Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Recensioni | Pubblicato il 2 ottobre 2013

Mauro donati

Mauro Donati

No genre Experience

Genere: Elettronica, Techno, Breakbeat

Anno: 2013

Casa Discografica: Ephedrina Netlabel

Servizio di:

Roba italiana che non sembra tale ma che diventa sempre più familiare nel nostro ambito musicale. Ve l’abbiamo ripetuto più volte e non ci stancheremo mai di dirlo ma bisogna dare il merito a molti artisti di aver saputo alimentare positivamente una scena che era lontana anni luce dal contesto internazionale.

Dal laboratorio Ephedrina emerge un altro interessante producer. Si tratta del romano Mauro Donati (che vi abbiamo presentato con l’anteprima di “Nuvoloso”). Non abbiamo molte informazioni biografiche sul suo conto, ma sappiamo che produce musica già da qualche anno. Ma è la sua musica a parlare per se. No Genre Experience attraversa senza staticità le strutture dell’elettronica vicino alla techno (evidenti nella sottile progressione robotica di Climbing Acid“): sono le sfumature a prevalere ma anche una continua ridisegnazione dei ritmi e della consistenza del suono.

Si parte dai beat glaciali di “Esperimento Cognitivo” per arrivare subito alla stato ruvido e dai richiami semi-industriali di “Acilia Ghetto Funk”  che sfocia poi successivamente in ritmiche funk.  Un esempio perfetto che rappresenta lo stile del producer romano è “I Believe in Acid”: si può notare come vengano costruite sezione ritmiche “bastarde” e insistenti e al culmine della crescita si riabbassano i toni, facendo attraversare la composizione da uno strato rumoristico. Ma c’è anche la sua capacità di inserire sottostrati decorativi in strutture tradizionali come dimostra nella prima parte di “Incomprensione“.

Quella sinteticità accenata nella precedente traccia diventa il tema principale nella corsa ritmica e quasi abrasiva di “Infected Tomatoes“, fra i migliori brani dell’album. Ma è “Radioactive Ballad” il pezzo che più entusiasma con il suoo mood oscuro, i beat “violenti” e puntuali.

Mauro Donati dimostra abilità di ingegnere del suono nel dare una precisa canalizzazione del suono, facendo emergere un livello stilistico notevole; ma non viene soppressa la parte creativa che si manifesta con le varie tinte che l’album assume nel piacevole percorso delle undici tracce.

Voto: 6,5/10

Tracklist:

  • 1 · Esperimento Cognitivo
  • 2 · Acilia Ghetto Funk
  • 3 · Climbing Acid
  • 4 · Sincromatico
  • 5 · I Believe in Acid
  • 6 · Incomprensione
  • 7 · Infected tomatoes
  • 8 · Nuvoloso
  • 9 · Radioactive ballad
  • 10 · Ramis
  • 11 · Redon Danza Ciclica

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi