Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Reloaded | Pubblicato il 23 febbraio 2015

L’appuntamento quotidiano con la storia  della musica. In questo articolo raccogliamo tutte le ricorrenze riguardanti la nascita e la morte dei personaggi della musica. La nostra maggiore fonte è wikipedia coadiuvata dalle maggiori webzine musicali e dalle nostre conoscenze, quindi non esitate a segnalarci gli errori.

Sylvain

 

David Sylvian, al secolo David Alan Batt (Beckenham, 23 febbraio 1958), è un cantante, compositore e musicista inglese. Dal 1978 al 1983 voce dei Japan, ha poi intrapreso una carriera da solista. Ha collaborato con Robert Fripp, Ryuichi Sakamoto, Bill Nelson, Holger Czukay, con il quale ha inciso gli album Flux And Mutability e Plight And Premoniton, Christian Fennesz, Mark Isham, Jon Hassell, David Torn, Chris Vrenna, Blonde Redhead, Virginia Astley, Arve Henriksen e molti altri.

Mini-playlist:

Despair – Japan (Quiet Life, 1980)
The Unconventional – Japan (Adolescent Sex, 1978)
Mother and Child – David Sylvian (Secrets of the Beehive, 1987)

 

Bradley Ernest Whitford (Reading, 23 febbraio 1952) è un musicista e chitarrista statunitense. Fa parte  degli Aerosmith. Entra negli Aerosmith nel 1971. Il suo stile è completamente diverso da quello di Joe, così pulito, ma messo insieme alla chitarra di Joe l’effetto è notevole. Rimane nella band fino al 1981, quando si unisce a Derek St. Holmes per dare vita ad un progetto che dura lo spazio di un album. Dopo essere entrato brevemente nel gruppo dell’altro ex-Aerosmith Joe Perry, i due fanno ritorno negli Aerosmith. Whitford è co-autore con Steven Tyler di tre classici della storia della band quali Round and Round (1975), Last Child (1976) e Nobody’s Fault (1976) e suona come primo chitarrista in Back In The Saddle. Ascolta:Get it up – Aerosmith (Drawn the Line, 1977)

 

Florian Fricke (Lindau, 23 febbraio 1944 – Monaco di Baviera, 29 dicembre 2001) è stato un musicista tedesco. È noto, principalmente, per essere stato tasterista, compositore e unico membro fisso deiPopol Vuh. Nel 1967, conobbe il regista Werner Herzog, per il quale recitò nel film d’esordio Segni di vita, e per i cui film, in seguito, scrisse diverse colonne sonore. In questo periodo, Fricke si avvicinò, anche, alla musica elettronica, esplorando le potenzialità delle nuove teconologie: fu uno dei primi musicisti a utilizzare un sintetizzatore Moog. Nel 1970, fondò, insieme a Frank Fielder e a Holger Truelsch, i Popol Vuh, pubblicando, nello stesso anno, il primo album Affenstunde. I Popol Vuh furono una band molto prolifica, producendo 22 album e diverse raccolte, oltre, appunto, a diverse colonne sonore. Parallelamente all’attività di musicista, si cimentò nello studio della musicoterapia, mettendo a punto una propria forma terapeutica, chiamata Das Alphabet des Körpers. Ascolta: In Den Garten Pharaos – Popol Vuh (In Den Garten Pharaos, 1972)

 

Tony Williams (Chicago, 12 dicembre 1945 – San Francisco, 23 febbraio 1997) è stato un batterista statunitense di musica jazz. Nato a Chicago e cresciuto a Boston, Williams iniziò gli studi con il maestro batterista Alan Dawson in giovane età ed iniziò a suonare professionalmente all’età di 13 anni con il sassofonista Sam Rivers. Jackie McLean ingaggiò Williams quando aveva 16 anni. A 17 Williams acquisì una fama considerevole con Miles Davis, unendosi ad un gruppo che venne successivamente soprannominato “Il secondo grande quintetto di Davis”. Il suo primo album da leader, 1964′s Life Time (da non confondersi con il nome della sua band “Lifetime,” che formò parecchi anni dopo) venne registrato durante il suo periodo di occupazione con Davis. Ascolta: Proto-Cosmos – Tony Williams Lifetime

Andrea Spione (Cerignola, 27 maggio 1938 – Cerignola, 23 febbraio 2006) è stato un trombettista, compositore e direttore d’orchestra italiano. Fu componente di parecchie bande musicali e orchestre lirico-sinfoniche, tenuto in grande considerazione dai suoi maestri. Nel 1953 fu nella banda di Canosa di Puglia del maestro Simonelli, nel 1954 a San Giovanni Rotondo con Angelo Luiso, negli anni ’55-’56 ad Andria con Francesco Zingarelli . Nel 1956 entrò a far parte della Grande Orchestra della Canzone diretta dal maesto Leonardo Prencipe, in qualità di prima tromba, successivamente fu assunto come solista in altre orchestre baresi dirette da noti maestri come De Matteo e Cervini.  Ascolta: Dove non so – Andrea Spione

John Dawson Winter III detto Johnny (Beaumont, 23 febbraio 1944) è un chitarrista e cantante statunitense, di blues e rock. È celebre per il vituoso uso della chitarra slide e per i suoi lunghi capelli bianchi; Winter, infatti, è affetto da albinismo. L’esordio discografico avviene nel 1968 con l’album omonimo in cui suonano autentiche leggende (allora viventi) del blues: Willie Dixon al contrabbasso e Little Walter all’armonica (entrambi membri della storica formazione della Muddy Waters Band), Tommy Shannon al basso elettrico (futuro Double Trouble, la band di Stevie Ray Vaughan). Nel disco suona anche il fratello Edgar Winter, sassofonista, anch’egli affetto da albinismo. Dopo la pubblicazione del successivo Second Winter del 1969, Johnny entra nella Muddy Waters Band che nel bienno 1968-1970 aveva subito le gravi perdite di Little Walter e Otis Spann. Ascolta: Life is Hard – Johnny Winter

Ennio Rega, nome d’arte di Ennio Venturiello (Roccadaspide, 23 febbraio 1953), è un cantautore e compositore italiano. Attivo nella scena musicale da giovanissimo dal 1968 fino al 1975. Laureato in architettura nel 1980 ha esercitato la professione di architetto. Si è formato come musicista seguendo studi classici di chitarra e pianoforte ma è il Rhythm and Blues, appreso in giovane età ad influenzare la sua formazione di cantante. È nel 1988 dopo l’incontro con il produttore Italo Greco, che riprende l’attività musicale. Il suo primo album Due passi nell’anima del sorcio è presentato in anteprima al Premio Tenco 1993 e pubblicato nel settembre 1994. Dal 1996 alterna l’attività concertistica con la composizione di commedie musicali per il teatro, collaborando tra gli altri con i registi Giampiero Solari, Walter Manfrè, Maurizio Panici. Ascolta: Ennio rega legge Bukowski

John Howard Jones
, noto come Howard Jones (Southampton, 23 febbraio 1955), è un pianista, tastierista e cantante inglese, icona del synthpop degli anni ottanta. Ascolta: New song – Howard Jones

Chris Vrenna (Erie, 23 febbraio 1967) è un musicista statunitense, famoso soprattutto per aver militato nei Nine Inch Nails negli anni 1989-1997. Da inizio millennio si dedica al suo progetto solista denominato Tweaker con cui ha pubblicato due album. Dal 2004 è membro dei Marilyn Manson. All’inizio come batterista, in seguito all’infortunio di Ginger Fish, e successivamente come tastierista, dopo l’abbandono di Madonna Wayne Gacy. Mentre era libero da impegni ha suonato la batteria in tour coi Gnarls Barkley. Ascolta: Ruiner – Nine Inch Nails

Lars-Olof Johansson (23 Febbraio 1973,  Huskvarna, Svezia) è il tastierista e chitarrista dei Cardigans. Ascolta: Celia Inside – The Cardigans

 

 

 

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi