Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Recensioni | Pubblicato il 14 marzo 2013

Cover Bigmuff Supersolo Ufo

The Washing Machine

Bigmuff Supersolo Ufo

Genere: Alt-rock

Anno: 2013

Casa Discografica: DreaminGorilla Records

Servizio di:

Fra gli elementi che mi hanno colpito di questo gruppo ci sono le parole di introduzione al disco ““Potremmo dire che l’ep precedente rappresentava quello che avremmo voluto essere, le radici e le band che ci stavano (e ci stanno) maggiormente a cuore. Questo disco, invece, vuole essere il passo successivo, una matura presa di coscienza di noi stessi e del nostro potenziale“.

Lasciarsi guidare dal proprio flusso creativo, e non cercare di essere una mera copia dei punti di riferimento, è una presa di coscienza che ho ritrovato in pochi collettivi. Il gruppo ligure è attivo dal 2008 ed è composto da di Daniele Signorello, Eleonora Fornelli (Two Red Chairs) e Simone Brunzu (3fingersguitar, Jonas First Date).  Nel 2010 è uscito il loro primo omonimo ep e quest’anno è arrivato (per DreaminGorilla Records) il nuovo lavoro intitolato Bigmuff Supersolo Ufo. 

La scoperta e la ricerca di un percorso personale li porta a battere la strada di un rock alternativo che si indirizza su più direzioni con momenti più consistenti e duri (“Il Diluvio”), a passaggi che attraversano le architetture post-rock (le parti strumentali di “Blackout Radio“) e post-grunge (“Big Youth“), sino ad un approccio melodico senza cadere nella banalizzazione degli arrangiamenti e che non snaturino le proprie radici (“Contronatura (s.n.c.)“).

Con l’introduttiva “Per il mio nome“, tra i migliori brani dell’album, ci introducono subito alla forza e all’ecletticismo ritmico della loro musica con le parti strumentali molto curate e non fini a se stesse. Anche “Piggy Alive In Misheard Tunes” ha un bel tiro ma con naturalezza riesce a tirare fuori la loro anima volta alla ricerca dell’armonia. Ma il meglio del disco viene con le due “Prospettive Esistenziali Per La Gioventù Cadetta“: la prima è tirata, frenata e trasuda “sofferenza” e si conclude con l’efficacia delle parole “quando guardi il sole non lo vedi mai“; la seconda è trascinante ed irruente.

Bigmuff Supersolo Ufo è il risultato di un cantiere aperto e che mi auguro resti tale anche per i prossimi lavori della band genovese: The Washing Machine devono continuare quella ricerca iniziata in questo disco, che ha permesso di mettere i primi mattoni verso una personalizzazione del sound che promette evoluzioni molto interessanti.

 

Voto: 6,5/10

Tracklist:

  • 1 · Per Il Mio Nome
  • 2 · Campionessa
  • 3 · Big Youth
  • 4 · Il Diluvio
  • 5 · Piggy Alive In Misheard Tunes
  • 6 · La Filastrocca Di Annaviola
  • 7 · Contronatura (C.S.A.)
  • 8 · Prospettive Esistenziali Per La Gioventù Cadetta Pt. I
  • 9 · Prospettive Esistenziali Per La Gioventù Cadetta Pt. II
  • 10 · Blackout Radio

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi