Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Recensioni | Pubblicato il 6 marzo 2015

Grazian_Cover_Letapiuforte_2015

Alessandro Grazian

L'età più forte

Genere: Songwriting, Alt. Rock

Anno: 2015

Casa Discografica: Lavorarestanca/Audioglobe

Servizio di:

Poco più di due anni fa, con la pubblicazione di Armi, Alessandro Grazian inaugurava con profitto una nuova pagina della sua ormai decennale carriera, affidando a sonorità nuove e più articolate che in passato quella vena malinconica e intimista che da sempre ne contraddistingue la scrittura. Fu una piacevole sorpresa ritrovare il cantautore veneto in una dimensione quasi inaspettata, aperta al rock, al punk e ad arrangiamenti ora più aggressivi, ora più complessi ed articolati, al servizio di una penna mai banale nei suoi racconti e nelle sue confessioni.

L’età più forte, il nuovo lavoro di Grazian frutto di una intensa campagna di crowdfunding, prosegue su quella strada per arricchirla di un nuovo ottimo capitolo, ricco di intuizioni e di atmosfere dalle diverse coloriture, frutto di un abile lavoro di cesellatura degli elementi che danno vita alle dieci tracce dell’album.

Così, ben calibrato risulta il contrasto tra la raffinatezza di brani come “Satana” o “Corso San Gottardo”, descrizione di una Milano fredda e asettica, con l’ironia e la sfrontatezza quasi punk di “Se fossi una band mi scioglierei” e “Lasciarti scegliere”, passando per l’amaro divertissement tenchiano de “La risposta”.

Che Grazian abbia una naturale tendenza alla ricchezza stilistica non è certo argomento nuovo, e ancora una volta se ne ha la riprova quando l’artista padovano si immerge nella dolcezza descrittiva di “Anastasia” o quando, in maniera decisamente più aggressiva, si affida alla salvezza donatagli da quella che definisce “La meglio volgarità”, per scivolare infine nei due emozionanti affreschi di chiusura, “Quasi come me” e “Noi noi noi”, che riportano in auge il lato più nostalgico del cantautore.

Raccolta di dieci piccole perle di cantautorato contemporaneo, L’età più forte è uno di quei dischi che lasciano il segno a più riprese, affascinando l’ascoltatore ogni giorno in maniera diversa a seconda della prospettiva e della luce dalla quale ne si osservano le sfumature, proprio come un quadro dalle tonalità contrastanti che nel loro fondersi assieme rivelano la propria vera natura, amara come la vita, luminosa come un giusto riff di chitarra.

Voto: 7,3/10

Tracklist:

  • 1 · L'età più forte
  • 2 · Satana
  • 3 · Lasciarti scegliere
  • 4 · Corso San Gottardo
  • 5 · La risposta
  • 6 · Anastasia
  • 7 · La meglio volgarità
  • 8 · Se fossi una band mi scioglierei
  • 9 · Quasi come me
  • 10 · Noi noi noi

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi