Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Recensioni | Pubblicato il 14 ottobre 2014

populous-musica-streaming-night-safari

Populous

Night Safari

Genere: Elettronica

Anno: 2014

Casa Discografica: Bad Panda

Servizio di:

Un safari notturno dev’essere un’esperienza unica. La notte a rendere tutto più minaccioso, più viscerale ma allo stesso tempo anche più inverosimile e poetico. Quella di Populous, moniker dietro al quale opera quell’artista di notevole stazza qualitativa di Andrea Mangia, è un’avventura resa ancora più singolare dal fatto che le coordinate spazio-temporali vengono annullate e in pochi minuti ci si ritrova sparsi per il mondo davanti a scenari diversi tra loro ma uniti da un gusto creativo ineccepibile. Un glitch-hop che sfocia nei poliritmi africani con incursioni di field recording in un perfetto equilibrio tra analogico e digitale.

Il Safari di Populous è un’eco tribale carica di elettronica, una brezza dolce e malinconica permeata di eleganza esotica. Tutto parte da “Himalaya Reel To Reel”, uno scenario indefinito, malinconico ma che incuriosisce e prende sempre più corpo fino a perdersi nuovamente nei suoni naturali all’inizio di questa intro. Un tappeto di arpeggiatori e la voce di Cuushe danno vita alla splendida “Fall, il viaggio di Andrea inizia dall’oriente e da questa ‘pagoda in una foresta’, come lui stesso la definisce, si muove verso l’Africa. “Vu, col featuring di Clap! Clap!, è l’altra faccia di questo Safari: la notte, l’inquietudine di ritmiche coinvolgenti che alternano tensione e distensione. Sullo sfondo canti africani che rendono il pezzo un piccolo gioiello incastrato a metà tra un presente ancestrale e un futurismo dal gusto retro.

La stessa sensazione viene rivissuta in parte in “Quad Boogie (feat. Digi G’alessio) in cui una selvaggia furia tribale sposta la bussola sonora di Andrea verso le lande arabe. “Dead Seaè semplicemente un capolavoro, sembra di vederlo il mare del titolo, di sentire persino il suo profumo e quando il pezzo cresce tu sei lì seduto a riva e lontano anni luce dagli affanni del quotidiano. In “Water Temple” si sorvola l’india e si viaggia di canzone in canzone fino a Brasilia, quando sembra tutto finito e la dimensione onirica riabbraccia una realtà che è uguale e diversa a prima.

Un safari notturno è un’esperienza unica, dopo essermi perso nel disco di Populous posso dirlo a gran voce, ho negli occhi e nelle orecchie paesaggi e sensazioni a metà tra realtà e sogno. Non riesco a distinguere bene la differenza ma quello che so e che non ci vorrà molto tempo per tornarci.

Voto: 7/10

Tracklist:

  • 1 · Himalaya Reel To Reel
  • 2 · Fall (feat. Cuushe)
  • 3 · Vu (feat. Clap! Clap!)
  • 4 · Dead Sea
  • 5 · Quad Boogie (feat. Digi G'Alessio)
  • 6 · Honey (feat. Iokoi)
  • 7 · Agadez (feat. Dj Khalab)
  • 8 · Water Temple (feat. Clap! Clap!)
  • 9 · Brighton Pier
  • 10 · Night Safari
  • 11 · Brasilia

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi