Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Recensioni | Pubblicato il 2 agosto 2012

did_9985

Did

Belong to you

Genere: Elettronica, Funk, Afro-beat

Anno: 2012

Casa Discografica: Foolica Records

Servizio di:

Qualche convulsione in meno, deliri afro-beat in fase calante, il funk che abbraccia l’elettronica amalgamandosi con essa in una evoluzione musicale più riflessiva rispetto agli esordi: a quasi tre anni da Kumar Solarium, ritornano i DID, quartetto torinese che già al suo primo lavoro aveva destato l’interesse di pubblico e addetti ai lavori con un punk-funk ballabile ed immediato.

Il nuovo lavoro, Belong to you, uscito per Foolica Records e prodotto da Sal P dei Liquid Liquid, è in realtà un ep di sole quattro tracce, quasi un assaggio di quello che è il percorso intrapreso dai DID verso la definizione di un suono forse meno indemoniato che in passato, ma più maturo.

L’apertura è affidata alla title-track “Belong to you”: ritmo incalzante, linearità pop e falsetto ammiccante scaldano l’ambiente delineando una melodia che lascia il segno, facendosi immediatamente canticchiare a ripetizione. “Commonplace”, pezzo al quale partecipa con marimba e chitarre (così come nel precedente brano) Dennis Young dei Liquid Liquid vira, invece, verso ambientazioni più rarefatte costruite su ritmi rallentati e trasognanti, mentre “Group Bombino” si gioca tutta su un incedere malinconico sottolineato dal riff di chitarra che accompagna il brano per tutta la sua durata.

Echi del passato riaffiorano, infine, nella traccia di chiusura, “Voci Pazze”, in cui ritorna a farsi viva la vena etno-funky della band, tra percussioni travolgenti e un cantato acuto che rimandano ad atmosfere ‘70s di fronte alle quali si stenta a non battere almeno una gamba.

Poco più di un quarto d’ora di musica, che tuttavia basta ad accendere la curiosità verso quello che potrebbe essere il prossimo album dei DID, lavoro che, viste le premesse, sarà probabilmente meno impulsivo del suo predecessore e dai suoni più compatti e studiati. Nell’attesa, non resta che gustarsi le quattro portate di antipasto in streaming nel profilo Soundcloud della band (http://soundcloud.com/wearedid).

Voto: 7/10

Tracklist:

  • 1 · Belong to you
  • 2 · Commonplace
  • 3 · Group Bombino
  • 4 · Voci Pazze

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi