Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Reloaded | Pubblicato il 11 giugno 2015

L’appuntamento quotidiano con la storia  della musica. In questo articolo raccogliamo tutte le ricorrenze riguardanti la nascita e la morte dei personaggi della musica. La nostra maggiore fonte è wikipedia coadiuvata dalle maggiori webzine musicali e dalle nostre conoscenze, quindi non esitate a segnalarci gli errori.

Steven Drodz

Steven Gregory Drozd (11 Giugno 1969, Houston, Texas)è un musicista americano. E’ multi-strumentista e cantautore ed è noto per la sua appartenenza ai Flaming Lips, ai quali si è unito nel 1991 come batterista.

MiniPlaylist:

When Yer Twenty-Two – Flaming Lips (Transmission from the Satellite Earth, 1993)
Feeling Yourself Disintegrate – Flaming Lips (The SOft Bulletin, 1999)
The Ego’s Last Stand – Flaming Lips (Embryonic, 2009)

Frank Lee Beard (Frankston, 11 giugno 1949) è un batterista statunitense, noto pwe la sua appartenenza agli ZZ Top sin dagli esordi. Ascolta: Jesus Just left Chicago – ZZ Top (Tres Hombres, 1973)

Frankie (Tram) Trumbauer (Carbondale, 30 maggio 1901 – 11 giugno 1956) è stato un sassofonista jazz statunitense degli anni venti e trenta. Trumabauer era uno specialista del C melody sax, un sassofono tenore in Do, oggi molto raro. Trumbauer è ricordato soprattutto per la sua collaborazione con Bix Beiderbecke, che produsse alcune tra le più innovative registrazioni jazz della fine degli anni 20. Aveva assunto Bix Beiderbecke per la Victor Recording Orchestra di Jean Goldkette di cui era divenuto direttore musicale. Sul finire degli anni 20 registrò con Beiderbecke diverse tracce tra cui la famosa “Singin’ the Blues.” Lasciato Goldkette, Frankie e Beiderbecke lavorarono qualche tempo con Adrian Rollini, per unirsi poi all’orchestra di Paul Whiteman nel 1927, formazione con cui Trumbauer rimase per la gran parte dei nove anni successivi. Nel 1936 divenne il leader dei Three T’s che aveva formato coi fratelli Teagarden. Ascolta: Singin the Blues – Bix Beiderbecke

Richard Georg Strauss (Monaco di Baviera, 11 giugno 1864 – Garmisch-Partenkirchen, 8 settembre 1949) è stato un compositore e direttore d’orchestra tedesco del romanticismo musicale. Noto soprattutto per i suoi poemi sinfonici e le sue opere liriche. Si appassionò di musica soprattutto grazie al padre (suonatore di corno), cosicché Strauss iniziò a comporre già all’età di sei anni. In seguito ricevette lezioni di composizione dal maestro di cappella Friedrich Wilhelm Meyer, dietro la sua guida o forse da lui ispirati e dopo le prime opere (spesso solo per pianoforte e canto) nacquero i concerti, una grande sonata, un quartetto d’archi, due sinfonie e una serenata per fiati (Op. 7). Nel 1882 iniziò lo studio all’Università di Monaco, ma lo interruppe presto. Nel 1883 fece un viaggio fra Dresda e Berlino dove strinse contatti importanti, tra cui uno con il noto direttore della Meininger Hofkapelle, Hans von Bülow. Nel 1885 Bülow assunse Strauss come maestro di cappella del Meininger Hof (dove, fra gli altri, Strauss conobbe Johannes Brahms); quando Bülow poco dopo lasciò l’incarico, Strauss divenne il suo successore fino alla fine della stagione 1885/86. Fu cosi che iniziò una straordinaria carriera. Ascolta: The Hero’s Battlefield – Richard Strauss

Mark Nauseef (Cortland, 11 giugno 1953) è un batterista e percussionista statunitense. Ha suonato con Ian Gillan, con i Thin Lizzy durante un tour del 1978, con gli Elf, con Gary Moore, jack Bruce e con i The Velvet Underground. Ascolta: Chemistry – Phil Lynott & mark Nauseef

Johnny Neel (Wilmington, 11 giugno 1954) è un cantante, pianista e tastierista statunitense. Verso la metà degli anni 80 Neel si trasferisce a Nashville . Si dedica ad un’intensa attività musicale suonando con un gran numero di band e musicisti locali. Questa frenetica attività lo porta ad incontrare Dickey Betts, il quale invita Neel ad entrare a far parte della sua band. Gregg Allman, impressionato dall’ottimo lavoro con le tastiere e l’armonica ottenuto nel disco di Betts, convince Neel ad entrare a far parte della Band appena riformatasi . Nel 1989 Neel partecipa alla realizzazione di Seven Turnsin veste di musicista e compositore insieme alla stesso Allman, il nono album degli Allman Brothers pubblicato nel 1990. Nel 1994 viene pubblicato l’album Johnny Neel & The Last Word in collaborazione con Warren Haynes (Allman Brothers / Gov’t Mule), Jack Pearson (Allman Brothers) alla chitarra e Delbert McClinton all’armonica. Il debutto da solista avvenne nel 1981 con One Hot Night. Ascolta: It Ain’t Over Yet – The Allman Brothers Band

Peter Finestone (Los Angeles, 11 giugno 1964) è un batterista statunitense. È stato il secondo batterista dei Bad Religion in cui ha suonato dal 1981 al 1982 e dal 1984 al 1991, anno in cui ha lasciato il gruppo per concentrarsi sulla sua altra band, i The Fishermen, lasciando il posto a Bobby Shayer. Ascolta: Land of Competition – Peter Finestone

Luca Nostro
(Roma, 11 giugno 1971) è un chitarrista e compositore italiano. Vive tra Roma e New York. Studia pianoforte dall’età di 10 anni. In seguito passa agli studi di chitarra classica e moderna. Nel 1998 si diploma all’Università della Musica di Roma, specializzandosi in jazz. Partecipa a numerosi seminari sull’improvvisazione. Studia con: Massimo Moriconi, Giovanni Tommaso, Danilo Rea, Maurizio Giammarco, Rosario Giuliani, Fabrizio Sferra. Come musicista si esibisce in varie formazioni (jazz, pop, classica, bossa nova, soul e Rhythm and Blues), suonando anche con Lilli Greco. Come compositore collabora con artisti visivi e attori di teatro quali Mino Trafeli, Ilir Zefi, Stefano Tonelli, Luigi Mezzanotte e Carlo Ragone. Ascolta: Ullrich – Luca Nostro unser Quartet

Joy Maureen Denalane, conosciuta con il nome d’arte di Joy Denalane (Berlino, 11 giugno 1973), è una cantante tedesca, conosciuta per per il suo stile musicale che miscela elementi della musica soul, R&B e musica tradizionale africana. Ha debuttato nel 2002 con Mamani. Ascolta: Time to Make a Change – Joy Denalane

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi