Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Reloaded | Pubblicato il 22 marzo 2015

L’appuntamento quotidiano con la storia  della musica. In questo articolo raccogliamo tutte le ricorrenze riguardanti la nascita e la morte dei personaggi della musica. La nostra maggiore fonte è wikipedia coadiuvata dalle maggiori webzine musicali e dalle nostre conoscenze, quindi non esitate a segnalarci gli errori.

badalamenti

Angelo Badalamenti (New York, 22 marzo 1937) è un compositore statunitense. È considerato uno dei compositori più cupi ed intimisti dell’attuale scena hollywoodiana. La naturale attitudine musicale alle ambientazioni horror e thriller gli è valsa l’affidamento, da parte dei programmatori della Atari, della colonna sonora del videogioco Fahrenheit. Nel 1995 ha composto, orchestrato e prodotto l’album di Marianne Faithfull intitolato A Secret Life. Nel 1996 ha pubblicato, in coppia con Tim Booth (frontman della band britannica James), l’album Booth and the Bad Angel, alle cui registrazioni ha partecipato anche Bernard Butler, ex chitarrista degli Suede. Nel 2008, ha pubblicato, in coppia con Siouxsie Sioux (frontwoman della band Siouxsie and the Banshees) e Suggs (frontman della band Madness), la musica della pellicola The Edge Of Love. È sua la celebre colonna sonora del  serial TV Twin Peaks (1990), diretto da David Lynch. La collaborazione con Lynch iniziò nel 1986 con Velluto blu, continuò nel 1990 con Cuore selvaggio e, appunto, Twin Peaks, proseguì nel 1992 con Fuoco cammina con me, nel 1997 con Strade perdute, nel 1999 con Una storia vera e nel 2001 con Mulholland Drive (in cui figura anche da attore nella veste di Luigi Castigliane).

MiniPlaylist

New Shoes – Angelo Badalamenti
The Butterfly – Angelo Badalamenti ft DOlores O’riordan
The dance of the dream man – Angelo Badalamenti (Soundtrack form twin peaks, 1990)

Goran Bregović (Sarajevo, 22 marzo 1950) è un musicista e compositore bosniaco.A un concerto dei Beštije venne notato da Željko Bebek, che lo invitò a suonare il basso nel suo gruppo Kodeksi. Nell’estate del 1969 il gruppo lavorò in un famoso hotel di Ragusa/Dubrovnik, intrattenendo i numerosi turisti presenti sulla costa dalmata.Nel 1969 Kodeksi era formato dai seguenti componenti: Goran Bregović, Željko Bebek, Ismeta Dervoz, Eduard Bogeljic e Luciano Paganotto.Nell’autunno del 1971 Bregović si iscrisse all’università, decidendo di studiare filosofia e sociologia, studi che però abbandonò presto. Nel frattempo Milić Vukašinović era partito per Londra; Bregović e Redžić iniziarono a suonare in un altro gruppo, Jutro (Mattina). Jutro in seguito subì alcuni cambiamenti e dal 1 gennaio 1974 cambiò il nome in Bijelo Dugme. Dopo lo scioglimento del gruppo (1989) Bregović divenne internazionalmente famoso per la composizione delle colonne sonore di numerosi film. Il suo primo progetto fu Il tempo dei gitani di Emir Kusturica (1989), che ottenne grande successo di critica e pubblico sia per la pellicola sia per la colonna sonora. La collaborazione tra Bregović e Kusturica continuò e Bregović compose la musica del film successivo, Il valzer del pesce freccia (1993). Le canzoni vennero cantate da Iggy Pop. Goran Bregovic e la Wedding and Funeral Orchestra in concerto a Trenčín (2007). Uno dei maggiori progetti successivi fu la musica maestosa e con toni rock de La Regina Margot, diretto da Patrice Chereau. Il film vinse due premi al Festival di Cannes (1994). Ancora maggiore fu il successo di Underground di Kusturica, Palma d’oro a Cannes (1995). Ascolta: Talijanska – Goran Bregovic (Time of Gypsies, 1990)

George Benson (Pittsburgh, Pennsylvania, 22 marzo 1943) è un chitarrista e cantante statunitense. Musicista statunitense, ha cominciato la propria carriera all’età di 21 anni come chitarrista jazz. Benson, tuttavia, è noto presso il grande pubblico soprattutto come cantante di musica pop e R&B grazie a dei grandi successi tra cui Give Me The Night, Lady Love Me (One More Time), Turn Your Love Around, In Your Eyes, Love X Love, Being With You e This Masquerade. George Benson è ricordato dai jazzofili anche come abile utilizzatore dello “scat”, una tecnica che permette di creare vocalizzi che imitano gli assoli jazz suonati con la chitarra. Ascolta: You don’t Know what love is – George Benson

Keith William Relf (Londra, 22 marzo 1943 – Londra, 14 maggio 1976) è stato un cantante e chitarrista britannico. Nacque a Londra nel 1943, fu il cantante dei Yardbirds. Dopo lo scioglimento del gruppo fece parte di diversi gruppi, tra cui la band folk rock Renaissance, la cui cantante era la sorella, Jane Relf. Ascolta: Hot House of Omagarashid -  Yardbirds

Gerald Joseph Stenhouse Jemmott, noto con il diminuitivo di Jerry (New York, 22 marzo 1946), è un bassista e contrabbassista statunitense. Jerry Jemmott è stato uno dei principali bassisti utilizzati come session man tra gli anni sessanta e i primi anni settanta, lavorando con vari artisti soul, blues e jazz dell’epoca. Nel 1967 venne scoperto dal sassofonosta King Curtis. Grazie a questo entrò ben presto in contatto con la Atlantic Records e di conseguenza si trovò a registrare per importanti artisti dell’Atlantic come Aretha Franklin, Ray Charles, Wilson Pickett, The Rascals, Roberta Flack e Margie Joseph. Jemmott registrò anche per importanti artisti blues come B.B. King, Freddie King, Chuck Berry, Duane Allman, Otis Rush, Champion Jack Dupree, ed affermati artisti jazz come Herbie Hancock, Freddie Hubbard, Erroll Garner.  Ascolta: The Thrill is gone – BB King

Øystein Aarseth, conosciuto anche come Euronymous (Egersund, 22 marzo 1968 – Oslo, 10 agosto 1993), è stato un chitarrista e produttore discografico norvegese. Fu il chitarrista e fondatore del gruppo black metal norvegese Mayhem. Fu fondatore della Deathlike Silence Productions, casa discografica rivolta principalmente alle band black metal emergenti e del negozio di dischi Helvete. Ascolta: Funeral Fog – Mayhem (De mysteriis Dom Sathanas)

Steve Hewitt (Manchester, 22 marzo 1971) è un batterista inglese membro dal 1996 al 2007 dei Placebo. Inizia a suonare con gli Electric Crayons insieme a Tim Burgess dei Charlatans, e con Mystic Deckchairs. Grazie ad un annuncio nel “Afflecks Palace” a 17 anni si unisce ai Breed per il loro tour in Germania ma finirà per lasciare il gruppo per 18 mesi per registrare l’album-debutto dei Boo Radleys e andare in concerto con loro. Contemporaneamente suona anche con i K-Klass e poi dal 1996 con i Placebo. Ascolta:The Crawl – Placebo

Aaron Wright North (22 marzo 1979) è un chitarrista statunitense. È stato il chitarrista dei Nine Inch Nails dal 2005 al 2007. Aaron North comincia a suonare la chitarra a 14 anni. Durante l’adolescenza è membro di gruppi punk-hardcore poco importanti, fino ad approdare ai The Icarus Line nel 1996. Ascolta: Feed a cat to your cobra – The Icarus Line

 

 

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi