Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Reloaded | Pubblicato il 14 aprile 2015

L’appuntamento quotidiano con la storia  della musica. In questo articolo raccogliamo tutte le ricorrenze riguardanti la nascita e la morte dei personaggi della musica. La nostra maggiore fonte è wikipedia coadiuvata dalle maggiori webzine musicali e dalle nostre conoscenze, quindi non esitate a segnalarci gli errori.

Win butler

Win Butler (Houston, 14 aprile 1980) è un cantante, bassista, chitarrista e tastierista statunitense, leader degli Arcade Fire di cui è anche fondatore insieme a sua moglie Regine Chassagne. A quindici anni, Win comincia a frequentare un’accademia preparatoria musicale,dove impara a suonare uno svariato numero di strumenti.

MiniPlaylist:

Neighbourhood 2 (Laika) – Arcade Fire – (Funeral, 2004)
Ocean of Noise – Arcade Fire – (Neon Bible, 2007)
Deep Blue- Arcade Fire (The Suburbs, 2010)

Ritchie Blackmore, nome completo Richard Hugh Blackmore (Weston-super-Mare, 14 aprile 1945), è un chitarrista inglese. Dopo aver militato in varie band ,nel 1968 fonda i Deep Purple insieme a Rod Evans (voce) Ian Paice (batteria), Jon Lord (tastiere) e Nick Simper al basso. Nel 1976, Blackmore abbandona i Deep Purple e crea il suo nuovo progetto: i Rainbow. Nel 1984 i Deep Purple si riuniscono e Blackmore scioglie i Rainbow per ritornarvi. Il nuovo debutto sarà segnato da Perfect Strangers. Tuttavia, nel ’94 sempre per una lite con Gillan si ritira definitivamente dalla band e ricrea i Rainbow. La reunion dura solo un anno ma porta all’album Stranger in Us All. Dal 1997 sino ad oggi porta avanti il progetto Blackmore’s Night.

MiniPlaylist:

Speed King – Deep Purple (Deep Purple in Rock,1970)
Never Before – Deep purple (Machine head, 1972)
Why Didn’t Rosemary?  – Deep Purple (Deep Purple, 1969)
StarStruck – Rainbow (Rising, 1976)

Georg Friedrich Händel (Halle, 23 febbraio 1685 – Londra, 14 aprile 1759) è stato un compositore tedesco naturalizzato inglese nel 1727, considerato uno dei più grandi musicisti tra XVII e XVIII secolo, e in assoluto tra i più importanti della storia della musica. Influenzato dai contemporanei, in particolare da quelli della scuola italiana come Alessandro Scarlatti e Corelli, dai suoi conterranei Buxtehude, Reinhard Keiser, e dai francesi Lully, Charpentier fino a Couperin, nonché dal britannico Henry Purcell, i suoi lavori ebbero un influsso fra i compositori delle generazioni successive, primi fra tutti i maestri del Classicismo viennese, Haydn, Mozart e Beethoven.  Ascolta: Musica nell’acqua – G.F. Handel

Loretta Lynn , nome d’arte di Loretta Webb (Butcher’s Hollow, Kentucky, 14 aprile 1935), è una cantautrice statunitense. È stata una fra le principali cantanti e compositrici degli anni sessanta e settanta ed è stimata come una vera e propria icona della country music made in USA. Ascolta: The Pill – Loretta Lynn

Victor Eliot Zigmund (New York, 14 aprile 1945) è un batterista statunitense. Cresciuto a New York, Zigmund ha iniziato a suonare professionalmente la batteria a 16 anni, e studiando al Mannes College of Music e al City College of New York. Ha suonato dal 1975 al 1979 con Bill Evans e in seguito ha suonato per cinque anni in trio con il pianista francese Michel Petrucciani e il bassista Palle Daniellson. È attualmente attivo nel The Spring Jazz Trio, assieme a Paolo Birro e Lorenzo Conte con cui ha pubblicato nel 2003 un disco omonimo. Ascolta: Sarren Jurer – Bill Evans Trio

Peter Steele, nome d’arte di Peter Thomas Ratajczyk (Brooklyn, 4 gennaio 1962 – Brooklyn, 14 aprile 2010), è stato un cantante e bassista statunitense membro del gruppo Gothic Metal Type O Negative. Ascolta: Unsuccessfully Coping With the Natural beauty of Infidelity -Type O’ Negative

Marisa Sannia (Iglesias, 15 febbraio 1947 – Cagliari, 14 aprile 2008) è stata una cantautrice e attrice italiana. Nota per alcuni successi di musica leggera negli anni sessanta, è stata interprete di canzoni d’autore, attrice e ha poi iniziato una ricerca artistica che l’ha portata a diventare un’apprezzata cantautrice in lingua sarda. Ascolta: Io ti sento  – Marisa Sannia

Kenny Aaronson (New York, 14 aprile 1952) è un bassista statunitense. Ha iniziato a suonare il basso all’età di 15 anni. Durante l’adolescenza ha suonato il basso per la band heavy metal Dust, pubblicando due album. Nel 1973, Aaronson ha partecipato a un concerto live a New York con la band Stories. Dopo che i Stories si sciolsero, Aaronson si unì alla band itinerante di Hall & Oates nel 1974, per poi suonare in quella di Leslie West, West, Bruce and Laing. Poi formò un gruppo rock con Rick Derringer che si esibì come sostenitore per vari gruppi tra cui Aerosmith, Foreigner, Boston, Peter Frampton e i Led Zeppelin. Aaronson ha lavorato come strumentista nei tour di molti aristi, tra cui Edgar Winter, Billy Squeir, Joan Jett, Billy Idol, Foghat e Bob Dylan. Ascolta: Learning to Die – Dust

Kai Havaii, nome d’arte di Kay Schlasse (Hagen, 14 aprile 1957), è un cantante, attore e scrittore tedesco, celebre per essere il frontman del gruppo Neue Deutsche Welle Extrabreit, di cui è diventato il cantante nel 1979. Ascolta: Besatzungskind – Extrabeit

Vincent Moore, noto come Vinnie Moore (New Castle, 14 aprile 1964), è un chitarrista heavy metal statunitense. Fa parte della band britannica UFO. Nel 1986 registrò il suo primo album, Mind’s Eye. Si unì poi ai Vicious Rumors, partecipando alle registrazioni del loro album di debutto, Soldiers of the Night e successivamente alla band di Alice Cooper per un tour. Fra il 1988 ed il 2001 incise altri cinque album come solista per la Shrapnel Records, e successivamente entrò a far parte degli UFO, coi quali pubblicò gli album You Are Here nel 2004 e The Monkey Puzzle nel 2006. Ascolta: Mind’s Eye – Vinnie Moore

Barrett Martin (Olympia, 14 aprile 1967) è un batterista statunitense, membro degli Skin Yard,  band in cui militava come chitarrista anche Jack Endino. Dopo lo scioglimento degli Skin Yard, è subentrato a Mark Pickerel negli Screaming Trees con cui ha realizzato gli album Sweet oblivion e Dust; ha suonato anche nel supergruppo Mad Season insieme a Mike McCready (Pearl Jam), Layne Staley (Alice in Chains) e Baker Saunders. Dopo lo scioglimento degli Screaming Trees (2000) ha suonato con i Tuatara. Ha pubblicato inoltre l’album solista The Painted Desert nel 2004, e Earthspeaker nel 2006. Ascolta:
Through Nothing – Skin Yard

Martijn LeNoble, noto come Martyn LeNoble (Vlaardingen, 14 aprile 1969), è un bassista olandese naturalizzato statunitense. É noto per essere stato bassista del gruppo alternative rock Porno for Pyros. Inizia a suonare nel 1983, all’età di 14 anni in un gruppo punk rock locale. Nel 1989 si trasferisce a Los Angeles dove ha l’opportunità di suonare col gruppo punk Thelonious Monster. Nel 1993 entra come bassista nei Porno for Pyros insieme a Perry Farrell alla voce, Stephen Perkins alla batteria e Peter DiStefano alla chitarra. Vanta collaborazioni con gruppi e artisti del calibro di Marianne Faithfull, Dave Gahan, Daniel Lanois, The Cult e altri. Ascolta: Blood Rag – Porno for Pyros

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi