Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Recensioni | Pubblicato il 23 luglio 2014

francesco giannico

Francesco Giannico

Litania

Genere: Ambient, Elettroacustica

Anno: 2014

Casa Discografica: Unknown Tone Records

Servizio di:

Francesco Giannico è uno di nomi di cui dovremmo andare più fieri per quanto riguarda la musica nostrana. Vi abbiamo parlato più volete dell’artista pugliese: l’uscita di Luminance, della collaborazione con Zac Nelson, il progetto Flow Sign, la creazione di Oak Editions. Un impegno multilaterale nel diffondere la cultura del soundscaping (e tutto ciò che gira intorno) come forma poetica.

Il discorso portato avanti da Giannico è un approccio che coinvolge più forme d’arte e che segue un processo che parte dall’artwork, alla fotografie da lui stesso scattate come “accompagnamento” fino alla strutturazione delle composizioni per veicolare il messaggio. Questo non viene meno in Litania, il suo nuovo album uscito per la Unknown Tone Records.

Le undici composizioni ripercorrono i tratti stilistici dei suoi lavori: il dualismo fra l’aspetto armonico e quello abrasivo (“Il male minore“, ”Io non esisto” ), la destrutturazione e la ricostruzione del suono (il lavoro di tessitura di “Una fioca Brillantezza“), una tendenza all’uso di un tono misurato (mai sopra le righe), una diligenza nell’uso degli spazi (il minimalismo di “Sempre qui“) e il seguire un percorso narrativo che esprime tutta la sua capacità di comunicazione (pensate al loop progressivo della title-track).

Fra i brani più significativi dell’album ritroviamo “Organic” nela quale il flusso del pianoforte col passare dei secondi sarà travolto dall’onda rumoristica fino alle note finali che trasformeranno il suono in un (quasi) assordante silenzio; come quello che introduce “Feroce“, pezzo che seguirà una dinamica opposta con il suono crescente e più “pulito”. “Slow Thoughts” è la composizione che rappresenta meglio il suo lavoro per la sovrapposizione fra strati e il modo con cui viene costruito l’intreccio sonoro.

Francesco Giannico dimostra ancora una volta la sua sensibilità artistica tracciando un percorso poliedrico e multidimensionale che dona tutta un’altra connotazione alla musica che diventa la base di qualcosa di più elaborato e che abbatte i confini fra le varie forme d’arte.

Voto: 7,5/10

Tracklist:

  • 1 · Non Esisto
  • 2 · Organic
  • 3 · Litania
  • 4 · Feroce
  • 5 · Sempre qui
  • 6 · Una Fioca Brillantezza
  • 7 · Slow Thoughts
  • 8 · Levando
  • 9 · Il Male Minore

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi