Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Reloaded | Pubblicato il 24 febbraio 2015

L’appuntamento quotidiano con la storia  della musica. In questo articolo raccogliamo tutte le ricorrenze riguardanti la nascita e la morte dei personaggi della musica. La nostra maggiore fonte è wikipedia coadiuvata dalle maggiori webzine musicali e dalle nostre conoscenze, quindi non esitate a segnalarci gli errori.

Hopkins

Nicholas Christian Hopkins, detto Nicky (Harlesden, 24 febbraio 1944 – Nashville, 6 settembre 1994), è stato un pianista inglese che ha lavorato come session man in numerosi gruppi musicali negli anni sessanta e settanta, oltre a pubblicare diversi dischi da solista. Oltre a diverse band della West Coast, come i Jefferson Airplane ed i Quicksilver Messenger Service, e a gruppi o artisti britannici (The Kinks, Alun Davies, The Who, Jeff Beck, Cat Stevens, Marc Bolan, Beatles, Donovan etc.) Hopkins ha collaborato con i Rolling Stones alternandosi assai spesso nel ruolo di pianista con quello che sarebbe dovuto essere il pianista “titolare” degli Stones, Ian “Stu” Stewart ed è Hopkins ad essere ricordato come “la sesta pietra”. Tra gli album del gruppo londinese in cui si può ascoltare il contributo di Hopkins vanno ricordati Their Satanic Majesties Request (1967), Beggars Banquet (1968), Let It Bleed (1969), Sticky Fingers (1971), Exile on Main St. (1972), Goats Head Soup (1973) e It’s Only Rock’n'Roll (1974). Le canzoni degli Stones in cui il suo contributo è maggiormente celebrato sono Angie, She’s a Rainbow, Gimme Shelter e Tumbling Dice. Insieme ai Beatles ha inciso, nel 1968, Revolution 1 e Revolution 9. Ha partecipato a Walls and Bridges di John Lennon. Ascolta: Gimme Shelter – Rolling Stones (Let it Bleed, 1969)

Clyde Hart (Baltimora, 24 febbraio 1910 – New York, 19 marzo 1945) è stato un pianista e arrangiatore statunitense di musica jazz. Il suo primo ingaggio da professionista, risalente al 1929, fu con l’orchestra di Gene Coy. In seguito passò un biennio con Jap Allen nel midwest statunitense, per poi far parte dell’orchestra di Blanche Calloway (sorella di Cab Calloway) in sostituzione della pianista Mary Lou Williams (per cinque anni, dal 1931 al 1936). In questo periodo, Clyde si esibì in modo saltuario anche come solista. Dopo essere stato membro, per un brevissimo periodo, dei McKinney’s Cotton Pickers, suonò nei jazz club newyorkesi svolgendo contemporaneamente l’attività di arrangiatore per Andy Kirk. Fu poi accompagnatore musicale di grandi musicisti e cantanti, come, tra gli altri; Red Allen, Billie Holiday, del violinista Stuff Smith (dal 1936 al 1938), Roy Eldridge, Lester Young, Frank Newton e Chu Berry. Tuttavia i suoi assoli sono molto rari; uno di questi, Forty One, fu inciso nel 1941, con Hot Lips Page. Ascolta: What Do You Want with My Heart – Don Byas Quartet

Collin Walcott
(New York City, 24 febbraio 1945 – Magdeburgo, 8 novembre 1984) è stato un musicista e compositore statunitense. Collin Walcott fu un apprezzato musicista jazz. Studiò con Ravi Shankar e Vasant Rai e contribuì ad introdurre il sitar nella musica occidentale. Studiò musica ed etnomusicologia all’Indiana University a Bloomington e alla University of California a Los Angeles. Anche se viene ricordato per aver suonato il sitar e la tabla, Collin Walcott era in grado di suonare molti strumenti musicali fra cui il clarinetto, il violino, la chitarra, il pianoforte, le percussioni, la marimba nonché una kalimba che aveva costruito con una bombola di gas. Ascolta: Gold Sun – Collin Walcott

Tim Staffel (Londra, 24 febbraio 1948) è un bassista e cantante britannico, famoso principalmente per il fatto di aver suonato nella rock band Smile, dove militarono anche Brian May e Roger Taylor, rispettivamente chitarrista e batterista dei Queen. Egli scrisse insieme a Brian May la canzone Doin’ Alright, compresa nell’album di debutto dei Queen. Abbandonò gli Smile dopo l’insuccesso del singolo Earth. Venne sostituito da Freddie Mercury nella veste di cantante ed – in seguito – da John Deacon al basso. Nel 1972 entrò a far parte dei Morgan, il gruppo di Morgan Fisher con cui è impegnato alla voce e alla chitarra acustica. Con loro incise gli album Nova Solis nel 1972 e The Sleepers Wakes l’anno successivo, dopodiché il gruppo si sciolse. Ascolta: Doin Alright – Smile

Steven “Dobby” Dawson
(Sheffield, 24 febbraio 1951) è un bassista britannico, noto per avere militato nei Saxon, che lasciò nel 1995. Nel 2002 pubblicò un disco solista, Pandemonium Circus che raccoglie le registrazioni effettuate negli anni ottanta con Steve Johnson e Nigel Durham e che non erano riuscite a vedere la luce in precedenza. Ascolta: Judgment Day – Saxon

Michelle Shocked
, al secolo Karen Michelle Johnston (Dallas, 24 febbraio 1962), è una cantautrice statunitense. Michelle ricevette attenzione a livello internazionale per la prima volta in Europa, in particolare nel Regno Unito, con l’album The Texas Campfire Tapes. Quest’album fu registrato tramite un walkman dal giornalista britannico Pete Lawrence e fu rilasciato come bootleg per la sua etichetta, la Cooking Vinyl, nel 1986.Il successo negli Stati Uniti arrivò nel 1988 con l’uscita dell’album Short Sharp Shocked, che fu trasmesso, con grande successo di pubblico, nelle college radio in tutti gli USA. Ascolta: Ancorage  – Michelle Shocked

Christopher Michael Fehn (Des Moines, 24 febbraio 1972) è un batterista statunitense. È uno dei percussionisti degli Slipknot. Ascolta: Surfacing – Slipknot

Noah “Wuv” Bernardo Jr. (San Diego, 24 febbraio 1974) è un batterista statunitense. È il batterista del gruppo nu metal di San Diego P.O.D., di cui fa parte anche suo cugino Sonny Sandoval come cantante. Ascolta: Selah – P.O.D.

Ashley MacIsaac Dwayne (Creignish, 24 febbraio 1975) è un violinista, cantautore e compositore canadese, dell’Isola del Capo Bretone. Il suo primo album Hi™ How Are You Today? (contenente il singolo Sleepy Maggie cantato in lingua gaelica scozzese da Mary Jane Lamond) è stato pubblicato nel 1995. Nel 2003 MacIsaac ha pubblicato la sua autobiografia intitolata Fiddling with Disaster. Ascolta: Devil in the Kitchen – Ashley McIsaac

Matt Skiba ovvero Matthew Thomas Skiba, (Chicago, 24 febbraio 1976) è un cantante statunitense. È il cantante e il chitarrista degli Alkaline Trio. Ascolta: Cringe – Alkaline Trio


Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi