Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Reloaded | Pubblicato il 9 febbraio 2015

L’appuntamento quotidiano con la storia  della musica. In questo articolo raccogliamo tutte le ricorrenze riguardanti la nascita e la morte dei personaggi della musica. La nostra maggiore fonte è wikipedia coadiuvata dalle maggiori webzine musicali e dalle nostre conoscenze, quindi non esitate a segnalarci gli errori.

Carole King

Carole King, nome d’arte di Carole Klein (Brooklyn, New York, 9 febbraio 1942), è una cantante e compositrice statunitense. Carole fin dall’età di 12 anni iniziò a suonare il pianoforte e nella sua scuola, la James Madison High School, formò un quartetto vocale chiamato Co-Sines. Frequentò il Queens College, dove conobbe Neil Sedaka, al quale ispirò Oh, Carol, brano che divenne il suo primo grande successo. Carole King rispose componendo Oh, Neil. Sempre al college ebbe una relazione con Paul Simon, e poi con Gerry Goffin. Con quest’ultimo si sposò nel 1959 e ebbe due figlie, anche loro cantanti, Louise Goffin e Sherry Goffin Kondor. I due lavorarono insieme come autori di canzoni, che affidarono principalmente all’interpretazione di gruppi vocali emergenti, come gli Everly Brothers, i Drifters, i Byrds; insieme alla coppia Bacharach – David costituirono il binomio di autori di maggior successo negli anni sessanta, a partire da Will You Love Me Tomorrow, scritta per il gruppo The Shirelles, che arrivò nel 1961 in cima alle classifiche. Ascolta: Going back – Carole King (Writer, 1970)

Elvis Perkins (9 febbraio 1976) è un cantautore statunitense. Ha debuttato nel 2007 con l’album Ash Wednesday, che ha portato in tournée con la band denominata Elvis Perkins in Dearland. Con la stessa formazione, nel 2009, ha inciso un album eponimo, il suo secondo. Ascolta: The Night & Liquor (Ash Wednesday, 2007)

Ernest Dale Tubb (Crisp, Texas, 9 febbraio 1914 – Nashville, 6 settembre 1984) è stato un cantante statunitense, ricordato come pioniere della musica country. Tra i suoi brani possiamo ricordare Walking The Floor Over You, eseguita anche assieme a Merle Haggard e Chet Atkins, Try Me One More Time, Warm Red Wine, Filipino Baby. Si spense a Nashville nel Tennessee a causa di un enfisema.Ascolta: Thanks a lot – Ernest Tubb

Bill Haley, all’anagrafe William John Clifton Haley (Highland Park, 6 luglio 1925 – Harlingen, 9 febbraio 1981), è stato un cantante e attore statunitense, bandleader del gruppo Bill Haley & His Comets e primo interprete di Rock Around the Clock, uno dei brani rock and roll più conosciuti della storia della musica. Il pezzo ha avuto risonanza come parte della colonna sonora del film Il seme della violenza, distribuito nel 1955.Ascolta: Ten Little Indians – Bill Haley (1954)

Brian Bennett (Londra, 9 febbraio 1940) è un batterista e compositore britannico. All’inizio suonò la batteria con “Marty Wilde’s Wildcats” prima del cambiamento di nome in “Krew Kats”. Entra a far parte degli Shadows sostituendo Tony Meehan nell’ottobre del 1961 ed ha continuato a suonare fino allo scioglimento del gruppo nel 1990.Ascolta: Johnny guitar – The Shadows

Franco Fanigliulo, all’anagrafe Gian Franco (La Spezia, 9 febbraio 1944 – La Spezia, 12 gennaio 1989), è stato un cantautore italiano. Era noto per sapere offrire una interpretazione molto teatrale dei suoi brani. Raggiunse la popolarità presentando al Festival di Sanremo 1979 il brano A me mi piace vivere alla grande (composto da Riccardo Borghetti, Daniele Pace e Oscar Avogadro). Incise tre album per l’etichetta “Ascolto” di Caterina Caselli e dopo un lungo silenzio si riaffacciò alla ribalta verso la fine degli anni ottanta iniziando a collaborare con artisti come Zucchero e Vasco Rossi. Prima che queste collaborazioni potessero portare a una rinascita artistica, il cantautore ligure fu stroncato da una emorragia cerebrale a soli 45 anni.Ascolta: Mi ero scordato di me – Franco Fanigliulo

Major Harris (Richmond, 9 febbraio 1947) è un cantante e chitarrista statunitense. Nella sua carriera giovanile, Harris ha suonato con molti gruppi musicali, come i Charmers, i Teenagers, i Jarmels, e i Nat Turner’s Rebellion. Negli anni settanta fonda insieme a Randy Cain i Delfonics; esce dal gruppo nel 1974. Segurà la carriera da solista.Ascolta: I Got Over Love – Major harris

Jimmy Pursey (9 febbraio 1955) è un cantante e produttore discografico inglese, noto per essere stato il frontman degli Sham 69. Ascolta: Tell Us the truth – Sham 69

Bill Evans (Clarendon Hills, 9 febbraio 1958) è un sassofonista jazz statunitense. Il saxofonista Bill Evans iniziò studiando pianoforte, tanto che, a soli 16 anni, già dava i primi concerti al piano. In seguito si dedicò al clarinetto ed al saxofono e al termine degli studi, grazie alla presentazione del suo maestro Dave Liebman, nel 1980, all’età di soli 22 anni, esordì in un gruppo di Miles Davis, con il quale incise sei dischi e girò il mondo per quattro anni. Al periodo “Davis” seguirono tre anni con John McLaughlin, durante i quali incise altri tre album.Ascolta: Jazz Master

William Holly Johnson (Liverpool, 9 febbraio 1960) è un cantante, scrittore e artista inglese. Dopo gli esordi con i singoli Yankee Rose (1979) ed Hobo Joe (1980), a partire dallo stesso 1980 fino al 1987 è stato frontman, autore di testi e cantante solista del gruppo musicale pop britannico dei Frankie Goes to Hollywood. Nel 1989 pubblica il suo primo album da solista.Ascolta: Relax – Frankie Goes to hollywood

James Southworth in arte Rachel Bolan (Tom’s River, New Jersey, 9 febbraio 1966) è un bassista statunitense. È noto per essere stato il co-fondatore degli Skid Row, ed è attualmente l’unico componente, insieme a Dave Sabo, che faceva parte della formazione originale della band. Nel 1989 ha anche partecipato come ospite all’album Trouble Walkin’ del chitarrista Ace Frehley, con il quale collaborerà ancora nel 1997 per l’abum 12 Picks.Ascolta: One light – Skid Row

Rafi Kirder (9 febbraio 1980) è un bassista svizzero, ex-membro del gruppo folk metal Eluveitie. Ha Lasciato il gruppo nel 2008.Ascolta: Inis Mona – Eluveitie

Mario Pezzotta (Alzano Lombardo, 25 dicembre 1920 – Bollate, 9 febbraio 2004) è stato un trombonista e compositore italiano. Mario Pezzotta, che è stato uno dei più noti trombonisti italiani, iniziò suonando a soli otto anni il bombardino (in duo con il fratello, che suonava invece il basso tuba) dopo aver conosciuto il maestro di banda napoletano Francesco Bonomo, grazie al quale decise di iscriversi al Conservatorio; dopo essere stato fra i componenti di un complessino di internati italiani in Svizzera durante la guerra[1], esordì nel 1945, dopo essersi accostato al trombone in seguito alla sua passione per il jazz (ed in particolare per lo swing di Glenn Miller e Tommy Dorsey), nell’ Orchestra del Momento diretta da Aldo Rossi, che si esibiva nella Taverna Ferrario di Milano. Lì venne notato da Gorni Kramer, che gli propose l’ingresso nel suo complesso, con cui Pezzotta suonò, oltre che dal vivo, in numerose trasmissioni radiofoniche; con Kramer Pezzotta restò fino al 1950, per formare poi, nello stesso anno, un suo quintetto.Ascolta: St Louis Blues – Mario Pezzotta

 

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi