Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Reloaded | Pubblicato il 15 novembre 2015

L’appuntamento quotidiano con la storia della musica. In questo articolo raccogliamo tutte le ricorrenze riguardanti la nascita e la morte dei personaggi della musica. La nostra maggiore fonte è wikipedia coadiuvata dalle maggiori webzine musicali e dalle nostre conoscenze, quindi non esitate a segnalarci gli errori.

sergio-cammariere

Sergio Cammariere (Crotone, 15 novembre 1960) è un cantautore italiano. È nel 1992 che compone la sua prima colonna sonora per il film Quando eravamo repressi, di Pino Quartullo. A seguire, nel 1994, quella di Teste rasate, film di Claudio Fragasso e nel 1996 quella di Uomini senza donne, film di Angelo Longoni. Nel gennaio 2002 esce il suo primo album, Dalla pace del mare lontano (EMI Music Italy), con la collaborazione di Roberto Kunstler per i testi. Ascolta: Tempo Perduto - Sergio Cammariere (Dalla pace del mare lontano, 2003)

Antonella Ruggiero (Genova, 15 novembre 1952) è una cantautrice italiana.Nel 1974 iniziò ufficialmente con lo pseudonimo di Matia la sua carriera artistica, pubblicando come solista un primo e raro 45 giri, Io Matia. Tuttavia, in maniera non accreditata, collaborò anche con i Jet nel loro LP Fede, Speranza e Caritàprestando la voce nei cori. Dall’unione di Matia con alcuni membri dei Jet nacquero nel 1975 i Matia Bazar. Ascolta:Tango nel fango - Matia bazar (tango, 1983)

Daniel Barenboim (Buenos Aires, 15 novembre 1942) è un pianista e direttore d’orchestra argentino-israeliano. Attualmente è direttore musicale dell’Opera di Stato di Berlino e dal 1 dicembre 2011 anche del Teatro alla Scala; precedentemente ricoprì la carica di direttore musicale nella Chicago Symphony Orchestra e nell’Orchestre de Paris. Ascolta: Moonlight Sonata – Daniel Barenboim

Rino Vernizzi (Mezzano Inferiore, 15 novembre 1946) è un fagottista contemporaneo italiano. Si è diplomato in fagotto presso il Conservatorio di Parma con Enzo Muccetti nel 1967, successivamente si è dedicato al perfezionamento del pianoforte con Paolo Cavazzini dimostrando fin primi anni della carriera interesse per la musica jazz, poi abbandonata per dedicarsi totalmente al mondo delle orchestre sinfoniche. Ascolta: Giant Steps (Coltrane) – Rino Vernizzi

Dave Cairns (Walthamstow, 15 novembre 1958) è un chitarrista e tastierista inglese fondatore insieme a Ian Page dei Secret Affair, gruppo mod revival londinese.Dopo il 1982 con lo scioglimento dei Secret Affair, Dave Cairns collabora a più progetti tra cui i The Flag e i Walk on Fire (1987), una rock band scozzese, dove ricopre il ruolo di tastierista e con la quale registra due album. Ascolta: Days of change – Secret Affair (Glory boys, 1979)

Bijan Mortazavi ( 15 novembre 1957) è un violinista, cantante e compositore iraniano. Il debutto ufficiale avviene nel 1990 con The Magic of Bijan Mortazavi his Music and his Songs. Ascolta: Ey Maah – Bijan Mortazavi

Paolo Bonfanti (Genova, 15 novembre 1960) è un musicista, cantante e produttore discografico italiano.Dal 1985 al 1990 è stato il front man dei Big Fat Mama, con cui ha inciso tre LP. Con alcune leggende del British Blues, come il saxofonista Dick Heckstall-Smith (Colosseum, Alexis Korner, John Mayall), il batterista Mickey Waller (Jeff Beck, Ron Wood, Rod Stewart) ed il bassista Bob Brunning (Savoy Brown) ha formato il gruppo Downtown con il quale si è esibito in Italia ed all’estero. Ha suonato con Fabio Treves e la sua band, con Red Wine e altri protagonisti della scena blues. Ascolta: Bei tempi andati – Paolo Bonfanti

Dann Huff (15 novembre 1960) è un cantante, chitarrista e compositore statunitense. E’ celebre per essere stato il cantante dei Giant fino al 2001, pubblicando con loro 3 album studio, e dei White Heart. Attualmente è produttore di dischi country. Ascolta: Innocent Days – Giant (Last of the Runaways, 1989)

Stefano Vagnini (Fano, 15 novembre 1963) è un musicista, compositore e poeta italiano. Nel 1997 inventa e teorizza una nuova metodologia compositiva applicabile ad ogni linguaggio artistico, che Stefano Vagnini chiama ModulArt. Dal 2003, insieme al soprano Giorgia Ragni, forma il duo Aidaduo. Aidaduo elabora ed inventa nuove forme di concerto e performance secondo la metodologia compositiva chiamata ModulArt. La ricerca del duo è rivolto all’improvvisazione e alla diffusione dell’Arte Modulare tramite conferenze e concerti nelle Università e nei centri culturali di tutto il mondo. Ascolta: Via Crucis – Stefano Vagnini

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi