Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

News | Pubblicato il 28 agosto 2015

11924371_10207375823823350_2083498920_o

Il tanto atteso giorno è arrivato. Le 43 anteprime sono in streaming sulla nostra pagina bandcamp, suddivise in quattro compilation. Ecco la tracklist del Volume 2 con i dettagli sulle uscite. L’artwork è di Peppe Trotta che abbiamo “ospitato” lo scorso gennaio per il quinto compleanno di Sonofmarketing. A seguire, lo streaming della compilation che trovate qui.

1. Herself and The Laissez Faire – Torches (Part 1)Gleaming è il quinto capitolo ufficiale per Gioele Valenti aka Herself, artista dal bagaglio eclettico, già impegnato su più fronti (Lay Llamas, JuJu), per l’occasione accompagnato dai The Laissez Fairs di John Fallon, ex band di The Steppes, storica formazione irlandese attiva nei 80/90, con autentici capolavori psych all’attivo (uno su tutti,Enquire Within). Affiancato da Joe Lawless, i The Laissez Fairs seguono Herself sul sentiero di cinque tracce fedeli all’alt folk di matrice low-fi caro all’artista, ma potenziandone la scrittura sul fronte di una psichedelia pop a metà tra il garage e l’acid rock. Il disco uscirà il 10 novembre via DeAmbula Records.

2. Armaud – Common Prayer. Un progetto solitario ed evocativo, che prende forma da Paola Fecarotta, trombettista, cantante e chitarrista. Nel 2009 si trasferisce in Olanda e a dicembre 2013 prende forma il suo delicato progetto chitarra e voce che chiama armaud. Nel 2014 inizia la collaborazione con Marco Bonini ( mamavegas, Acre, uBiK) alla chitarra e e alla drum machine e con Federico Leo ( batteria ). A ottobre 2015 uscirà il suo primo disco prodotto dalla Lady Sometimes Records. Dopo “Patterns“, vi facciamo ascoltare una nuova anticipazione intitolata “Common Prayer“.

3. John Lemke – Vessel. Due anni fa vi abbiamo presentato People Do, l’interessante debutto del compositore tedesco John Lemke. Il nuovo album si intitola Nomad Frequencies e uscirà a settembre per Denovali Records.

4. Pleq – Kingdom Hall. Pleq (Bartosz Dziadosz) è un sound-artist polacco che non ha bisogno di presentazioni e che vi abbiamo presentato in più occasioni (recentemente per il progetto Frozen Vaults e la collaborazione con Giulio Aldinucci). Il nuovo album si intitola Kingdom Hall e uscirà il 1 Novembre via Moderna Records. “Kingdom Hall” è la prima anticipazione ufficiale.

5. Stefano Meli – Silence.  Stefano Meli, chitarrista siciliano classe 1973, amante dello slide e del delay ha seguito sempre una strada tutta sua, trovando nel blues e nella musica strumentale la sua via, il suo posto. Negli anni ha affinato un modo suo di suonare in cui si incontrano (e scontrano) il Fingerpicking, una psichedelia viscerale, il blues desertico e un folk di chiara matrice Americana, di preferenza desertica, lontana e periferica. Ghostrain è il suo nuovo album che uscirà a novembre per Viceversa Records. Le parole del musicista sull’album: “Ghostrain” è un disco di strade, di confini, di incontri probabili e treni vuoti e senza fermate, di cani che abbaiano da lontano, di pioggia che bagna passeggeri distratti affamati di niente. Un disco sporco di silenzio e di orizzonti muti.

6. JENA – Uomo da Corsa.  Jena (aka Gianluca Favero) nasce musicalmente nel 1989 come leader e fondatore dei Blak Vomit, band che domina per due decadi la scena punk rock e undergruond del Nord Italia, insieme a gruppi come Punkreas e Pornoriviste formatisi agli inizi degli anni Novanta. Jena e la sua band sciorinano da subito una musica ruvida, senza compromessi, essenziale e cruda. Il loro primo demo autoprodotto è del 1992, cui fa seguito nel 1993 il primo vero disco Nausea da Punk. Il secondo album Spruzzuppen esce nel 1995. Nel 1996 pubblicano l’EP dal vivo Fantasma Live. Dopo una lunga serie di concerti e partecipazioni ad eventi live come Milano suona, Jena e i Blak Vomit entrano nel roster del produttore Franco Godi (già con Articolo 31 e Gemelli DiVersi) incidendo il disco Paradiso dei Dannati con il quale, dopo un fortunato tour, aprono al Monza Rock Festival nel 1999 suonando insieme a Litfiba, Pino Daniele e Aerosmith. Nel 2002 la band decide di tornare verso l’underground realizzando una serie dischi autoprodotti e con un suono lo-fi come: Kalifornia Paranoia (2003), Club 100 (2004), Il pazzo (2005), Bastida Pancarana (2006), La Fortuna degli stronzi (2007) e Karnefixina (2010) concentrandosi molto sull’attività live. Dopo alcuni anni di live in giro per l’Italia Jena decide di tornare in studio per registrare il suo primo lavoro solista per l’etichetta Musica Cruda, presentato dal singolo e video UOMO DA CORSA, in radio e web dall’11 giugno 2015, su iTunes e nei principali stores digitali.

7. La Maison – Frankie. La Maison è un quintetto livornese composto da Simone Brondi, Alessio Brondi, Andrea Filippi,  Anita Salvini e Dario Brandini. L’album di debutto uscirrà via Trovarobato. “Frankie” è la prima anticipazione.

8. Novadeaf – Ten Years. Dopo tre anni di quasi assoluto silenzio, i pisani Novadeaf, formazione capeggiata da Federico Russo (unico membro fisso della band), ritornano con un un nuovo album che uscirà per DreaminGorilla Records e si chiamerà Carnaval (il titolo è stato rubato a una raccolta per pianoforte di Schumann). Sarà composto da otto brani e, rispetto al passato, virerà maggiormente su sonorità elettroniche.

9. The Hangovers – Different Plots. The Hangovers è un quartetto bolognese composto da Victor M. de Jonge, Tristan Vancini, Filippo “Face” de Fazio e Michele Mantuano. Different Plots è il loro album di debutto che uscirà a settembre via Unhip Records. Dopo “Qui da Me“. siamo lieti di presentarvi la title-track.

10. Hysm?Duo – Small Universes. A un anno da All Impossible Worlds, ritornano gli Hysm?Duo aka Jacopo Fiore e Stefano Spataro. Il nuovo album si intitola Small Universes  e uscirà a novembre. Vi proponiamo una prima anticipazione.

11. Ms. John Soda – Hero Whales. A nove anni da Notes and the Like, Stefanie Böhm e Michael Acherc aka Ms. John Soda ritornano con un nuovo album. Si intitola Loom e uscirà il 2 Ottobre via Morr Music. “Hero Whales” è la prima anticipazione audio.

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi