Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Hidden Sounds | Pubblicato il 6 luglio 2013

hs3_cover

Continua il lungo viaggio di Hidden Sounds, giunto alla terza compilation in free download. Altre quattordici interessanti band, tra quelle presentate negli ultimi cinque capitoli della rubrica, ci regalano una loro traccia.

La compilation è ascoltabile e scaricabile dal nostro profilo Bandcamp: http://sonofmarketing.bandcamp.com/album/hidden-sounds-vol-iii.

In caso di problemi, è possibile utilizzare il seguente link alternativo per il download: http://is.gd/56Phe9.

Ecco la tracklist:

1. Bushwalking – Visual jam doughnut (da “First time”, 2012)

2. The Reflections – Daydreamer (da “Limerence”, 2013)

3. She Talks Silence – Holy hands, holy voices (da “When it comes”, 2013)

4. Glorie – The lotus (da “Falling”, 2013)

5. Rare Monk – Death by proxy (da “Sleep/Attack”, 2013)

6. Vampire9000 – Colours (da “Colours”, 2011)

7. Lindsey Alguire – 126 miles from zero (da “After image”, 2013)

8. Ancient History – Clover honey (da “Tracks”, 2013)

9. Xul Zolar – Hex (da “Hex”, 2013)

10. Nothing Important Happened Today – Il fuoco della verità bruciò fino a cremarci (da “Il giorno della tempesta”, 2013)

11. The Enchanted Wood – Death is knocking at your door (da “Monster parade”, 2012)

12. Kacey Johansing – River (da “Grand ghosts”, 2013)

13. Memorybank – We could be happy (da “Subtle certainty”, 2013)

14. Wired To Follow – Lucy (da “Everything in colour”, 2013)

L’artwork è realizzato da Simone De Vita: https://www.facebook.com/pages/Simone-De-Vita/262290063820667?fref=ts

//////

1. Bushwalking – Visual jam doughnut (da “First time”, 2012)

Arrivano da Melbourne, Australia, e poco altro si riesce a sapere di questo terzetto composto da Ela Stiles, Nisa Venerosa e Karl Scullin: loro sono i Bushwalking, band psych-rock che gioca molto con effetti ed intrecci vocali ottenendo risultati di assoluto interesse. (da Hidden Sounds #08/2013:  http://www.sonofmarketing.it/hidden-sounds-il-diario-di-viaggio-082013/ )

Bandcamp: http://bushwalking.bandcamp.com/

Facebook:  https://www.facebook.com/pages/Bushwalking/367030803324983

2. The Reflections – Daydreamer (da “Limerence”, 2013)

Autori di un indie-pop elegante, che guarda alla new wave e alla chillwave, i The Reflections arrivano da Los Angeles. La band nasce dalla collaborazione musicale tra Darian Zahedi e Jon Safley, i quali ad inizio 2012 uniscono le proprie intuizioni e le esperienze legate ai rispettivi progetti precedenti, completando la line up della band con l’ingresso del bassista Brady Willis. (da Hidden Sounds #09/2013: http://www.sonofmarketing.it/hidden-sounds092013/ )

Website: http://thereflectionsmusic.com/

Bandcamp: http://thereflectionsmusic.bandcamp.com

Facebook: https://www.facebook.com/reflectionsmusic

3. She Talks Silence – Holy hands, holy voices (da “When it comes”, 2013)

Quello delle She Talks Silence è un duo giapponese di cui non si riescono a trovare note biografiche. A parlare è la loro musica dall’attitudine shoegaze votata al rumore e ai suoni sporchi, tra i quali si inserisce una sezione vocale diafana. (da Hidden Sounds #10/2013: http://www.sonofmarketing.it/hidden-sounds102013/ )

Bandcamp: http://shetalkssilence.tumblr.com/

Soundcloud: http://soundcloud.com/she-talks-silence

4. Glorie – The lotus (da “Falling”, 2013)

Arrivano da Memphis e propongono un energico ambient rock che sfrutta ampiamente il fascino degli archi: parliamo dei Glorie, band strumentale formata da Jason Paxton, Jonathan Kirkscey, Robert Brimhall, Jeff Hulett e Andrew Saunders, ai quali si aggiungono Jessie Munson, Long Long Kang e Beth Luscome. (da Hidden Sounds #07/2013: http://www.sonofmarketing.it/hidden-sounds-il-diario-di-viaggio-072013/)

Website: http://www.glorieband.com

Bandcamp: http://www.glorierock.com

Soundcloud: http://www.soundcloud.com/glorierock

Last.fm: http://www.last.fm/music/glorie

Facebook: https://www.facebook.com/glorierock?fref=ts

5. Rare Monk – Death by proxy (da “Sleep/Attack”, 2013)

I Rare Monk sono un quintetto proveniente da Portland, Oregon, composto da Dorian Aites, Isaac Thelin, Jacob Martin, Forest Gallien e Rick Buhr. Autori di un rock al tempo stesso melodico ed intriso di psichedelia, nel quale spicca l’inusuale presenza del violino, i cinque statunitensi sembrano avere tutte le carte in regola per ben posizionarsi nel vasto panorama indie-rock.  (da Hidden Sounds #06/2013: http://www.sonofmarketing.it/hidden-sounds-il-diario-di-viaggio-062013/ ).

Website: http://www.raremonk.com

Bandcamp: http://raremonk.bandcamp.com/

Facebook: https://www.facebook.com/raremonk/info

6. Vampire9000 – Colours (da “Colours”, 2011)

Vampire9000 è lo pseudonimo di Christian Henn, musicista sudafricano di Pretoria già impegnato con i Fulka. Il suo progetto solista nasce quasi per caso nel 2009, quando Henn viene contattato per comporre le musiche di accompagnamento ad una mostra dell’artista Maaike Bakker: quell’esperienza dà vita a Vampire9000. (da Hidden Sounds #10/2013: http://www.sonofmarketing.it/hidden-sounds-il-diario-di-viaggio-102013/ )

Website: www.vampire9000.com

Bandcamp: http://vampire9000.bandcamp.com/

Facebook: https://www.facebook.com/Vampire9000

7. Lindsey Alguire – 126 miles from zero (da “After image”, 2013)

Canadese di Montreal, Lyndsie Alguire è una giovane pianista e compositrice la cui musica ruota attorno alle suggestioni tipiche dell’ambient e della sperimentazione neoclassica, per arricchirsi talvolta di una leggera componente elettronica.  (da Hidden Sounds #06/2013: http://www.sonofmarketing.it/hidden-sounds-il-diario-di-viaggio-062013/ )

Bandcamp: http://camomille.bandcamp.com/album/suspended-in-light

http://thefoldseries.bandcamp.com/album/after-image

Soundcloud: http://soundcloud.com/lyndsie-alguire

Facebook: https://www.facebook.com/pages/Lyndsie-Alguire/188560757853496

8. Ancient History – Clover honey (da “Tracks”, 2013)

Gli Ancient History nascono a Brooklyn nel 2010, da un’idea di Donald Ducote, al quale ben presto si uniscono gli altri talentuosi musicisti Jim Smith, Paul Johnson e Austin Lemieux. La band a cui i quattro danno vita si muove nei meandri di un folk-rock cupo, sussurrato e dalle atmosfere sempre intense. (da Hidden Sounds #08/2013: http://www.sonofmarketing.it/hidden-sounds-il-diario-di-viaggio-082013/)

Website: http://www.ancienthistorynyc.com

Bandcamp: http://ancienthistorybk.bandcamp.com/

Facebook: https://www.facebook.com/AncientHistoryNYC?fref=ts

9. Xul Zolar – Hex (da “Hex”, 2013)

Ritmiche pressanti a fare da supporto a linee melodiche di stampo pop: loro sono gli Xul Zolar e arrivano da Köln, Germania. Si tratta di un giovane terzetto composto da Ronald Röttel, Marin Geier e Tim Gorinski, autore di un electro-pop energico e dal solido impianto percussivo, che mescola synth e chitarre in una soluzione musicale di assoluto interesse.   (da Hidden Sounds #09/2013: http://www.sonofmarketing.it/hidden-sounds-il-diario-di-viaggio-092013/ )

Website: http://xulzolar.com

Bandcamp:  http://xulzolar.bandcamp.com/

Facebook: https://www.facebook.com/xulzolar

10. Nothing Important Happened Today – Il fuoco della verità bruciò fino a cremarci (da “Il giorno della tempesta”, 2013)

Formazione di cinque elementi (Daniele Molinari, Davide Mazzoni, Nicolò Rossi, Michele Conte e Jonathan Farlotta) proveniente da Piacenza, i Nothing Important Happened Today si inseriscono nel vasto filone post-rock mostrando personalità e buone intuizioni, espresse al meglio nelle atmosfere cariche di tensione che ne caratterizzano il lavoro. (da Hidden Sounds #06/2013: http://www.sonofmarketing.it/hidden-sounds-il-diario-di-viaggio-062013/ )

Bandcamp: http://nothingimportanthappenedtoday.bandcamp.com/

Soundcloud: http://soundcloud.com/n-i-h-t

Facebook: https://www.facebook.com/NIHTmusic

11. The Enchanted Wood – Death is knocking at your door (da “Monster parade”, 2012)

Sonorità cupe, arrangiamenti mai banali, la vocalità da crooner di Michel Le Faou, i The Enchanted Wood arrivano da Rennes, Francia, e propongono un dark-folk dai tratti quasi gotici. (da Hidden Sounds #08/2013: http://www.sonofmarketing.it/hidden-sounds-il-diario-di-viaggio-082013/ )

Website:  http://www.theenchantedwood.org

Bandcamp: http://theenchantedwood.bandcamp.com/

Facebook: https://www.facebook.com/deathisknockingatyourdoor

12. Kacey Johansing – River (da “Grand ghosts”, 2013)

Kacey Johansing arriva da San Francisco e si presenta come una musicista a tutto tondo, che riesce a far confluire nella propria scrittura elementi folk, jazz, pop e classici, resi ancora più eleganti da una vocalità avvolgente. (da Hidden Sounds #09/2013: http://www.sonofmarketing.it/hidden-sounds-il-diario-di-viaggio-092013/)

Website: http://www.kaceyjohansing.com

Bandcamp: http://kaceyjohansing.bandcamp.com/

Facebook: https://www.facebook.com/pages/Kacey-Johansing/280936311745

13. Memorybank – We could be happy (da “Subtle certainty”, 2013)

Memorybank è lo pseudonimo di Ethan Wells, compositore statunitense di Burlington, Vermont. Unendo atmosfere tipiche del synth-pop anni ’80, del dream-pop e dell’ambient, Memorybank ricrea ambientazioni suggestive e trasognanti prive di confini.  (da Hidden Sounds #10/2013: http://www.sonofmarketing.it/hidden-sounds-il-diario-di-viaggio-102013/ )

Bandcamp: http://memorybank.bandcamp.com

Soundcloud: https://soundcloud.com/memorybank-1

14. Wired To Follow – Lucy (da “Everything in colour”, 2013)

Band nata nel 2012, i Wired to Follow sono un quartetto di Liverpool composto da Stephen Johnston, Barry Fearns, Siôn Keir e Tom Dempsey. La loro musica, strumentale e ricca di suggestioni da colonna sonora, poggia su strutture di matrice post-rock e sfrutta l’elettronica per arricchire i suoni e trasportarli verso una dimensione più sperimentale.  (da Hidden Sounds #07/2013: http://www.sonofmarketing.it/hidden-sounds-il-diario-di-viaggio-072013/ )

Website: http://www.wiredtofollow.co.uk

Soundcloud: https://soundcloud.com/wiredtofollow

Bandcamp: http://wiredtofollow.bandcamp.com/

Facebook: https://www.facebook.com/WiredToFollow?fref=ts

Tutti i capitoli della rubrica Hidden Sounds finora pubblicati sono disponibili sul nostro sito, all’indirizzo: http://www.sonofmarketing.it/sezione/rubriche/hidden-sounds/

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi