Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Reloaded | Pubblicato il 3 dicembre 2015

L’appuntamento quotidiano con la storia della musica. In questo articolo raccogliamo tutte le ricorrenze riguardanti la nascita e la morte dei personaggi della musica. La nostra maggiore fonte è wikipedia coadiuvata dalle maggiori webzine musicali e dalle nostre conoscenze, quindi non esitate a segnalarci gli errori.

Ozzy-Osbourne3

John Michael Osbourne, noto come Ozzy Osbourne (Birmingham, 3 dicembre 1948), è un cantante, compositore e attore britannico, divenuto famoso prima con i Black Sabbath e poi con una prolifica carriera solista. Appena quattordicenne, Ozzy entrò a far parte di una band chiamata The Black Panthers. Un giorno, Ozzy si recò in un negozio di dischi del suo paese ed attaccò un annuncio con su scritto: «Ozzy Zig requires gig. Owns own P.A.» (Ozzy Zig cerca concerti. Possiede un proprio amplificatore). Tony Iommi e Bill Ward, passando per quel negozio, videro l’annuncio. Iommi stentò a credere che il suo acerrimo rivale, durante il periodo scolastico, facesse il cantante. I due si recarono a casa di Ozzy e, dopo aver parlato un po’, decisero di aggregarsi a lui. Osbourne portò con sé anche il chitarrista Geezer Butler (in seguito divenne bassista), il quale militò con lui nei Rare Breed, una band di breve vita. Nacquero così i Polka Tulk Blues Band che in futuro, dopo alcuni cambi di nome e di membri, si diedero il nome di Black Sabbath. 

Miniplaylist:

Fairies Wear Boots – Black Sabbath (Paranoid, 1970)
Wicked World – Black Sabbath (Black Sabbath, 1970)
Revelation (Mother Earth) – Ozzy Osbourne (Blizzard of Ozz)

Giovanni Rota Rinaldi, in arte Nino Rota (Milano, 3 dicembre 1911 – Roma, 10 aprile 1979), è stato un compositore italiano. Entrato al Conservatorio Giuseppe Verdi (Milano) nel 1923, è stato allievo di Paolo Delachi e Giulio Bas. Nel 1922 compone L’infanzia di S. Giovanni Battista scritto a quasi undici anni ed eseguito nello stesso anno a Milano e l’anno successivo a Turcoing, in Francia; in occasione della esecuzione francese, chiamato alla ribalta dal pubblico entusiasta ne diresse la replica del finale. Nel 1926 Nino Rota scrive Il Principe Porcaro, un’operina per ragazzi ispirata ad una fiaba di Hans Christian Andersen. Tre quarti d’ora di una musica che, considerata l’età del compositore, è giudicata dai critici già matura, senza sbavature, intensa e al tempo stesso ironica. Successivamente Nino Rota studia privatamente con Alfredo Casella a Roma, conseguendo il diploma in composizione musicale al Conservatorio di Santa Cecilia nel 1930. Dopo aver realizzato l’ accompagnamento musicale per il film Zazà di Renato Castellani nel 1944, incontra, successivamente, Federico Fellini impegnato a produrre Lo sceicco bianco. Da allora tra i due artisti si instaura un’amicizia lunga trent’anni e una collaborazione per numerosi film. Nel 1972 compose le musiche del film Il padrino. Ascolta: La strada (Soundtrack) – Nino Rota

Ray Gillen (New York, 12 maggio 1959 – New York, 3 dicembre 1993) è stato un cantante statunitense heavy metal.I primi gruppi in cui militò furono “Vendetta” e “Harlette”. Nel 1985 entrò nei Rondinelli, gruppo del batterista Bobby Rondinelli, militando per un anno ma senza incidere un disco.  Nel 1986, venne chiamato da Tony Iommi per sostituire Glenn Hughes nei Black Sabbath (presente solo in The Eternal Idol). Successivamente, con Singer e il chitarrista Jake E. Lee (ex collaboratore di Ozzy Osbourne) formò i Badlands.AscoltaRumblin Train – Badlands

Hans Günther Franz Otte (Plauen, 3 dicembre 1926 – Brema, 25 dicembre 2007) è stato un compositore, pianista, autore radiofonico e scrittore tedesco. Dal 1959 al 1984 lavorò come autore direttore musicale per Radio Bremen. Dall’inizio degli anni ’60 presentò durante delle trasmissioni da lui ideate per promuovere la musica contemporanea, giovani compositori dell’avanguardia statunitense, allora ancora sconosciuti, tra cui John Cage, David Tudor, Terry Riley e Lamonte Young. Otte studiò in Italia, in Germania e negli Stati Uniti all’Università di Yale, studiando tra gli altri con il compositore Paul Hindemith e il pianista Walter Gieseking. Il suo catalogo comprende oltre cento opere. Alcuni lavori di Otte, in particolare le suites per piano solo, sono caratterizzate da un pensiero minimalista, sottile e sofisticato nella forma e nell’espressione musicale. I suoi lavori più noti sono Das Buch der Klänge (The Book of Sounds, 1979-82) e Stundenbuch (Book of Hours, 1991-1998). Ascolta: Wassermannmusik I – Hans Otte

Ralph McTell (vero nome Ralph May) (Farnborough, 3 dicembre 1944) è un cantautore e chitarrista inglese. È stato una figura influente della scena folk britannica già a partire dagli anni sessanta. È conosciuto soprattutto per la canzone Streets of London, interpretata da oltre duecento artisti in tutto il mondo. Ascolta: The Gipsy – Ralph McTell

Bill Steer (William Geoffrey Steer; Stockton-on-Tees, 3 dicembre 1969) è un chitarrista inglese. Ha suonato dal 1987 al 1989 nei Napalm Death per poi passare nel 1989 ai Carcass di Jeff Walker. Dopo lo scioglimento dei Carcass ha creato la propria band, i Firebird. Ascolta: Working Man – Firebird

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi