Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Recensioni | Pubblicato il 11 marzo 2015

Ibeyi

Ibeyi

Ibeyi

Genere: Soul, (Elettro-)Pop

Anno: 2015

Casa Discografica: XL Recordings

Servizio di:

Ci siamo innamorati subito delle Ibeyi, sin da primo singolo uscito (l’evocativa “Oya“). Il duo di sorelle franco-cubane (Naomi e Lisa-Kainde Diaz) ha debuttato a febbraio con un album omonimo via Xl Recordings.

La linea doppia vocale, estremamente ipnotica e graziosa (l’intro “Eleggua” e l’outro “Ibeyi“), è l’aspetto che colpisce maggiormente: un dono della natura che trasformano in talento attraverso l’uso misurato e perfettamente calzante con le atmosfere che caratterizzano la composizione. Quindi da un lato c’è un riferimento chiaro e esplicito alla scena soul e gospel (con riferimenti anche tribali per la vocalità), dall’altro c’è l’elettronica che disegna architetture malinconiche (l’inquietudine di “Think of You“, lo “spezzettamento silenzioso di “Mama Says”), dilatate e con una notevole importanza degli spazi che questa crea e la gestione degli stessi (pensate all’isprazione future sound di un brano come “Weatherman“).

Con “Ghosts” questo concetto viene espresso in maniera chiara con il pianoforte (da solo) che in modo essenziale esalta la performance vocale e che sia nella prima parte che nel finale contribuisce ad un movimento ritmico accentuato ma pur sempre controllato. Ci sono inevitabili riferimenti (future)hip-hop contemporaneo, più per l’approccio che per struttura, in “River“, “Stranger/Lover” e anche in alcuni passaggi di “Think of You“. In questo disco trova spazio anche la più pura espressione del pop con le ballate “Behind the Curtain” e “Faithful” e anche le allusioni jazzy di “Singles“.

Le Ibeyi sono un fenomeno che potrebbe marcare indelebilmente i prossimi anni e questo debutto ha dimostrato il loro talento e la loro capacità di saper indirizzare le proprie doti vocali su diversi percorsi: più facce della stessa medaglia. Tuttavia manca qualcosa che renda “perfetto” questo disco: l’intenzione di esplorazione sembra più una ricerca d’identità che una scelta stilistica e lo si avverte dalla ridondanza di alcuni pezzi o nella linearità di altri; ma ciò non intacca il valore e la consistenza di questo esordio.

Voto: 7,2/10

Tracklist:

  • 1 · Eleggua (Intro)
  • 2 · Oya
  • 3 · Ghosts
  • 4 · River
  • 5 · Think Of You
  • 6 · Behind The Curtain
  • 7 · Stranger/Lover
  • 8 · Mama Says
  • 9 · Weatherman
  • 10 · Faithful
  • 11 · Yanira
  • 12 · Singles
  • 13 · Ibeyi (Outro)

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi