Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Reloaded | Pubblicato il 27 febbraio 2015

L’appuntamento quotidiano con la storia  della musica. In questo articolo raccogliamo tutte le ricorrenze riguardanti la nascita e la morte dei personaggi della musica. La nostra maggiore fonte è wikipedia coadiuvata dalle maggiori webzine musicali e dalle nostre conoscenze, quindi non esitate a segnalarci gli errori.

Peter

Peter Christopherson (Leeds, 27 febbraio 1955 – Bangkok, 24 novembre 2010) è stato un musicista, regista e designer inglese. Regista di video e grafico ex membro dell’influente agenzia di design britannica Hipgnosis. È stato uno dei membri fondatori della band Throbbing Gristle negli anni settanta. In seguito ha partecipato alla creazione degli Psychic TV con Genesis P-Orridge, a cui si è aggiunto Geoffrey Rushton, alias John Balance. Dopo un breve periodo con gli Psychic TV, Christopherson e Balance formarono i Coil, una partnership che durò 23 anni, fino alla morte accidentale di Balance.Come regista di video musicali Christopherson ha realizzato, fra i tanti, lavori per: Erasure, The The, Marc Almond, Diamanda Galàs, Barry Gibb, Paul McCartney e Robert Plant. Come grafico della Hipgnosis ha contribuito alla creazione di alcune fra le copertine di dischi più iconiche del ventesimo secolo, fra cui diverse per Peter Gabriel, i Led Zeppelin e i Pink Floyd.

Mini-playlist: 

Zyklon B ZOmbie – Throbbing Gristle (Second Annual Report, 1977)
Caresse – Psychic Tv (Force the Hand of Chance, 1982)
How to destroy Angels – Coil (How to Destroy Angels Ep, 1984)

Stéphane Sirkis( Antony, 22 giugno 1959 – Parigi, 27 febbraio 1999) è stato un chitarrista, tastierista e compositore francese.  E’ stato chitarrista, tastierista e compositore della band francese Indochine. Era fratello gemello di Nicola Sirkis, cantante della band. Ascolta: L’opportuniste – Indochine

John Philip “Jake” Thackray (Leeds, 27 febbraio 1938 – Monmouth, 24 dicembre 2002) è stato un cantautore e poeta britannico.Noto in particolare negli anni sessanta e settanta per le sue apparizioni televisive con canzoni di tono comico su temi di attualità, ha spaziato tra il satirico, il sentimentale e il religioso in una maniera che ha reso il suo lavoro difficile da catalogare. Cantava con voce baritonale accompagnandosi con la chitarra classica. Il suo stile è stato fortemente influenzato da Georges Brassens e da altri chansonniers come Jacques Brel e Charles Trenet. AscoltaThe Bull – Jake Thackray

René Clemencic (Vienna, 27 febbraio 1928) è un flautista e musicologo austriaco. Nato in una famiglia cosmopolita con antenati slavi, polacchi e danubiani, parla correntemente tedesco, italiano e francese. Ha studiato filosofia, matematica e musicologia a Vienna e a Parigi e si è laureato a Vienna. Virtuoso di flauto a becco, fondò agli inizi degli anni sessanta del XX secolo, il Clemencic Consort con il quale si propose di ridare notorietà e portare al grande pubblico i capolavori misconosciuti del medioevo e del rinascimento oltre che della più vicina musica barocca. Si impose subito come solista di flauto, sia dolce che traversiere e come direttore strumentale specializzandosi nell’esecuzione delle opere barocche. AscoltaQuant amors trobet partit

Jimmy Burns (Dublin, 27 febbraio 1943) è un chitarrista e cantante statunitense. Quando aveva dodici anni la sua famiglia si spostò a Chicago e ripercorre la strada fatta dal blues che risalendo il Mississippi arrivò fino a Chicago dove raggiunse l’espressione più alta e completa. Inizialmente iniziò a cantare in un gruppo gospel, i Gay Lite, poi, a sedici anni, passò nei Medallionaires con cui fece le prime registrazioni discografiche. Negli anni ’60 incise diversi singoli soul e verso la fien di quel decennio formò la band Jimmy Burns and the Gas Company. Negli anni ’70 e ’80 ridusse gli impegni musicali e si limitò a suonare nei club rimanendo sempre nei dintorni di Chicago. A metà degli anni ’90 riprese l’attività musicale a tempo pieno. A tutt’oggi ha un’intensa attività di esibizioni dal vivo. AscoltaLow Consideration – Jimmy Burns

Neal Schon (Tinker Air Force Base, 27 febbraio 1954) è un chitarrista statunitense.È il chitarrista del gruppo musicale Journey. In passato ha militato anche nei Bad English e negli Hardline. AscoltaI’m Gonna Leave You – Journey

Adrian Frederik Smith (London Borough of Hackney, 27 febbraio 1957) è un chitarrista britannico attualmente membro degli Iron Maiden. Nel 1980 avviene la svolta quando Dave Murray gli chiede di entrare negli Iron Maiden per sostituire Dennis Stratton. Arriva in tempo per partecipare alle registrazioni di Killers e incide con gli Iron Maiden sei album, fino a uscire dal gruppo nel 1990, dopo il tour di Seventh Son of a Seventh Son. Nel 1989 pubblica un disco solista con gli A.S.A.P. (Adrian Smith and Project) con cui incide l’album Silver and Gold. AscoltaThe Prisoner – Iron Maiden

Akira Jimbo, talvolta chiamato Akira Jinbo (Tokyo, 27 febbraio 1959), è un batterista giapponese che spazia tra rock, jazz e fusion. Ambidestro, è noto, oltre che per la sua grande indipendenza degli arti, per essere in grado di suonare simultaneamente un kit acustico (con cui esegue la ritmica) e un kit elettronico (con il quale crea altre basi strumentali). Akira ha suonato con artisti come Keiko Matsui, Shambara, Brian Bromberg e fa parte della fusion band Casiopea.  AscoltaWishing Well  Akira Jimbo

Johnny Van Zant (Jacksonville, 27 febbraio 1959) è un cantante statunitense. Iniziò la carriera musicale nel gruppo The Austin Nickels Band. Il gruppo lo accompagnò nel suo album da solo No More Dirty Deals, uscito nel 1980.Fratello più giovane di Ronnie Van Zant, cantante della southern rock band Lynyrd Skynyrd è entrato nel gruppo nel 1987, dieci anni dopo l’incidente aereo in cui morirono oltre che suo fratello anche il chitarrista Steve Gaines (da poco entrato nella band) e la corista Cassie Gaines, sorella di Steve.In coppia col fratello Donnie (secondo dei tre Van Zant) ha anche dato vita al duo Van Zant. AscoltaNo More Dirty Deals  – Johnny van Zant

 

 

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi