Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Recensioni | Pubblicato il 8 maggio 2011

1507919236-1

Love The Unicorn

Back To '98

Genere: Indie Pop

Anno: 2011

Casa Discografica: Autoprodotto

Servizio di:

Esordio spumeggiante per questa giovane band romana, nata nel 2008 a Saragozza, e formata dai fratelli Salah, da Riccardo Menghini, da Francesco Martino e da Raffele Capasso. È infatti uscito in questo 2011 il loro primo EP autoprodotto, dal titolo Back To ’98. Si tratta di un disco di tre brani pregno di indie-pop di pregiata fattura, che spazia tra vari mood in un lasso di tempo breve ma incisivo.

Loro scrivono di ispirarsi agli Shout Out Louds ed ai Phoenix, a mio parere più ai primi che ai secondi, ed il cantante (Marco Salah ndr) ha un timbro molto particolare e piacevole, che mi ricorda i Beach House, sebbene il sound dei Love The Unicorn sia diverso, più frizzante. Il primo brano dell’EP è This Charming Girl, secondo me meno efficace degli altri due che seguono, ma comunque lodevole; la linea melodica è all’antica, nel senso positivo del termine, in quanto richiama il pop-rock degli anni ’70; ed il testo parla di inadeguatezza su sfondo romantico.

Segue Back To ’98, centro del disco, e pezzo che più degli altri mi ha colpito. Ascoltarlo in un pomeriggio autunnale col cielo coperto è un ottimo modo per frantumare la malinconia e portare un po’ di calore estivo; la parte lirica punta sempre sul romantico e sul nostalgico, ma la melodia è trascinante, ritmata ed estremamente piacevole. Resta con facilità nell’orecchio e senza dubbio influisce beneficamente sull’umore dell’ascoltatore; un pop leggero e ben fatto. Infine, a chiudere il tutto, c’è TLK (True Love Kills), il brano triste del trio, lento ed eseguito con un ampio uso di synth e tastiere; non parlerò del testo perchè la sostanza è già ben espressa dal titolo, in ogni caso anche questo è un bel pezzo, e mostra come nello stesso EP gli artisti siano stati in grado di declinare il loro genere in modi diversi, dimostrando una buona elasticità stilistica.

Back to ’98 è avvolto da una coltre di evidente influenza britannica, ed è assai originale se letto all’interno del panorama italico attuale, povero di artisti di questo genere; si spera che in futuro questa originalità a livello nazionale sia premiata da qualche etichetta. Un buon inizio, in ogni caso, per questa band romana, che ci regala un quarto d’ora di indie-pop elegante, e di cui ci auguriamo di poter sentire presto una prova full-lenght.

Voto: 7/10

Tracklist:

  • 1 · This Charming Girl
  • 2 · Back To '98
  • 3 · TLK (True Love Kills)

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi