Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Recensioni | Pubblicato il 1 dicembre 2011

modeselektor_monkeytown

Modeselektor

Monkeytown

Genere: Elettronica, Hip-Hop

Anno: 2011

Casa Discografica: Monkeytown

Servizio di:

Tuffo nell’elettronica per l’ascolto di Monkeytown, ultima composizione del duo composto da Gernot Bronsert e Sebastian Szary, in arte Modeselektor. Parallelamente, in un’annata che ha visto compartecipare il fior fiore della scena electro alla realizzazione diTKOL RMX 1234567, non poteva di certo mancare anche la collaborazione dei berlinesi per Good Evening Mrs. Magpie, remix di Morning Mr. Magpie. Riuscita o no, è stata sicuramente un’esperienza che ha regalato a Modeselektor una vetrina non da poco; per capirci, tutto di guadagnato.

Monkeytown si presenta dunque a distanza di due anni da Moderat, figlio della creatura omonima scaturita dalla collaborazione con Apparat, che aveva mostrato un sound degno di nota specialmente nella prima parte dell’album.. Guardando al presente, Blue Clouds apre, con le sue tonalità sommesse e lineari, ma con un ritmo già incalzante, un album quanto mai vario ed eterogeneo, che sembra continuamente fuggire da un qualsiasi tipo di classificazione, per sbattere la testa fra stili e generi totalmente distanti. Si passa quindi da un dub quasi melodico (che mi ricorda vagamente il Gold Panda di questa primavera) al rap acidissimo e tutt’altro che orecchiabile di Pretencious Friends (feat. Busdriver). Dunque, ci eravamo sbagliati? Probabilmente no, ci siamo solo un po’ confusi, anche perchè dal niente compare Shipwreck, uno dei due frutti - insieme a This - della collaborazione con Thom Yorke, il quale da parte sua non ha mai nascosto la passione sia per l’elettronica in genere, sia per Modelektor. Diciamo tranquillamente che più che una semplice featuring, come recitano i titoli, nei due brani c’è qualcosa più che lo zampino del leader dei Radiohead (che conduce i due brani più sulla sua linea di pensiero piuttosto che adeguarsi allo stile tedesco), tanto da portare alla realizzazione delle due tracce decisamente migliori di tutto Monkeytown. 

Dopo un’inizio come questo, non ci sorprende però una virata improvvisa su una house-techno sfegatata di Evil Twin (feat Otto von Schirach), brano con tutte le sembianze da discoteca di riviera – insomma laser e strobo a valanga, tanto per intenderci.German Clap, Berlin Girlwalker continuano la sperimentazione aggirandosi fra tutte le atmosfere elettroniche di stampo europeo e non, in una esplorazione perenne che non sembra dimenticarsi di nessun panorama, e che trova sicuramente d’accordo, col terzo brano, chi ancora aveva voglia di scatenarsi in pista. I ritmi tornano invece a rallentare con Green Light Go (feat. PVT) per perdersi definitivamente nell’hip hop contorto e tetro di Humanize (feat. Anti Pop Consortium), brano eclettico quanto anomalo che fatica a trovare un’identità  concreta.

In coda, la già citata (e idolatrata) This ed una sperimentale ed interessante War Cry chiudono un album, come preannunciato, estremamente eterogeneo. Si incontrano generi contrastanti, sonorità distanti anni luce fra di loro ed interpretazioni a dir poco varie. Così è anche il giudizio di chi ascolta, passando (personalmente) da brani degni delle migliori produzioni elettroniche di quest’anno e tracce apparentemente fuori luogo.  Modeselektor dunque accontenta molti ma, necessariamente non può accontentare tutti, e la scelta di una vera e propria identità forse sarebbe un passaggio auspicabile per un futuro comunque più che promettente. Non ci resta che aspettare.

Voto: 7,2/10

Tracklist:

  • 1 · Blue Clouds
  • 2 · Pretentious Friends
  • 3 · Shipwreck
  • 4 · German Clap
  • 5 · Berlin
  • 6 · Grillwalker
  • 7 · Green Light Go
  • 8 · Humanized
  • 9 · This
  • 10 · War Cry

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi