Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Gloom sunday | Pubblicato il 3 maggio 2015

Gloomy Sunday, il nostro inserto della domenica, si fa in tre parti. Quattro articoli che vanno a riassumere la settimana e portano contenuti aggiuntivi:

1) Lo Spazio dedicato ai migliori Artwork della settimana;
2) I Migliori Video della settimana;
3) Il Focus Reloaded: un disco ricordato durante la settimana e tre anniversari (10, 20, 30, 40, 50 anni).
4) Waiting For:  Uno spazio dedicato alla musica che verrà; da nomi storici che mancano da tempo dalle scene ad emergenti che potrebbero rappresentare il futuro della scena nazionale ed internazionale sino ad uscite future di artisti che riteniamo rilevanti. Un contenitore del futuro.

IL DISCO DELLA SETTIMANA: SEVENTEEN SECOND (1980) – THE CURE

Cure

Robert James Smith (Blackpool, 21 aprile 1959) è un cantautore e chitarrista britannico. È il fondatore dei Cure e l’unico membro della band a non avere mai abbandonato la formazione, di cui è autore dei testi e maggiore autore delle melodie. Nel corso degli anni ha suonato la chitarra, la chitarra baritona (che nei crediti degli album è intesa come un basso a 6 corde), basso, tastiere, violino (in The Caterpillar nell’album The Top del 1984) e perfino la batteria nella parte conclusiva del Pornography Tour. Il debutto avviene nel 1979 con Three Imaginary Boys. Ascolta: At Night

 

RICORRENZE – Ascolti dal Passato – i Magnifici 3

 

2005, 10 anni di Gimme Fiction degli SpoonAscolta: Merchants of Soul

1975, 40 anni di Confusion di Fela KutiAscolta: Confusion Pt.1 e Pt.2

1965, 50 anni di Components di Bobby Hutcherson.  Ascolta: Tranquillity

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi