Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Reloaded | Pubblicato il 10 gennaio 2015

L’appuntamento quotidiano con la storia della musica. In questo articolo raccogliamo tutte le ricorrenze riguardanti la nascita e la morte dei personaggi della musica. La nostra maggiore fonte è wikipedia coadiuvata dalle maggiori webzine musicali e dalle nostre conoscenze, quindi non esitate a segnalarci gli errori.

rod-stewart

Roderick David Stewart (Londra, 10 gennaio 1945).Nel 1964 entra ed esce da gruppi british blues, suonando con John Paul Jones, futuro bassista dei Led Zeppelin, Mick Fleetwood, Julie Driscoll, il tastierista Brian Auger e gli Steampacket di Long John Baldry. Successivamente entra nell’orbita di Jeff Beck, dove conosce Ron Wood, con il quale stringe un’importante e duratura amicizia. Nel 1969, il Jeff Beck Group si scioglie, ma insieme a Wood, lo scozzese si unisce ai Faces, gruppo erede degli Small Faces. Da questo momento, la carriera di Stewart si dipana lungo il versante solista e quello del gruppo. The Rod Stewart Album del 1969, ottiene qualche timido riscontro in USA, ma non in patria, dove sono i Faces ad avere una discreta notorietà. Tuttavia nel 1971 il suo terzo LP, succeduto a Gasoline Alley grazie al singolo Maggie May, sfonda. La cosa avrà inevitabili ripercussioni nei Faces, cui il frontman farà pesare il nuovo status di star. È l’inizio di un periodo d’oro: oltre a Maggie May, tutti i singoli estratti avranno un successo impressionante, come Mandolin Wind, Reason to Believe, Every Picture Tells a Story, e Mine for Me scritta insieme a Paul McCartney. Ascolta: Handbags and Gladrags – Rod Stewart

Maxwell Lemuel Roach (Newland, 10 gennaio 1924 – New York, 16 agosto 2007) è stato un batterista, percussionista e compositore statunitense. È considerato uno dei più importanti esponenti del suo strumento nella storia del jazz. Ascolta: The Third Eye – Max Roach

Michael Schenker (Sarstedt, 10 gennaio 1955) è un chitarrista tedesco. È uno dei chitarristi più noti nell’ambito heavy metal ed è noto principalmente per essere stato membro di Scorpions, UFO, Michael Schenker Group. A undici anni fonda il suo primo gruppo musicale chiamato The Enervates con alcuni compagni di scuola ma la sua vera carriera da chitarrista comincia all’età di 15 anni quando suo fratello fonda la band Scorpions e insieme incidono il loro primo album chiamato Lonesome Crow nel 1972 firmando il contratto con la Metronome Records. Dopo due anni Michael decide di andarsene dal gruppo di suo fratello per far parte della band inglese UFO sostituendo il chitarrista Mick Bolton. Ascolta: Doctor Doctor – Ufo

Aynsley Thomas Dunbar (Liverpool, 10 gennaio 1946) è un batterista britannico che ha ttraversato vari generi. Ha suonato come membro di numerosi e importanti gruppi sia come musicista d’accompagnamento che come ospite ed è stato pure leader di un proprio gruppo, gli Aynsley Dunbar Retaliation. Suona con John Mayall e i suoi Bluesbreakers per poi formare un gruppo a suo nome, Aynsley Dunbar Retaliation, con quattro LP di blues all’ attivo. Tra l’altro con questa band ha scritto il pezzo Warning che poi è stato ripreso come cover dai Black Sabbath nel loro album d’esordio. Poi Frank Zappa lo chiama a suonare nei suoi dischi e nelle date dal vivo con le Mothers of Invention. Ha sostenuto un provino per suonare con Jimi Hendrix, assieme a Mitch Mitchell (il quale poi è passato effettivamente al gruppo); secondo Chas Chandler fu la sorte (tramite il lancio di una moneta) a fargli preferire Mitchell. Ha lavorato con Frank Zappa, Lou Reed, Jeff Beck, David Bowie, Whitesnake, Sammy Hagar, UFO, Jefferson Starship e coi primi Journey. Ascolta: Warning – Aynsley Dunbar Retaliations

Mischa Maisky, in lettone: Miša Maiskis (Riga, 10 gennaio 1948), è un violoncellista lettone. Nel 1974 è divenuto allievo di Gregor Piatigorsky; è l’unico violoncellista che abbia avuto occasione di studiare sia con quest’ultimo che con Rostropovich. Da oltre trent’anni è considerato da critici, colleghi e pubblico uno dei maggiori violoncellisti attuali, stimato per la sua impeccabile musicalità, versatilità stilistica e padronanza tecnica. Ha inciso numerosi dischi, spesso in formazioni da camera, assieme alla pianista Martha Argerich, il violinista Gidon Kremer e il violista Yuri Bashmet. Ascolta: Fire Dance – Mischa Maisky

Pat Benatar (vero nome Patricia Mae Andrzejewski) (New York, 10 gennaio 1953) è una cantante statunitense. Nel 1977 fu scoperta durante una competizione per artisti dilettanti nel club Catch a Rising Star di New York. Grazie a quella performance ottenne un contratto discografico dal manager e fondatore della Chrysalis Records, Terry Ellis. Ascolta: Rated X – Pat Benatar

Mike Stern (nato Mike Sedwick) (Boston, Massachusetts, 10 gennaio 1953) è un chitarrista statunitense. Si trasferisce a Boston per studiare al Berklee college of music, dove conosce Pat Metheny e Mick Goodrick. Sotto consiglio del suo compagno di studi Pat Metheny, dal 1976 suona per due anni con i Blood Sweet & Tears. Nel 1978, incontra Billy Cobham con il quale si confida e chiede consiglio per l’improvvisa chiamata di “Miles” che lo voleva con lui nella band. La vera svolta arriva quando viene reclutato da Miles Davis, nel 1981. Con Davis lavora tre anni incidendo gli album Man with the horn, Star People e We Want Miles. Il 1986 è l’anno del debutto discografico, Upside Downside, a cui partecipamo molti dei musicisti con cui Stern ha collaborato fino a quel momento: Bob Berg (con cui poi fonda, nel 1989 la Stern/Berg Superband), Dave Weckl, David Sanborn, Jaco Pastorius. Ascolta: Little Shoes  – Mike Stern

Don Letts (Londra, 10 gennaio 1956) è un regista e disc jockey britannico di origini giamaicane.Il suo primo film fu The Punk Rock Movie del 1978, nel quale documenta la scena punk rock inglese del periodo. Sempre nel 1978 pubblica un EP, Steel Leg v the Electric Dread, con la partecipazione di Keith Levene e Jah Wobble dei Public Image Ltd.. Successivamente formerà insieme a Mick Jones (fuoriuscito dai Clash) i Big Audio Dynamite. Recentemente si è concentrato sulla produzione cinematografica, e nel 2003 ha vinto un Grammy per Westway to the World, film-documentario con interviste e spezzoni di concerti riguardanti la carriera musicale del gruppo punk inglese The Clash. Ha inoltre all’attivo la direzione di oltre 400 video musicali. Ascolta: A Party – Big Audio Dynamite

Bradley Kenneth “Brad” Roberts (Winnipeg, Manitoba, 10 gennaio 1964) è un cantante e chitarrista canadese. È il cantante e chitarrista della band canadese Crash Test Dummies e nel 2001 registrò un suo album solista intitolato Crash Test Dude. Ascolta: Get you in the morning – Crash test Dummies (Give yourself a hand, 1999)

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi