Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Reloaded | Pubblicato il 28 febbraio 2015

L’appuntamento quotidiano con la storia  della musica. In questo articolo raccogliamo tutte le ricorrenze riguardanti la nascita e la morte dei personaggi della musica. La nostra maggiore fonte è wikipedia coadiuvata dalle maggiori webzine musicali e dalle nostre conoscenze, quindi non esitate a segnalarci gli errori.

Brian Jones

 

Lewis Brian Hopkin Jones (Cheltenham, 28 febbraio 1942 – Hartfield, 3 luglio 1969) è stato un musicista britannico. È ricordato per essere stato il fondatore dei Rolling Stones. Fu affascinato dalla musica classica già in giovane età, e amava profondamente il Blues (in particolare di musicisti come Muddy Waters e Robert Johnson).Alla fine Jones lasciò definitivamente Cheltenham e si spostò a Londra, dove incontrò e divenne amico di grandi musicisti come Alexis Korner, il futuro cantante dei Manfred Mann Paul Jones, il futuro bassista dei Cream Jack Bruce, e altri musicisti che crearono e alimentarono la scena Rhythm and Blues londinese che sarebbe stata presto dominata dai Rolling Stones. Divenne un ottimo musicista blues, e per un po’ di tempo si fece chiamare col soprannome di Elmo Lewis, e Bill Wyman ha affermato che Jones fu uno dei primi chitarristi nel Regno Unito a usare la chitarra slide. Nella primavera del 1962, Jones reclutò Ian Stewart e il cantante Mick Jagger nella sua band che, con l’amico d’infanzia di Jagger Keith Richards, incontrarono Brian mentre, con Paul Jones stavano suonando un brano di Elmore James, Dust My Broom con la band di Alexis Korner all ‘”Ealing Jazz Club”. Jagger introdusse Richards all’interno del gruppo in prova, ma presto ne divenne un membro a tutti gli effetti. L’accettazione di Jones e di Stewart per Richards e per lo stile alla Chuck Berry che questi proponeva, coincise con l’allontanamento dal gruppo dei puristi del blues Geoff Bradford e Brian Knight che non tolleravano Chuck Berry. Fu Richards ad ammettere che fu Jones a trovare il nome “The Rollin’ Stones” (in seguito con l’aggiunta della ‘g’) mentre questi era al telefono con il direttore di un locale Gli Stones Fecero il loro primo spettacolo il 12 luglio 1962 al Marquee Club a Londra con la seguente formazione: Jagger, Richards, Jones, Stewart, al basso Dick Taylor (più tardi membro dei The Pretty Things) e il batterista Tony Chapman. AscoltaI Am Waiting – Rolling Stones (Aftermath, 1966)

David Byron (Epping, 29 gennaio 1947 – Reading, 28 febbraio 1985) è stato un cantante britannico. È famoso per la sua militanza negli Uriah Heep, con i quali ha realizzato 9 album. AscoltaSalisbury – Uriah Heep

John Fahey (Washington, DC, 28 febbraio 1939 – Salem, Oregon, 22 febbraio 2001) è stato un chitarrista e compositore statunitense. Cominciò a suonare la chitarra folk, perfezionando il finger-picking e lo stile, ispirandosi a compositori classici contemporanei come Charles Ives e Béla Bartók. Nel 1959, fondò la propria etichetta discografica, la Takoma Records, quindi, produsse il primo album, Blind Joe Death. Nel 1963, si trasferì a Los Angeles, in California, per proseguire gli studi universitari di Filosofia e Religione, conseguendo una specializzazione in folklore, con una tesi sulla musica di Charley Patton. Gli album che pubblicò negli anni sessanta utilizzano, perlopiù, accordature e ritmi inconsueti, ripresi dalle tecniche blues degli anni venti, che rimanevano la base della sua musica. Ascolta:Fare Forward VOyagers – John Fahey

Markéta Irglová (Valašské Meziříčí, 28 febbraio 1988) è una musicista, cantante e attrice ceca e trapiantata a Dublino. Collabora con Glen Hansard della band The Frames, che incontrò all’eta di 13 anni quando lo stesso Hansard visitò la città natale della Irglová, Valašské Meziříčí. Due anni dopo fu invitata ad unirsi a lui nelle sue tournee, ed insieme di esibiscono come The Swell Season.  Nel 2007 recita con Hansard nel film indipendente Once, diretto da John Carney, per il quale lei e Hansard hanno scritto tutte le canzoni che ne compongono la colonna sonora. Una delle canzoni, Falling Slowly vinse il Critics Choice Award come miglior canzone originale. Sempre per Falling Slowly Markéta Irglová vinse un Premio Oscar come miglior canzone. Fa del pop raffinato il suo maggior pregio. Ascolta:Falling Slowly – Glen hansard e Marketa Irglova

Robbie Basho (31 agosto 1940 – 28 febbraio 1986) è stato un cantante e musicista statunitense folk tra i pionieri della chitarra folk negli Stati Uniti. Maryland. Sebbene suonasse la tromba e cantasse nel coro della scuola, durante gli anni del liceo crebbe il suo interesse per la chitarra, come risultato della sua amicizia con altri studenti, John Fahey, Ed Denson e Max Ochs . Nel 1959, Basho acquistò la sua prima chitarra e si immerse nell’arte e nella cultura dell’Asia.L’abile tecnica chitarristica finger-picking di Robbie Basho era ampiamente influenzata dal suono del sarod, e dalle lezioni che prese dal virtuoso indiano Ali Akbar Khan. AscoltaThe Grail & The Lotus – Robbie Basho

Nikita Koškin (Mosca, 28 febbraio 1956) è un chitarrista e compositore russo. Raggiunge la fama internazionale con la sua innovativa composizione The Prince’s Toys nel 1980 e la consacrazione con il brano Usher Waltz, suonato regolarmente nei concerti dai più grandi chitarristi classici come John Williams e il Duo Assad. AscoltaII Movement. Romance – Nikita Koskin Quintet

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi