Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Hidden Sounds | Pubblicato il 11 agosto 2012

Ecco la raccolta di tutte le proposte di Mario Esposito per la rubrica serale “Hidden Sounds”: un viaggio in pillole alla scoperta di nuove sonorità e interessanti nomi della musica alternativa. Questo è il capitolo 20.

 

Hidden Sounds cap. 20

25/07 – Hello Mtn

Hello Mtn è il progetto di Catherine Odell e Matthew Morgan, da Portland, Oregon. Incontratisi in uno studio di registrazione, i due iniziano a collaborare su del materiale di Catherine, scoprendo ben presto un’ottima intesa: nascono così gli Hello Mtn, con il loro sound dolce, vicino al folk e al pop d’autore. Il loro primo ep, prodotto in versione handmade, si intitola “Tour ep” ed è ascoltabile sulla pagina Bandcamp del duo.

–> Suitcase Song

Non contenuta nell’ep “Tour” disponibile sulla pagina Bandcamp degli Hello Mtn, ma in giro su Youtube, è questa “Clear Lake Lookout Tower”, pezzo strumentale del duo di Portland e secondo brano che vi proponiamo stasera.

–> Clear Lake Lookout Tower

Link: http://hellomtn.bandcamp.com

30/07 – Kiwi twist

Ennesimo personaggio misterioso (o una band?), del quale non si conosce neppure la provenienza, Kiwi Twist circola in rete con una manciata di interessanti brani che mettono insieme elettronica dalla vena malinconica, graffi shoegaze e melodie dalla linearità pop. Il primo brano che ascoltiamo, accompagnato da un video preso in “prestito” da un pezzo dei The Pains of Being Pure at Heart, si intitola “Time slips away”.

–> Timeslips away

In attesa di scoprire qualcosa in più sul progetto Kiwi Twist, vi presentiamo un altro pezzo diffuso in rete e intitolato “Away from home”.

–> Away from home

Link: http://kiwitwistmusic.bandcamp.com/

31/07 – Cinema Noir

Quintetto di recentissima formazione, i Cinema Noir nascono circa un anno fa a Palermo dopo lo scioglimento dei Brilliants at Breakfast, dall’idea di unire post-rock classico e strumentale ed elettronica. La miscela dà buoni risultati, creando atmosfere attraenti ed equilibrate, che sfociano nell’arco di pochissimo tempo nell’ep “Children Kill Ants“, pubblicato per NoStress NetLabel. Il primo brano che ascoltiamo è la title-track, “Children kill ants”.

–> Children kill ants

Il secondo pezzo che vi facciamo ascoltare da “Children Kill Ants”, primo ep dei siciliani Cinema Noir, è “Alice”. L’album è in free streaming dalla pagina Bandcamp del gruppo.

–> Alice

Link: http://cinemanoir.bandcamp.com/

01/08 -  Shenandoah Davis

Cresciuta immersa nella musica classica, Shenandoah Davis, da Seattle, si rivela artista sensibile e molto particolare, in grado di mescolare la classicità del pianoforte ad influenze cantautoriali contemporanee. Il risultato è un raffinato pop orchestrale ed avanguardista in cui spicca l’inconsueto utilizzo della voce. Il secondo, e per ora ultimo, lavoro dell’artista statunitense è uscito un anno fa e si intitola “The company we keep“: “Oh Captain!”, traccia in free download, è il primo pezzo che vi presentiamo.

–> The company we keep

L’esordio di Shenandoah Davis risale al 2008, con l’album “We; Camera“, che mette già in mostra le abilità canore della cantautrice di Seattle e la sua vena innovativa. Il brano che dà il titolo all’album è arricchito da un video in stop motion dai toni fiabeschi, opera di Clyde Petersen: questa è “We; Camera”.

–> We; Camera

Link: http://shenandoahdavis.bandcamp.com

02/08  – Furry Hands

I Furry Hands arrivano dalla Svezia e sono un gruppo di musicisti e fotografi attenti a miscelare le arti visive con la musica. Muovendosi tra elettronica, ambient e sperimentazione, la band scandinava ha già pubblicato 5 interessanti ep: “Swedish Lakes” è il loro secondo lavoro e questa è “A song about beards”.

–>A song about beards

Uscito a giugno, “Memory beach” è il terzo ep pubblicato nel corso del 2012 dagli svedesi Furry Hands ed è, come tutti gli altri lavori della band, scaricabile gratuitamente da Bandcamp. Il brano che vi facciamo ascoltare si intitola “Mt Gracious Commune”.

–> Mt Gracious Commune

Link: http://furryhands.com/

06/08 – BRNS

Quartetto di polistrumentisti provenienti da Brussels, Belgio, i BRNS contaminano la propria vena indie-rock con la sperimentazione sonora, il noise e slanci di stampo progressive, raggiungendo un’interessante e sorprendente dimensione polimorfa. Dopo un ep omonimo di tre tracce, uscito nel 2011, i BRNS pubblicano nel maggio di quest’anno l’album “Wounded“: il primo brano che vi facciamo ascoltare si intitola “Here Dead He Lies”.

–>Here Dead He Lies

Ritmato e travolgente, il secondo pezzo che vi proponiamo dei belgi BRNS, contenuto sia nel primo ep omonimo che in “Wounded”, si intitola “Mexico”.

–> Mexico

Link: http://brns.bandcamp.com

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi