Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Reloaded | Pubblicato il 4 giugno 2015

L’appuntamento quotidiano con la storia della musica. In questo articolo raccogliamo tutte le ricorrenze riguardanti la nascita e la morte dei personaggi della musica. La nostra maggiore fonte è wikipedia coadiuvata dalle maggiori webzine musicali e dalle nostre conoscenze, quindi non esitate a segnalarci gli errori.

Dagmar Krause

Dagmar Krause (Amburgo, 4 giugno 1950) è una cantante tedesca, nota per il suo lavoro con  Slapp Happy, Henry Cow e Art Bears. È anche famosa per le sue interpretazioni di canzoni di Bertolt Brecht, Kurt Weill e Hanns Eisler. Nel 1968 è invitata a unirsi ai City Preachers, un gruppo folk di protesta, formatosi nel 1964. Il gruppo si scioglie nel 1969, ma la loro cantante Inga Rumpf e la Krause poco dopo si ritrovano per registrare I.D. Company (1970). Nel 1972, Moore, la Krause e Peter Blegvad, un cantante e autore americano amico di Moore formano gli Slapp Happy. Nel 1974 gli Slapp Happy si fondono con gli  Henry Cow, e insieme realizzano due album, Desperate Straights (1974) e In Praise of Learning (1975). Ma le differenze di approccio inducono Anthony Moore e Peter Blegvad a ritirare Slapp Happy dal consorzio. La Krause, tuttavia, sceglie di rimanere con gli Henry Cow, decisione che segna la fine di Slapp Happy. Nel mese di ottobre del 1977 lascia gli Henry Cow, ma accetta di cantare nel loro album di studio Hopes and Fears. Hopes and Fears parte nel 1978 come album degli Henry Cow, ma le differenze di opinione all’interno del gruppo circa i contenuti musicali fanno sì che alla fine il disco sia firmato dagli Art Bears, una nuova band composta da Krause, Chris Cutler e Fred Frith. Con gli Art Bears realizza altri due album:  Winter Songs (1979) e The World as It Is Today (1981). Nel 1983 Krause, si unisce alla nuova band News from Babel, con Chris Cutler, Lindsay Cooper e Zeena Parkins. Il gruppo incide due album Work Resumed on the Tower (1984) and Letters Home (1985). Seguiranno svariate collaborazioni. Il primo lavoro da solista arriva nel 1986 con Supply and Demand: Songs by Brecht/Weill and Eisler.

Miniplaylist:

the Drum – Slap Happy (Acnalbasac Noom , 1973)
War – Henry Cow/Slap Happy ( In Praise of Learning, 1975)
Joan – Art Bears (Hope and Fears, 1978 )

Ronald Frederick “Ronnie” Lane (Plaistow, 1 aprile 1946 – Trinidad, 4 giugno 1997) è stato un bassista inglese, fondatore dello storico gruppo degli Small Faces con Steve Marriot, Ian McLagan e Kenny Jones. Lascerà il gruppo (che nel frattempo ha mutato il nome in “Faces” ed ha avuto come membri musicisti del calibro di Rod Stewart e Ron Wood) nel 1973 per costituirne un altro, gli Slim Chance. Con questo gruppo pubblicherà 3 album, l’ultimo dei quali nel 1976. Alla fine degli anni settanta, prima di ammalarsi di sclerosi multipla, contribuisce, con il suo richiestissimo studio di registrazione mobile, alla realizzazione di importanti album dell’epoca, fra cui il Rainbow Album di Eric Clapton e Quadrophenia degli Who. Del 1977 è l’album Rough Mix, pubblicato a nome di Lane e di Pete Townshend.  Ascolta: Tin Soldier – Small Faces

John Cowan Hartford (New York, 30 dicembre 1937 – Nashville, 4 giugno 2001) è stato un musicista e compositore statunitense specialmente dedito al folk, al country e al bluegrass, conosciuto per la maestria nel suonare il violino (soprattutto nella variante del fiddling) e il banjo.   AscoltaI am a man of costant sorrow – John Hartford

David (“Dave”, “Davey”) Schildkraut (New York, 4 giugno 1927 – Darien, 20 gennaio 1996) è stato un sassofonista statunitense. Schildkraut, che debuttò sulla scena jazz con Louis Prima nel 1941, è soprattutto conosciuto per la sua attività negli anni 50 del XX secolo, durante i quali era piuttosto attivo sulla scena newyorchese e partecipò all’incisione degli album di Miles Davis Walkin’ e Blue Haze.  AscoltaLove or Leave Me – Miles Davis

Oliver Nelson (Saint Louis, 4 giugno 1932 – Los Angeles, 28 ottobre 1975) è stato un sassofonista, clarinettista e compositore statunitense di musica jazz.Nel 1947 comincia a suonare in band nei dintorni di St.Louis, prima di unirsi alla big band di Louis Jordan nel 1950 e nel 1951, suonando il sassofono contralto e provvedendo agli arrangiamenti. Dopo il servizio militare nei Marines torna nel Missouri per studiare musica – teoria e composizione – alla Washington University e alla Lincoln University, laureandosi nel 1958.  AscoltaI Hope in time, a change will come – Oliver Nelson

Paul Samson (Londra, 4 giugno 1953 – Londra, 9 agosto 2002) è stato un chitarrista, cantante e produttore discografico britannico, noto per essere stato il leader della band heavy metal Samson.  AscoltaTomorrow or yesterday – Samson

Rozz Rezabek, nome completo Rozz Rezabek-Wright (Portland, 4 giugno 1960), è un musicista statunitense. Alla fine degli anni settanta è stato il frontman di diversi gruppi punk.  Ottenne una certa visibilità nella zona di Portland grazie alla sua band new wave Theater of Sheep, attiva nei primi anni ottanta. Tuttavia non riuscì mai a compiere il balzo verso un pubblico più ampio.  AscoltaI Can Laugh about it Now – Negative Trends

Fabio Meridiani (Ascoli Piceno, 4 giugno 1967) è un musicista italiano. Ha suonato e collaborato dal 1985 come bassista con diversi artisti, tra i quali Ivan Graziani, Pino Palladino, Harish Powar, Billy Branch e Duke Robillard. Viene notato nel 1987 da Robert Neville e The Bolear, in quel momento in Italia per presiedere ad alcuni seminari e a due registrazioni live per Radio Roma, ed invitato a parteciparvi in qualità di bassista. Nel 1988 esce Uaucau, il suo primo album solista.  AscoltaThe Sync – Fabio Meridiani

Jean-Pierre Danel
(Parigi, 4 giugno 1968) è un chitarrista, produttore discografico e compositore francese. Iniziò la sua carriera nel 1982 con l’album Rarities.   AscoltaOut of the Blues – Jean-Pierre Daniel

Richie Hawtin
, nome completo Richard Michael Hawtin, noto anche come Plastikman (Banbury, 4 giugno 1970), è un musicista e disc jockey canadese. I suoi primi lavori risalgono al 1990, soprattutto sotto lo pseudonimo di Plastikman, che non è l’unico soprannome dell’artista canadese che nel tempo si è presentato al pubblico sotto vari nomi (oltre il già citato Plastikman si possono elencare i seguenti: F.U.S.E, Concept 1, Circuit Breaker, The Hard Brothers, Hard Trax, Jack Master, e UP!). Nel 1993 debutta con SHeet One. Ascolta:  Konception – Plastikman

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi