Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Recensioni | Pubblicato il 16 maggio 2012

BSSM

Brother Sun, Sister Moon

Brother Sun, Sister Moon

Genere: Vocal, Synth

Anno: 2012

Casa Discografica: Cooper Cult

Servizio di:

Brother Sun, Sister Moon è il progetto di collaborazione portato avanti da Alicia Merz (Birds Of Passage) e Gareth Munday (Roof Light), qui alle prese con l’album omonimo, uscito lo scorso 3 aprile per la Cooper Cult. Immaginate di lasciarvi tutto alle spalle, ogni esperienza, musicale e non, traendo e derivando da ognuna di esse quel nucleo minimo ed al contempo essenziale per creare qualcosa di completamente nuovo. Proprio da qui nascono atmosfere complesse, mosaici di spunti semplici e basilari, che attraversano ogni genere musicale proprio grazie alla loro capacità di trasformazione.  Brother Sun, Sister Moon è uno di quegli album plastici, dinamici ed infinitamente distanti dalle cose terrene, capaci di essere tutto e niente nello stesso istante.

Ghosts of Barry Mill si introduce con un arpeggio leggerissimo, paesaggi ventosi e polverosi ed un che di orientale, ondeggiando sulla voce di Alicia, lontana e filtrata, che ritorna, acuta e, se possibile anche più distante, nel deserto minimalista di Stand Under. Eco psichedeliche, frammenti di immagini che si sommano, si mescolano, allucinazioni ripetitive ed un’aura noise completano un quadro dalle tinte piuttosto cupe. Fuggendo dalla follia, invece, Cope riempie l’ambiente di cori estatici che si moltiplicano verso l’alto, accompagnati da semplici accordi e da voci quasi sussurrate, conferendo al brano un aspetto mistico, disinteressato.

Brother Sun, Sister Moon, cambia momentaneamente registro facendo salire in cattedra l’ambient definito ‘post-dubstep’ di Gareth Munday, per un brano molto ben condotto, tanto preciso quanto vario, che sembra trarre ispirazione direttamente dalle parti di Flying Lotus e Gold Panda. Tornando a melodie eteree e realtà distanti, la voce dolce e sensuale di Alicia Merz introduce A Years Worth of Leaves in Your Heart, ninna nanna appena sussurrata al buio, fra lucciole ed arpeggi di chitarra. One Throws and One Pulls è invece un’esperimento che parte da musiche anni ’30 da vinile graffiato per compiere una metamorfosi completa e rinascere sotto le sembianze di un ambient dal profilo low ed eterogeneo, spunti di synth ed un glitch che dà quel tocco retrò a tutta la traccia.

Storms Brake the Day narra di pomeriggi tristi di fronte alla finestra, tramonti malinconici e di un tempo che sembra essersi fermato, o semplicemente sollevato. Sarà il ronzio iniziale di From Grain To Flour a risvegliarci dal sogno ad occhi aperti, insieme a risate di bambini e cinguettii distanti. Parallelamente nasce anche una tonalità distorta da radio mal sincronizzata, con tracce che sembrano intrecciarsi dando origine ad atmosfere complesse, un po’ folli ed un po’ sognanti. South Downs By Morning è un duetto di piano e voce, per un brano infinitamente delicato e malinconico che nel finale guadagna una base ritmica e si trasforma in All You Need, più graffiante e polveroso, che però non rinuncia ad una vocalità sempre determinante. S/T si conclude con Stand Under (In the Breeze) Listening Mirror remix, per un rintocco lontano di campane, atmosfere cupe ed abbandonate che si spengono molto lentamente.

Brother Sun, Sister Moon è una creazione, un’invenzione distaccata che non guarda alla realtà, e che racchiude in se stessa tutto ciò di cui ha bisogno, senza badare a necessità e convenzioni. Una musicalità estremamente varia – dalla chitarra, al piano, al synth, a tutto ciò che, per così dire, strumentale non è – ed una voce sospesa e estatica disegnano un quadro affascinante che lascia tutto all’interpretazione personale, ad un’intima rielaborazione, ad infiniti paesaggi interiori.

 

Voto: 7,2/10

Tracklist:

  • 1 · Ghosts Of Barry Mill
  • 2 · Stand Under
  • 3 · Cope
  • 4 · Brother Sun, Sister Moon
  • 5 · A Years Worth Of Leaves In Your Heart
  • 6 · One Throws and One Pulls
  • 7 · Storms Break the Day
  • 8 · From Grain to Flour
  • 9 · South Downs By Morning
  • 10 · All You Need
  • 11 · Stand Under (in the breeze) Listening Mirror remix

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi