Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Recensioni | Pubblicato il 9 ottobre 2013

No Clothes

The Clothes

Fairy Lights Dress

Genere: Indie Pop

Anno: 2013

Casa Discografica: Autoproduzione

Servizio di:

La scena marchigiana ci regala un altro interessante esordio. Uno di quei debutti onesti che emerge dalla voglia di raccontare un concetto, un’idea, un’esperienza personale (nel caso specifico la rabbia, nostalgia, perdita di senso) attraverso sonorità non originali ma ottimamente rielaborate e incastonate.

Fairy light Dress è l’ep di debutto di The Clothes, duo di Macerata composto da Massimo Scoposky (Voce, testi, chitarra) e Laura (batteria). Il disco è stato registrato in presa diretta al Loop Studio di Osimo (AN) sotto la supervisione di Luca Gobbi (Karibean).

E non è un caso se la prima cosa che si percepisce  dall’ascolto è un’immediatezza ricercata e rifinita; non rivolto a semplificare ma ad aumentare l’efficacia comunicativa intrecciando i punti di riferimento. Questi si rivelano, parlando per macrocategorie, essenzialmente due: l’aspetto melodico delle loro composizioni segue la strada della leggerezza raffinata dell’indie-pop (“Cry baby“, “Back in Town”) coadiuvata anche dall’impostazione vocale; l’altro riguarda le ritmiche più serrate che ci riportano ad un’irruenza, seppur contenuta, estrapolata da strutture punk (“No future“, “My Pink Big Heat“).

Tra i brani più riusciti dell’album c’è “Shadows” che unisce l’aspetto armonico della loro musica e l’accelerazione ritmica e una sezione strumentale finale molto ammaliante. Non è da meno “Floaming Waves” che mantiene la stessa ‘leggerezza’ di superficie combinata con un sottostrato nostalgico.

Un debutto che non conosce manipolazioni e questo rappresenta sicuramente un surplus in relazione alle sonorità che propongono che acquisiscono una maggiore vividezza. The Clothes è un ponte col passato costruito esclusivamente con mezzi propri: un’ottima base per voltare le spalle e definire totalmente il proprio livello stilistico.

Voto: 6,5/10

Tracklist:

  • 1 · Cry baby
  • 2 · Shadows
  • 3 · Creepy Creepy World, Creepy Creepy Shoes
  • 4 · My Pink Pig Hat
  • 5 · No Future
  • 6 · Foaming waves
  • 7 · Back in Town

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi