Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Reloaded | Pubblicato il 17 aprile 2015

L’appuntamento quotidiano con la storia  della musica. In questo articolo raccogliamo tutte le ricorrenze riguardanti la nascita e la morte dei personaggi della musica. La nostra maggiore fonte è wikipedia coadiuvata dalle maggiori webzine musicali e dalle nostre conoscenze, quindi non esitate a segnalarci gli errori.

Pete Shelley onstage with the Buzzcocks

 

Peter Shelley, nome d’arte di Peter McNeish (Leigh, 17 aprile 1955), è un musicista inglese. È stato fondatore e e leader dei Buzzcocks. Successivamente si è dedicato alla carriera solista, debuttando nel 1980 con Sky Yen. Ascolta: Boredom – The Buzzcocks (Spiral Scratch, 1977)

Maynard James Keenan, nome d’arte di James Herbert Keenan (Akron, 17 aprile 1964), è un cantante statunitense. È il cantante dei Tool dal 1990 (primo ep nel 1992) e A Perfect Circle dal 1999 (debutto con Mar de Norms del 2000).

Miniplaylist:
Schism – Tool (Lateralus, 2001)
Intolerance – Tool (Undertow, 1993)
3 Libras – A Perfect Circle (Mar de Norms, 2000)

Henry “Red” Allen (New Orleans, 7 gennaio 1906 – New York, 17 aprile 1967) è stato un trombettista statunitense. Prese molto presto le prime lezioni di tromba da Peter Bocage e Manuel Manetta. Divenne professionista appena maggiorenne, nel 1924, suonando con l’Excelsior Brass Band, e con le jazz band di Sam Morgan, George Lewis e John Casimir e anche sulle navi da crociera del Mississippi. Nel 1927 si recò a New York, dove fu scritturato dalla famosa band di King Oliver e dove incise i primi lavori discografici con Clarence Williams. Dopo un breve ritorno a New Orleans per lavorare con le band di Fate Marable e Fats Pichon, gli fu offerto un contratto con la Victor Records e ritornò a New York, dove si unì alla band di Luis Russell, frequentata in quegli anni anche da Louis Armstrong, che ebbe dunque modo di conoscere. La sua musica fu certamente influenzata da Louis Armstrong, ma molti critici gli riconobbero un talento personale, tanto che furono varie le sue registrazioni ad ottenere grande considerazione. Dal 1929 al 1934 divenne un apprezzato solista della Luis Russell’s Orchestra. Nel frattempo, nel 1931, fece una serie di incisioni con Don Redman. Ascolta: Biffy Blues – Red Allen

Edward Raymond Cochran (Albert Lea, 3 ottobre 1938 – Londra, 17 aprile 1960) è stato un cantante e compositore statunitense. Esponente del primo rockabilly, di grande influenza nella musica pop degli ultimi anni cinquanta e dei primi anni sessanta, i suoi pezzi più famosi sono Summertime Blues, C’mon Everybody, Three Steps to Heaven e Somethin’ Else. Ascolta: Somethin Else – Eddie Cochran

Daniel Paul “Danny” Federici (Flemington, 23 gennaio 1950 – New York City, 17 aprile 2008) è stato un tastierista e organista statunitense. Soprannominato The Phantom, era membro fondatore della E Street Band, il gruppo noto per aver collaborato a numerosi album e tour di Bruce Springsteen. Ascolta: The Promised Land – Bruce Springsteen

Billy Fury, nome d’arte di Ronald William Wycherley (Liverpool, 17 aprile 1940 – Paddington, 28 gennaio 1983), è stato un cantante inglese. Ascolta: Once Upon a Dream – Billy Fury

Elizabeth Clark “Liz” Phair (New Haven, Connecticut, 17 aprile 1967) è una cantante, compositrice e chitarrista statunitense. Liz Phair iniziò la sua carriera musicale nei primi anni 90, autoproducendo alcune audiocassette con lo pseudonimo Girly Sound, prima di firmare un contratto con l’etichetta discografica indipendente Matador Records. Il suo album di debutto del 1993 si intitola Exile in Guyville. Ascolta: Canary – Liz Phair

Carlton Barrett (Kingston, 17 dicembre 1950 – Kingston, 17 aprile 1987) è stato un batterista e percussionista giamaicano. Insieme al fratello Aston “Family Man” Barrett ha fatto parte della sezione ritmica al centro dello sviluppo della musica reggae, sin dagli albori: membro prima degli Upsetters, band di studio del produttore Lee “Scratch” Perry e poi degli Wailers, gruppo di Bob Marley, fin dal 1970. Ascolta: Lonesome Feeling – Bob Marley & The Wailers

Daniele Sepe (Napoli, 17 aprile 1960) è un sassofonista e compositore italiano.Daniele Sepe nasce a Napoli nel 1960. A soli sedici anni, nel 1976 partecipa allo storico disco “Tammurriata dell’Alfasud” dei Zezi, gruppo operaio di Pomigliano d’Arco. Si diploma in flauto al Conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli. Dopo alcuni anni di esperienza prima come flautista classico, poi come sassofonista turnista, nel 1990 realizza il suo primo album autoprodotto: Malamusica. Nel 1993 collabora con la band napoletana 99 Posse per l’album curre curre guagliò venendo citato nella canzone “Ripetutamente”. I suoi album incontrano subito il parere favorevole della critica, ma è soltanto col quarto, Vite perdite (1993), realizzato dalla Polosud e distribuito in tutto il mondo dall’etichetta tedesca Piranha, che le vendite decollano. Nel 1998 l’album Lavorare stanca gli frutta la targa Tenco come migliore album in dialetto. Nello stesso anno diventa maestro concertatore alla prima edizione del festival “La Notte della Taranta” a Melpignano.Ascolta: Tarantella del gargano – Daniele Sepe

Chuck Biscuits, nome d’arte di Charles Montgomery (Los Angeles, 17 aprile 1965), è un batterista statunitense. Ha lavorato con Victorian Pork, D.O.A., Pointed Sticks, Subhumans, Randy Rampage, Black Flag, Circle Jerks, Descendents, Brown Sound, Red Hot Chili Peppers, Weirdos, Fear, Floorlords, Samhain, Danzig, Social Distortion e Run DMC. È il fratello di Ken “Dimwit” Montgomery, anche lui ex collaboratore dei D.O.A., il quale morì di overdose di eroina nel 1994, durante la militanza nei The Four Horsemen. Chuck lo sostituì in questa band per un breve periodo. Ascolta: Mother – Danzig

Lars Mikael Åkerfeldt, pronuncia svedese ˈoːkərfɛlt (Stoccolma, 17 aprile 1974), è un cantante e chitarrista svedese, attualmente membro degli Opeth e dei Bloodbath. È stato il cantante degli Eruption, una Death metal band che formò nel 1988. Dopo che gli Eruption si sciolsero nel 1990 fondò gli Opeth come bassista, insieme a David Isberg alla voce. Quando David Isberg lasciò gli Opeth, Mikael lo rimpiazzò come cantante e inoltre prese il ruolo di chitarrista. Ascolta: Nectar – Opeth

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi