Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Recensioni | Pubblicato il 8 agosto 2011

Zun-Zun-Egui-Katang

Zun Zun Egui

Katang

Genere: World Music, Alt-rock

Anno: 2011

Casa Discografica: Bella Union

Servizio di:

Avete pre­sente il quadro “Taperaa Mahana” di Paul Gau­gin? Se doves­simo fare un accosta­mento del disco degli Zun Zun Egui potremmo pro­prio par­tire dal quadro dell’artista francese.  Più che il quadro in sè è l’esplosione e la vivac­ità dei col­ori che ci interessa.

Infatti il gruppo (a par­tire dal nome, pas­sando per l’artwork e arrivando alle sonorità) fa della musica un “delirio ordi­nato” di sfu­ma­ture che attra­ver­sano più campi del rock, dal pro­gres­sive anni 70 allapsichedelia di fine anni 60 e toc­cando altri generi come il blues, funky, jazz e il folk: il tutto legato da un filo chiam­ato world music, con­sid­er­ato l’aspetto “trib­ale” delle sonorità dovuto anche alla multi-etnicità dei com­po­nenti del gruppo.

La band nasce a Bris­tol ed è com­posta dal can­tante e chi­tar­rista Kushal Gaya (che canta in molte lingue dal giap­ponese al francese), Luke Mosse (basso) , Matthew Jones (bat­te­ria), Yoshino Shigi­hara (tastiere, back vocals). Dopo qualche auto­pro­duzione di sin­goli, arrivano al debutto conKatang, prodotto da Luke Mosse e uscito per la Bella Union, label indipen­dente for­mata daSimon Ray­monde e Robin Guthrie (Cocteau Twins) e che ha prodotto band impor­tanti come Mid­lakeFleet FoxesExplo­sions in The Sky e i cel­e­bratis­simi Beach House.

Ho par­lato di col­ori e la vivac­ità: causa diretta di questi aspetti è la gioia, la fol­lia (che ricorda i Talk­ing Heads più sper­i­men­tali) e la spen­sier­atezza che per­vade il disco (anche se non man­cano brani di stampo ner­voso e intensi come la stru­men­tale“Shogun”), senza per questo met­ter in dub­bio le notevoli doti tec­niche dei com­po­nenti. L’idea visiva che ne viene fuori è quella di una vil­lag­gio in movi­mento (non a casoKatang è il nome di una gruppo etnico del Laos).

La “Title-track” è la per­fetta cop­er­tina: bat­te­ria pul­sante, vocal­izzi ele­ganti da jungla, dis­tor­sioni e pro­gres­sioni scin­til­lanti. Un riff hard-rock intro­duce “Trans­port”, pezzo bre­vis­simo com­ple­ta­mente stru­men­tale, carico ed ener­gico. Al con­trario, la suc­ces­siva “Mr Brown” è più dis­tesa e dal piglio lis­er­gico, in uno stile che fa incon­trare Can­ter­bury e l’Africa. Straordinario.

Non è da meno il suc­ces­sivo “Cow­boy” che sem­bra pren­dere la piega del power-pop, poi invece si trasforma in in un pezzo di puro rock ‘n’ roll esotico. Lo stesso dis­corso vale per il sin­golo “Fan­dango Fresh” (accom­pa­g­nato da un fan­tas­tico video), carat­ter­iz­zato da una mag­giore maestosità non invadente. Si cimen­tano anche in una sorta di bal­lata, “Dance of the Crick­ets”, e ci riescono benis­simo, con gli arpeggi di chi­tarra finali da incor­ni­ciare. Anche “Twist My head” (miglior  brano) nel pro­l­ogo sem­bra andare nella stessa direzione, poi si incat­tivisce e ricorda cambi di ritmo tipici diOri­gin of Sim­me­try dei Muse.  La con­clu­sione è affi­data alla del­i­cata “Sirocco”, la più six­ties fra le tracce, e poi c’è la sgar­giante “Heart in a Jar” che riprende lle trame del pezzo iniziale e che si con­clude con una sezione stru­men­tale di pura improvvisazione. Uno spet­ta­colo nello spettacolo.

Ripren­dendo il paragone con la pit­tura, il disco degli Zun Zun Egui è come una tela bianca che man mano si col­ora, prende forma, prende strade con­torte e var­i­opinte: il risul­tato è uno splen­dido quadro impressionista.

Voto: 7,5/10

Tracklist:

  • 1 · Katang
  • 2 · Transport
  • 3 · Mr. Brown
  • 4 · Cowboy
  • 5 · Shogun
  • 6 · Fan­dango Fresh
  • 7 · Dance Of The Crickets
  • 8 · Twist My Head
  • 9 · Sirocco
  • 10 · Heart in a Jar

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi