Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Recensioni | Pubblicato il 26 aprile 2015

bersellio

Pietro Berselli

Debole (Senza regole)

Genere: Post-rock, Songwriting

Anno: 2015

Casa Discografica: Dischi Sotterranei

Servizio di:

Sono solo quattro tracce, ma se immaginate ad occhi chiusi quello che questo Ep  Debole (Senza regole) – progetto in solitaria di Pietro Berselli – rilascia tutt’intorno, vi potrete capacitare di quanto un’emozione fatta semplicemente di una chitarra elettrica e contorni di echi, riverberi, un timpano e una voce possa sembrare una sinfonia illimitata che prende il plesso solare e lo allarga come la campata di un arcobaleno dopo una pioggerella dispettosa.

Quattro tracce, tra il looner e un post-rock riflessivo, lucido di oscuri che avanzano e danzano la loro tenerezza intima, la propria confessione poetica in una formula che sa di magico, a mandala come “Mediterraneo” dove tutto muore e tutto rinasce, nel compendio espressivo che celebra bellezze e amari lucori nel suo mondo racchiuso.

Berselli – non giriamoci intorno – incanta e ipnotizza, un Moltheni interiore (“Brindisi”, la title-track) e un Giorgio Canali preso dai sacri fuochi della visionarietà che possiedono le chiavi di lettura della quintessenza dello stupore (“Quanti anni hai”)a , fili tesi in cui tensioni e minimalismo nudo e crudo si amano, penetrano ed esplodono in un coito di bellezza assurdo.

Senza trucco, senza inganno…..immaginifico!

Voto: 8/10

Tracklist:

  • 1 · Mediterraneo
  • 2 · Quanti anni hai
  • 3 · Brindisi
  • 4 · Debole (Senza regole)

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi