Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Recensioni | Pubblicato il 17 febbraio 2015

espana-circo-este-revolucion-amor

Espana Circo Este

La revoluciòn del amore

Genere: Patchanka

Anno: 2015

Casa Discografica: Tred

Servizio di:

Un modo meticcio, colorato e senza steccati umani, sonori e di sentimento in questo La revoluciòn del amor degli Espana Circo Este, combo dalle mille venature poetiche, un caravanserraglio di umori, ritmi, pensieri umani e libertà da distribuire in ogni angolo della società contemporanea, undici tracce caracollanti, carrettiere come una folata di vento mai domato.

Una tracklist che una volta data in pasto alla bocca dello stereo s’impossessa di testa e corpo per un continuo “bailar” consapevole e liberatorio, una mescola stilistica che abbraccia reggae (“La fame e la sete”), Balcani, pulsazioni manouche (“Jeki Chaky”, “Democrazia”) ska e coscienze aperte in un tourbillon agro/festante che ti apre a mantice come a farti capire che la Terra non è una palla da rimbalzo, ma un posto da vivere degnamente per tutti.

La rivoluzione e l’amore fanno parte di questo battito sonico convulso, tutto è da rovesciare e (ri)amare secondo gli ECE, e questa danza continua, questa ipnosi saltellante, scorre in maniera istigante, il sangue riprende a circolare, torna ad irrorare il cuore, gli ideali e l’autodeterminazione di popolo/popoli, un “rossore” che si tocca con mano e anima;  per farsi un’idea approssimativa basta collegare certi Ska-P a Capossela (“A fuoco lento”), Bandabardò (“La revoluciòn del amor” “Quelli del bau bau”) a taluni La Polla Records, Barricada ed ecco che la visione dell’avvenir dei nostri prende forma e sostanza.

Perdetevi con il fiato affannoso dietro “Margherita mia”, dondolate insieme ai calori carribean di “Parole di rivoluzione” o chiudete gli occhi sognando col cuore gonfio al sentire “I.R.E.A.”, tenerezza e fuoco vi travolgeranno.  Vamos adelante!!!!

Voto: 6/10

Tracklist:

  • 1 · La revoluciòn del amor
  • 2 · Margherita mia
  • 3 · Quelli del bau bau
  • 4 · Di un paese
  • 5 · A fuoco lento
  • 6 · La fame e la sete
  • 7 · Jeki Chaky
  • 8 · Città cannibale
  • 9 · Democrazia
  • 10 · Parole di rivoluzione
  • 11 · I.R.E.A.

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi