nel nuovo lavoro: un concept album su una teorica prigione del diciottesimo secolo come metafora degli effetti dell’eta post-moderna sulla società e la psicologia.

Le sonorità si concentrano su linee incendiarie (pensate alla progressione di “I Am Contempt“), una potenza controllata ma devastante (“An Acousmatic Guardian“) con ritmi cangianti e con direzioni imprevedibili (“The Illness Named Imagination” e “My Fate to Burn Forever“). Mood naturalmente nebbioso (la tensione di Deus te Videt“) con una ricerca continua del giusto assetto per materializzare il racconto. C’è spazio naturalmente anche per dilatazioni graffianti che assecondano le struggenti interpretazioni vocali come avviene in “Davamesque B2“. “Letter XIX” è probabilmente il miglior pezzo dell’album e quello che spiega al meglio il pragmatismo e tutte le altre caratteristiche della band sin ora elencate.

I Lychgate riescono a confermare il tratto distintivo che ha caratterizzato il debutto con un aspetto quasi cinematografico che veicola una potenza e un mood non fini a se stessi. Ottima conferma.

Voto: 7,2/10

Tracklist:

  • 1 · Unto My Temp
  • 2 · Davamesque B2
  • 3 · I Am Contempt
  • 4 · A Principle on Seclusion
  • 5 · Letter XIX
  • 6 · Deus Te Videt
  • 7 · The Illness Named Imagination
  • 8 · An Acousmatic Guardian
  • 9 · My Fate to Burn Forever
  • 10 · The Pinnacle Known to Sisyphus

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi