Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

News | Pubblicato il 16 dicembre 2013

martelive-600x340

MArteLabel è un nome già abbastanza conosciuto per chi segue la musica dentro e fuori il web, per aver lanciato band del calibro di Nobraino, Management del Dolore Post-Operatorio, Underdog e cantautori come Roberto Dellera, Giacomo Toni e UNA, e averli visti partecipare ad alcuni dei principali eventi live italiani e internazionali.

Un’esperienza che ha dato ottimi frutti nel corso di questi ultimi anni e che oggi intende espandersi in maniera innovativa verso nuovi spazi, attraverso un vero e proprio network multidisciplinare: nasce così l’idea di MArteLabel come “eclettica etichetta 3.0″, definita come una “costellazione di servizi dentro e intorno alla musica“.

MArteLabel cerca di affrontare la crisi discografica rigenerandosi attraverso una serie di strategie virali di autopromozione come il MArteLabel fest tour e la relativa compilation, o come il MArteShop, il negozio online di dischi degli artisti di MArteLabel, dove trovare anche libri , opere e merchandising, oppure ancora come il MArteTicket, la piattaforma per la vendita dei biglietti dei concerti degli artisti MArteLabel, utilizzata soprattutto per operazioni virali e promozionali. Senza dimenticare MArteFunding, ramo dedicato al fund raising dei progetti musicali, tra i primi servizi italiani di “finanziamento popolare” attivo dal 2008, così come veniva chiamato il crowdfunding che MArteLabel lanciò per la prima volta per la produzione di Nicolas Aldo Parente.

Spazio poi a  FormazioneLive, nome che racchiude i corsi di formazione a basso costo di MArteLabel, che fanno crescere nuove professionalità da inserire nell’organico dell’etichetta o con cui lavorare come collaboratori esterni; si chiama invece LocalifriendsMArteLive la rete di locali e negozi attualmente in costruzione, che punta ad arrivare a 200 punti di vendita in Italia, convenzionali (locali, live club) e non (negozi di commercio equo e solidale, ristoranti bio, parrucchieri,librerie, etc.).

Per ciascun artista del network, inoltre, l’eclettica etichetta 3.0 cerca di esaltarne l’indole multidisciplinare, con un’attenzione alle varie forme d’arte che proprio nelle 16 sezioni artistiche di MArteLive (teatro, danza, cinema, musica, dj, vj, fumetti, grafica, fotografia, circo, letteratura, writing, pittura, videoclip, artigianato artistico, moda&riciclo) trova la sua massima realizzazione.

Un progetto vasto e ambizioso che spinge MArteLabel verso un’immagine di etichetta multiforme, che cerca di rispondere alla crisi del mercato in maniera attiva, trasformando quest’ultima in un’opportunità, quella di anticipare il futuro in un presente dove la parola etichetta ha una risonanza sempre più forte con la parola eclettica.

Di seguito tutti i link per approfondire l’attività di MArteLabel:

www.martelabel.com
www.martelabel.com/servizi
www.martelivesystem.net
www.martelive.it

www.marteshop.it
www.marteticket.it
www.martefunding.it
www.formazionelive.org
www.localifriends.it

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi