Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Recensioni | Pubblicato il 11 aprile 2012

anguane

Slumberwood

Anguane

Genere: Psichedelia, Alt-folk, Sperimentale

Anno: 2012

Casa Discografica: Tannen Records

Servizio di:

Un mondo di personaggi e ambientazioni strane, mostriciattoli isterici e dispettosi, che emergono da stagni paludosi e si affacciano nella nebbia, ballando e canticchiando melodie a tratti sghembe e stralunate: una semplice pressione del tasto Play e il confine tra il mondo reale e quello immaginario, dipinto dai padovani Slumberwood, crolla come un castello di carte, lasciando tutt’intorno un cupo alone di mistero e fantasiose immagini oniriche.

Nati dall’evoluzione di un precedente progetto a nome Talk Show Host e con alle spalle un ep, Yawling Night Songs, pubblicato nel 2009, gli Slumberwood ritornano con un album, Anguane, che si presenta come un vero e proprio viaggio mentale, denso com’è di sonorità acide e colori che si disciolgono e rimescolano per dar vita ad atmosfere opache, distorte e costantemente sconnesse dalla realtà. Un intento, quello di rimanere legati a doppio filo a questa dimensione fantasiosa, evidente già dalla scelta del titolo, che rimanda alle leggendarie figure della mitologia del nord Italia, le “anguane” appunto, dai tratti metà umani e metà animali, strettamente legate all’acqua e protagoniste di racconti sospesi tra burla e terrore.

Il tuffo nel mondo visionario degli Slumberwood è immediato: la fantasmagorica cantilena di “7th Moon of Mars”, ipnotica e oscura, apre la porta ad ignoti esseri che sembrano circondarci mentre intonano le loro litanie, coperti dalla nebbia che si alza dalla terra umida, e segna il definitivo superamento del confine idealmente tracciato nella nostra mente. Le fascinazioni teatralmente sospese tra musical e horror, disegnate con abilità dal sestetto veneto, esplodono con forza in tutta la prima parte dell’album, non solo nella traccia d’apertura quindi, ma anche nelle successive “Emerson Laura Palmer” ed “Everything is smiling”, la prima dai toni scenografici e cerimoniali, la seconda col suo piglio folk a tratti sbilenco, che lo rende forse il miglior brano dell’intero lavoro.

In “Help me Grampa” a farla da padrona è la ripetitività di suoni e liriche, che si trasformano quasi in un’infinita preghiera, da recitare via via sfumando per raggiungere la traccia centrale dell’album, “La corsa del lupo”, punto di rottura strumentale che, in forma di una lunga cavalcata tra arpeggi crescenti di chitarra, traccia un solco tra le due parti ideali del disco.

Acidità e psichedelia fanno da filo conduttore lungo tutto il percorso tracciato in Anguane, tanto negli episodi più movimentati quanto nei momenti di calma apparente: si giunge così, tra visioni multiformi e multicolori, all’evocativo canto di “Sargasso Sea” e alle più dilatate atmosfere delle tracce finali: “Mr. Sandman”, irriconoscibile cover del brano delle Chordettes datato 1954, che sfiora qui sonorità etniche orientali; “Harmonium”, con le sue reminiscenze chillwave; e la title-track “Anguane”, in cui un suono di pianoforte sembra voler squarciare i tenebrosi motivi fino a quel momento imperanti, finendo però per mescolarsi con loro in una malinconica composizione neoclassica.

Intensi, fantasiosi e vagamente allucinati, gli Slumberwood confezionano così un album che, ascolto dopo ascolto, rivela tutta la sua espressività, non solo nella lucidità e compattezza dei suoni, ma anche nell’elevato potenziale immaginifico, celato dietro le tinte fosche che dominano le nove tracce. Nessun dubbio: disco da inserire tra le migliori sorprese di questi ultimi mesi, con buona pace del sole ritornato a fare capolino in questo inizio di primavera.

Voto: 7,5/10

Tracklist:

  • 1 · 7th Moon of Mars
  • 2 · Emerson Laura Palmer
  • 3 · Everything is Smiling
  • 4 · Help Me Grampa
  • 5 · La Corsa del Lupo
  • 6 · Sargasso Sea
  • 7 · Mr. Sandman
  • 8 · Harmonium
  • 9 · Anguane

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi