Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Recensioni | Pubblicato il 6 marzo 2012

Lilacs-And-Champagne

Lilacs and Champagne

Lilacs and Champagne

Genere: Psych-Noir, Elettronica, Hip-Hop

Anno: 2012

Casa Discografica: Mexican Summer

Servizio di:

Questo articolo è stato scritto per la rivista Beatbear e lo trovate a questo link

Portland deve essere un luogo di grande ispirazione, in quanto da anni ci regala tante ottime band e artisti. Alla lista si aggiungono i Lilacs & Champagne, che in realtà sono nuovi soltanto per il nome. Dietro questo pseudonimo si nascondono Alex Hall e Emil Amos, rispettivamente chitarrista e batterista dei Grails, band strumentale (proveniente proprio da Portland) che ha esplorato i vari campi del Post-rock, con ampie derivazioni psichedeliche.

Dietro questo progetto c’è la Mexican Summer, etichetta indipendente americana che ha lanciato molti talenti fra cui Kurt Vile, Ford & Lopatin e Real Estate. E il talento lo ritroviamo anche nei Lilacs-Champagne, difficilmente etichettabili e il loro maggior pregio è appunto l’ecletticità di sonorità che si possono individuare nel disco: il punto di partenza si potrebbe definire quella psichedelia che contamina la band originaria di appartenenza; questa poi confluisce in una struttura di basi hip-hop, distorsioni elettroniche e una sonorità oscura che, come hanno dichiarato i due, si ispira chiaramente alle atmosfere simili di alcuni film degli anni ’70.

Si incomincia con “Everyehere, Everyone”, un po’ l’emblema della loro musica: un mood oscuro e tenebroso che imperversa in tutto il pezzo, accentuato da voci minacciosi; e poi partono le contaminazioni: una chitarra orientaleggiante e lisergica e le intrusioni elettroniche. Un inizio con i fiocchi.

Lilacs” vede un incremento delle distorsioni e della base elettronica su un andamento downtempo e una voce lontana che segue uno stile sospeso tra il funk e il soul. E poi c’è “Nice Man” che si fa apprezzare per la sua eleganza che risiede tutta nel contrasto fra andamento hip-hop/soul e un pianoforte minimale. Lo stesso discorso si potrebbe fare per “Sensations”, un efficace dark-jazz che si colora di stile psichedelico.

Hip-Hop e melodia vanno a braccetto splendidamente in “Battling The City” (e questo sarà accentuato in “Babbling Brooke”, nella quale l’aspetto vocale contribuirà in modo essenziale all’aspetto melodico), mentre sorprende la successiva Corridors of Power II per il suo minimalismo elettronico che si avvicina molto a sonorità synth e darkwave.

A dimostrazione della bellezza di questo album, c’è anche la semplicità che c’è dietro un pezzo come “King of Kings” basato sulla progressione della sezione ritmica di una chitarra sempre più inacidita e una voce molto calda ma sfumata. Molto più rilassata è invece l’atmosfera di “Laid Fucking Back”, pezzo molto evocativo ma forse il meno convincente del lotto per la sua linearità.

In “Morocan Handjob” ritroviamo le sonorità orientali che già abbiamo trovato ad inizio disco e che si fonde in maniera naturale con le atmosfere underground; l’album si chiude con la sofisticatezza di “Midnight Creeper” che riprende il lavoro cominciato con “Nice Man” e “Listener X” che racchiude perfettamente le due anime del duo di Portland, descritte sinora.

E’ davvero difficile dire qualcosa di negativo su questo disco perchè è riuscito a fondere più stili, anche molto diversi fra loro, evitando una semplice sovrapposizione di generi: questo ha permesso di creare un suono originale, senza punti morti; un debutto che segnerà questo 2012.

 

Voto: 7,5/10

Tracklist:

  • 1 · Everywhere, Everyone
  • 2 · Lilacs
  • 3 · Nice Man
  • 4 · Sensations
  • 5 · Battling The City
  • 6 · Corridors of Power II
  • 7 · King Of Kings
  • 8 · Laid Fucking Back
  • 9 · Moroccan Handjob
  • 10 · Midnight Creeper
  • 11 · Listener X

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi