Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Serie tv | Pubblicato il 5 luglio 2013

In attesa dell’articolo di fine stagione e delle classifiche delle serie tv più interessanti di quest’anno, ci soffermiamo sul primo episodio della stagione conclusiva di Dexter. L’episodio è andato in onda la scorsa domenica. L’articolo contiene Spoiler: quindi se non avete visto l’episodio, non proseguite la lettura.

Dexter

 

Una premessa. Dexter è stata sicuramente una delle serie più rappresentative della qualità del prodotto televisivo portato avanti da alcune tv via cavo come HBO, AMC e per l’appunto Showtime. Una serie coraggiosa (con uno straordinario Micheal C. Hall), almeno in principio, e che per almeno quattro stagioni ha mantenuto buonissimi livelli. Dalla quinta in poi qualcosa si è rotto. Non è stata sfruttata a dovere la morte di Rita e la quinta stagione, seppur sufficiente, non ha brillato particolarmente. Peggio con la sesta che, finale a parte, ha trasformato il processo di umanizzazione del personaggio a completa ridicolizzazione dello stesso (per non parlare dell’inconsistenza di alcuni personaggi di contorno). Con la settima c’è stata una piccola ripresa, ma solo grazie alla crescente prepotenza del ruolo di Deb (interpretata da una splendida Jennifer Carpenter).

Quindi, dove eravamo rimasti? Deb fa la sua decisione e spara a Maria LaGuerta (che nella settimana stagione era di colpo diventata una detective perspicace), uno dei personaggi che aveva perso da tempo qualsiasi motivo di permanenza nella serie. L’inizio dell’ottava stagione ci proietta a sei mesi dall’accaduto. Per Dexter è tutto tornato alla normalità, avendo ripreso la sua regolare e amata routine. L’unica pezzo che manca al puzzle , e non è poco, è la presenza di Deb che ha lasciato la polizia di Miami per dedicarsi all’attività investigativa privata.

Siamo davanti a due personaggi devastati dagli eventi: il serial killer ha perso l’unico punto di riferimento che ha contribuito in qualche modo a creare una parvenza di equilibrio. E non a caso la disperata ricerca della sorella e gesti impulsivi (l’omicidio dello spacciatore) dimostrano come questa situazione possa far degenerare il comportamento di Dexter.

dexter-801-review-03

Dall’altra parte abbiamo Deb che subisce maggiormente (ovviamente) il trauma dell’omicidio di LaGuerta, affondando il dolore in alcool,  droga, sesso con delinquenti (anche se apparentemente voglia far credere che sia solo il lavoro). Questo sarà uno dei temi portanti della stagione, sperando che non scada tutto in facili piagnistei o nella semplice riappacificazione. Ma l’intensità dei dialoghi di questo primo episodio, sembra promettere bene. E quindi il personaggio di Dexter, all’ombra della sorella, sembra riacquistare vigore.

Dexter-S8E1-Dexter-confronts-Vogel

Questo nuovo interesse nel suo personaggio è assecondato dall’ingresso nel cast di Charlotte Rampling (Non lasciarmi, Angel Heart, Perdona e Dimentica, Non tutti ce l’hanno)  nel ruolo dell neuropsichiatra Evelyn Vogel. Il personaggio viene introdotto come assistente aggiunto per la cattura del nuovo serial killer che caratterizzerà questa ottava stagione. Dopo un dialogo ambiguo fra la neuropsichiatra e Dexter, nel quale si è intuito che la donna fosse a conoscenza di qualcosa, si scopre subito la verità.

Il finale svela che la Vogel è a conoscenza del segreto di Dexter, in quanto sembra abbia contribuito alla “formazione” di Dexter come serial killer e quindi alla costruzione del codice di Harry. Questo ingresso porta nuova linfa al telefilm e potrebbe riportare il personaggio di Dexter nei binari di quel percorso evolutivo interrotto bruscamente nelle ultime due stagioni. E probabilmente ci sarà anche il ritorno di Hannah, che se sfruttato a dovere potrebbe contribuire al risollevamento globale della serie.

Resta l’inutilità e la noia delle storyline di altri personaggi come quelle di Batista (torna in polizia purtroppo) e la love story fra Quinn e Jamie. A parte questi aspetti e qualche elemento retorico che scalfisce la sceneggiatura, si prospetta una stagione interessante che potrebbe restituire il giusto onore alla serie. Ne sapremo di più il 22 settembre, data della messa in onda dell’ultimo episodio.

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi