Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Tutti gli articoli di Nicola Orlandino

Wierd.

Desert Love For Lonely Graves – Weird.

Anno: 2013

Autore Recensione:

-

Il debutto della band romana fatto di sette brani tra shoegaze e rock psichedelico.

Platonick

Therapeutic Portrait – Platonick Dive

Anno:

Autore Recensione:

-

Un debutto che ha messo in mostra la loro ecletticità e la loro capacità di saper rimodellare un genere estremamente saturo.

Pascal Pinon

Twosomeness – Pascal Pinon

Anno: 2013

Autore Recensione:

-

Le due musiciste sono cresciute dal loro esordio e si sono anche evolute con gli arrangiamenti e l’architettura vocale che sono più curati e costruiti.

foto-ricordo-fermo-immagine

Pleasures of Unknown 5/2013: Foto Ricordo – FermoImmagine

Anno: 2013

Autore Recensione:

-

Cantautorato e Synth-wave si incontrano nel progetto FermoImmagine

molotoy

Pleasures of Unknown 4/2013 – Pillole: Molotoy, Stoop, Lullabier, Blooming Iris, Paisley Reich, Morod

Anno:

Autore Recensione:

-

Primo appuntamento dell’anno con “Le Pillole di Pleasures of Unknown”. Molotoy, Stooop

laghetto

[Streaming]: AA.VV. – Il Coraggio di essere suonati | Un omaggio ai LAGHETTO

Anno: 2013

Autore Recensione:

-

Siamo lieti di dare spazio all’iniziativa portata avanti dalla redazione di Impattosonoro che coinvolge artisti quali Luminal, Uochi Toki, OvO e Zeus!.

El-Matador-Alegre

Pleasures of Unknown 3/2013: El Matador Alegre – El Matador Alegre

Anno: 2013

Autore Recensione:

-

Un lavoro abbastanza convincente che vede come suo punto di forza la graduale costruzione del suono, le evoluzioni, le piccole sfumature…

hangmas

Ragadozò – Hangmàs

Anno: 2013

Autore Recensione:

-

L’album, tutto sommato, risulta gradevole anche se privo di spunti originali. Ma si poteva far di più e l’hanno dimostrato in un paio di pezzi.

Orc

Orchestra Dark Italiana – Orchestra Dark Italiana

Anno: 2013

Autore Recensione:

-

Un esordio di valore e che ci consegna una band dalle interessanti prospettive sotto vari punti di vista.

Ivan

Ivan Hoe and Other Tales – The volume settings folder

Anno: 2013

Autore Recensione:

-

La ricerca sonora di M. Beckmann si è concretizzata in un disco pieno di spunti e che ha fatto emergere il talento compositivo del chitarrista italiano.

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi