Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Reloaded | Pubblicato il 9 luglio 2015

L’appuntamento quotidiano con la storia  della musica. In questo articolo raccogliamo tutte le ricorrenze riguardanti la nascita e la morte dei personaggi della musica. La nostra maggiore fonte è wikipedia coadiuvata dalle maggiori webzine musicali e dalle nostre conoscenze, quindi non esitate a segnalarci gli errori.

Marc Almond

Peter Mark Sinclair Almond, noto come Marc Almond (Southport, 9 luglio 1957), è un cantante britannico. Raggiunge la notorietà come componente del duo  Soft Cell. Ha inoltre registrato alcuni album col gruppo Marc Almond and the Willing Sinners, e come membro dei Marc and the Mambas assieme a Matt Johnson ed Annie Hogan dei The The, coi quali ha collaborato nei suoi ultimi dischi da solista.

Miniplaylist:

Burning Boats – Marc ALmond (Flesh Volcano/Slut, 1987)
Black heart- Marc Almond and the mambas (Torment and Toreros, 1983)
Chisp on My SHoulder – Soft Cell (Non stop erotic cabaret, 1981)

Jack White, nome d’arte di John Anthony Gillis (Detroit, 9 luglio 1975), è un chitarrista, cantante e bassista statunitense. E ‘l’ex chitarrista e cantante dei White Stripes. È anche un membro ddei Raconteurs (alla chitarra elettrica – voce) e The Dead Weather (alla batteria – seconda voce). Durante gli anni novanta, Jack White è stato un musicista part-time in diverse band dell’area metropolitana di Detroit, mentre lavorava di giorno come tappezziere. Jack White e la ex-moglie Meg White, alla batteria, formavano i White Stripes. Nel 2012 Ha pubblicato il suo primo album solista.

Miniplaylist:

Bone House – Dead Weather (Horehound, 2009)
Store Bought bones – Racounters (Broken Boy Soldiers, 2006)
My doorbell – White Stripes (Get behind me satan, 2005)

Isaac Brock ( Montana, 9 luglio 1975) è il cantante, chitarrista (suona anche il banjo) e canatutore dei Modest Mouse, e del suo side project, gli Ugly casanova.

Miniplaylist:

Alone Down There – Modest Mouse (The Moon and the Antarctica, 2000)
Education – Modest Mouse ( We were dead before the ship even sank, 2007 )
Bukowski – Modest Mouse (Good news for people who loves bad news, 2004  )

John “Mitch” Mitchell (Ealing, 9 luglio 1947 – Portland, 12 novembre 2008) è stato un batterista inglese, noto soprattutto per aver fatto parte del trio Jimi Hendrix Experience. Prima di diventare noto come il batterista di Jimi Hendrix, Mitch Mitchell era già un personaggio di spettacolo, lavorava infatti come attore in TV e per la radio. Batterista autodidatta, militò per un breve periodo nei Blues Flames di George Fame, dai quali venne cacciato, per poi essere scelto nel 1966 dal manager di Jimi Hendrix, Chas Chandler, per formare la sezione ritmica della Jimi Hendrix Experience, assieme al bassista Noel Redding. Ascolta: If 6 was 9 – Jimi hendrix Experience (Axis: bold of love, 1967)

Aldo Salvatore Stellita (Campobello di Mazara, 2 agosto 1947 – Udine, 9 luglio 1998) è stato un musicista e bassista italiano, tra i fondatori dei Matia Bazar. Fonda con Piero Cassano e Carlo Marrale il gruppo progressive/melodico dei Jet, col quale incide l’album Fede, speranza, carità e partecipa al Festival di Sanremo del 1973 con Anika-na-o. Nel 1975, con l’inserimento di Antonella Ruggiero e di Giancarlo Golzi, i Jet diventano Matia Bazar. Ascolta: Palestina – Matia bazar (Tango, 1983)

Lee Hazlewood, nome completo Barton Lee Hazlewood (Mannford, 9 luglio 1929 – Henderson, 4 agosto 2007), è stato un cantante, compositore e produttore discografico statunitense. La sua fama gli deriva soprattutto dall’aver scritto These Boots Are Made for Walkin’ portata al successo da Nancy Sinatra. Ascolta: Some velvet morning – Nancy Sinatra – Lee Hazlewood

Haruomi Hosono (Hosono Haruomi) (9 luglio 1947) è un musicista e produttore discografico giapponese,  conosciuto per essere il bassista del gruppo elettropop Yellow Magic Orchestra. Ascolta: Behind the mask – Yellow Magic Orchestra (Solid State Survivor, 1979)

Darren Henley, più conosciuto come D.H. Peligro (St. Louis, 9 luglio 1959), è un batterista statunitense, componente del gruppo hardcore punk di San Francisco Dead Kennedys dal febbraio 1981 fino allo scioglimento nel dicembre 1986.. Peligro è presente negli album Plastic Surgery Disasters, Frankenchrist e Bedtime for Democracy, così come nell’EP In God We Trust, Inc. Ascolta: Riot – Dead kennedys (Plastic Surgery Disasters, 1982)

James Kerr, noto come Jim Kerr (Glasgow, 9 luglio 1959), è un cantante scozzese, noto soprattutto come leader dei Simple Minds. Ascolta: Someone, somewhere in summertime – Simple Minds (New Golden Dream, 1982)

Courtney Michelle Love (San Francisco, 9 luglio 1964) è una cantante e attrice statunitense. Agli inizi degli anni Ottanta, Courtney canta per un breve periodo con i Faith No More e, nel 1985, fonda le Sugar Baby Doll con Kat Bjelland e Jennifer Finch. Il gruppo ha vita breve ma getta le basi per le band che le tre ragazze formeranno di lì a poco:  Hole, Babes in Toyland e L7. Ascolta: Loaded – Hole (Pretty on the inside, 1991)

Simon Tong (Lancashire, 9 luglio 1972) è un chitarrista e tastierista inglese. Ha suonato con i Verve tra il 1996 e il 1999, anno del loro scioglimento. Era entrato nel gruppo per rimpiazzare il leader chitarrista Nick McCabe, ed era rimasto con la band quando McCabe era tornato per l’ultimo album prima della rottura, Urban Hymns. In seguito alla rottura fra Graham Coxon e i Blur nel 2002, ha partecipato ad alcune esibizioni live della band. La collaborazione con il frontman Damon Albarn gli è stata utile poi per entrare come chitarrista nell’album 2005 dei GorillazDemon Days. Ascolta: Sonnet – The verve (Urban Hymns, 1997)

Ronald Belford “Bon” Scott (Kirriemuir, 9 luglio 1946 – Londra, 19 febbraio 1980) è stato un cantautore britannico naturalizzato australiano. Fu il principale autore di testi degli AC/DC, prima dell’entrata nel gruppo di Brian Johnson, avvenuta dopo la sua morte. Dopo la sua prima band, gli Spektors (1966), formò i Valentines, come co-cantante, insieme a Vince Lovegrove. I Valentines, attivi fra il 1967 e il 1970, registrarono diverse canzoni originali, covers e altre scritte da George Young degli Easybeats, tra cui “Peculiar Hole in the Sky”. Scott si trasferì ad Adelaide dove si unì alla band Fraternity (attivi fra il 1970 e il 1973) col quale incise (dopo essersi trasferiti a Sydney) due LP. L’anno successivo incontrò per la prima volta i membri degli AC/DC mentre lavorava come autista. I leader della band erano i fratelli Angus e Malcolm Young, fratelli minori dell’amico di Scott, George Young. Scott fu subito impressionato dall’energia e dalla potenza espressa dalla band, ed i giovani AC/DC rimasero, a loro volta, affascinati dalle doti del frontman. Quando gli AC/DC licenziarono il loro cantante originale, Dave Evans, Scott venne infine chiamato per sostituirlo. Ascolta: Stick Around – Ac/Dc (High Voltage, 1975)

Michael Burston, conosciuto comunemente con lo pseudonimo di Würzel (Cheltenham, 23 ottobre 1949 – 9 luglio 2011), è stato un chitarrista britannico, che è stato membro della band heavy metal Motörhead; successivamentesi è dedicato alla musica ambient. Ascolta: Shut you down – Motorhead (1916, 1991)

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi