Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Recensioni | Pubblicato il 6 novembre 2013

DEER_TICK-negativity-1500x1500

Deer Tick

Negativity

Genere: Folk-Rock, Pop

Anno: 2013

Casa Discografica: Partisan Records

Servizio di:

Deer Tick sono lo specchio del suo frontman e di tutti i cambiamenti e gli eventi che caratterizzano la sua vita. Questo nuovo capitolo della band guidata da John McCauley si intitola Negativity. un titolo che rispecchia a pieno la scrittura di questo disco che risulta un’esplorazione dei sentimenti del musicista americano in seguito alla separazione coniugale e altri fatti che hanno intaccato il suo equilibrio.

E questo equilibrio risulta essere instabile anche a livello musicale. Da questo punto di vista, risulta una decisa svola rispetto al robusto Divine Providence.L’anima intima della composizione emerge attraverso venature più melodiche che hanno portato alla creazione di ballate che aggiungono un altro tassello alla musica del gruppo: il capitolo pop (“Just Friends”). Ma non pensate a un disco monodirezionale: infatti emergono tratti più irregolari  (“Pot of Gold“, ”The Curtain“, le venature psichedeliche di “Thyme“, la ruvida e blueseggiante “Trash”) e l’imprescindibile vocazione folk-country (“The Dream’s in the Ditch“, “In Our Time” con Vanessa Carlto, l’inimità acustica di “Big House“).

Nell’ascolto emerge la voluta armonizzazione dei brani anche attraverso i fiati e l’iniziale “The Rock” mette subito in evidenza questo aspetto. Stessa cosa con gli archi in “Hey Doll”. Tra i pezzi che meglio miscelano il nuovo corso stilistico e la tradizione c’è “Mirror Walls“, brano con la giusta tensione nelle strofe e una razionalizzazione melodica nel ‘ritornello’.

Una diversità di stili apprezzabile da un lato ma che rivela una coesione poco consistente che non valorizza a pieno l’idea che sta alla base dell’album. Una trasformazione parziale, leggermente bloccata, che potrebbe essere il trampolino di lancio verso la ricerca di un’armonia totale nel quale il gruppo sembra trovarsi pienamente a proprio agio.

Voto: 6,3/10

Tracklist:

  • 1 · The Rock
  • 2 · The Curtain
  • 3 · Just Friend
  • 4 · The Dream's in the Ditch
  • 5 · Mirror Walls
  • 6 · Mr.Sticks
  • 7 · Trash
  • 8 · Thyme
  • 9 · In Our Time (feat_Vanessa Carlton)
  • 10 · Hey Doll
  • 11 · Pot of Gold
  • 12 · Big House

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi