Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Reloaded | Pubblicato il 9 maggio 2015

L’appuntamento quotidiano con la storia  della musica. In questo articolo raccogliamo tutte le ricorrenze riguardanti la nascita e la morte dei personaggi della musica. La nostra maggiore fonte è wikipedia coadiuvata dalle maggiori webzine musicali e dalle nostre conoscenze, quindi non esitate a segnalarci gli errori.

Dave gahan

David Gahan (Chigwell, 9 maggio 1962). Nel 1980 incontrò Vince Clarke che all’epoca faceva parte di una band chiamata French Look, e che in seguito avrebbe formato i Composition of Sound con Martin Gore e Andrew Fletcher. Clark assistette ad una performance di Gahan in un club e lo arruolò nella band, che in seguito verrà chiamata Depeche Mode. Nel 2003 esce il suo primo lavoro da solista, scritto in collaborazione con Knox Chandler, Paper Monsters. Nel 2007 esce Hourglass, il suo secondo lavoro. 

MiniPlaylist:

Blue Dress – Depeche mode (Violator, 1990)
Black celebration – Depeche mode (Black celebration, 1986)
Saw Something  – Dave Gahan(Hourglass, 2007)

Gianni Maroccolo (Manciano, 9 maggio 1960) è un bassista e produttore discografico italiano.Inizia la sua carriera come bassista dei Litfiba di cui è stato membro fondatore, coautore delle musiche e spesso responsabile degli arrangiamenti. Resta con i Litfiba fino al 1989. Nel 1990 è nei CCCP Fedeli alla linea con cui incide Epica Etica Etnica Pathos. La collaborazione con Giovanni Lindo Ferretti continua nel 1992 con i Consorzio Suonatori Indipendenti. Nel 1992 Maroccolo conosce e in seguito lancia i Marlene Kuntz, producendo Catartica, disco di esordio del gruppo. Nel 2000 i C.S.I. si sciolgono, ma Maroccolo continua a suonare insieme a Ferretti nel terzo gruppo fondato da quest’ultimo, i Per Grazia Ricevuta, nati nel 2002. Nel 2004 Maroccolo diventa il bassista dei Marlene Kuntz, con i quali incide Bianco sporco e partecipa alla seguente tournée nel 2005. Nel 2004 esce il suo primo disco solista, A.C.A.U. La nostra meraviglia.

MiniPlaylist:

Il re del silenzio – Litfiba (17 Re, 1986)
L’andazzo generale – CCCP Fedeli alla Linea (Epica Etica Etnica Pathos, 1990)
Occidente – Csi (ko de Mondo, 1994)
Night and Storms – Giorgio Maroccolo feat Franco Battiato (A.C.A.U. la nostra meraviglia, 2004)

Floyd Council (Chapel Hill, 2 settembre 1911 – Sanford, 9 maggio 1976) è stato un cantante statunitense di genere blues. Avviò la sua carriera musicale nelle strade di Chapel Hill negli anni venti con i suoi due fratelli, Leo e Thomas. Secondo un’intervista del 1969, Council avrebbe registrato ventisette canzoni durante la sua carriera, sette delle quali insieme a Blind Boy Fuller. Ascolta: Runaway man Blues – Floyd Council

Jackie Keith Whitley, noto professionalmente come Keith Whitley (Ashland, 1 luglio 1954 – 9 maggio 1989), è stato un cantante country statunitense. E’ stata breve la carriera musicale, cominciata nel 1984 e conclusa con la sua morte nel 1989. Il suo primo album è stato A Hard Act to Follow del 1984.  Ascolta: I’m not stranger to the rain – Keith Whithley

Richie Furay (Yellow Springs, 9 maggio 1944), è un cantautore statunitense. E’ conosciuto per la sua attività negli anni ’60 con i  Buffalo Springfield con Stephen Stills, Neil Young, Bruce Palmer, e Dewey Martin. Prima dei Buffalo Springfield, Furay è stato insieme a Stephen Stills nel gruppo the Au Go Go Singers. Alla fine degli anni ’60 formò il gruppo country-rock dei Poco, con Jim Messina e Rusty Young. Furay lasciò i Poco nel 1974 per formare la Souther Hillman Furay Band. In seguito Furay formò un gruppo di ispirazione cristiana, la Richie Furay Band con Jay Truax, John Mehler, e Tom Stipe. Dal ’76 seguirono una serie di dischi solisti. Ascolta: Flying on the gorund is wrong – Buffalo Springfield

Steve Katz (New York, 9 maggio 1945) è un musicista e produttore discografico statunitense, famoso per aver fondato la band Blood, Sweat & Tears. Prima di essere entrato nella band ha suonato con i Blues Project e dopo ha fatto parte del supergruppo American Flyer. Ha inoltre prodotto molti album tra cui Sally Can’t Dance e Rock N Roll Animal di Lou Reed e Night Lights di Elliott Murphy. Ascolta: And when I die – Blood, Sweat & tears

Billy Joel (New York, 9 maggio 1949), è un cantante, pianista e compositore statunitense. Esordi`con  gli Hassles nel 1968 e poi fu membro fondatore del duo degli Attila  Il suo primo  album solista è  Cold Spring Harbor del 1971. Ascolta: The Mexican Connection – Billy Joel

Tom Petersson (Rockford, 9 maggio 1950) è un bassista statunitense. È il bassista nonché frontman dei Cheap Trick. Dal 1980 al 1988 lasciò la band e partecipò ad altri progetti.  Ascolta: I Want You to Want Me – Cheap Trick

John “Rhino” Edwards (Londra, 9 maggio 1953) è un musicista inglese, attualmente bassista degli Status Quo.Entrò a far parte di diverse rock band (“The Sunday Band” nel 1972, “Rococo” nel 1975, “The Spam Band” nel 1976, Space nel 1977).Nella prima metà degli anni ottanta, fu membro della Judie Tzuke band, Climax Blues Band, Dexys Midnight Runners e fece anche parte della band della popolare cantante pop Kim Wilde. Visse la svolta decisiva della sua vita artistica nel 1985, quando conobbe Rick Parfitt, cantante-chitarrista della rock band inglese Status Quo, che lo chiamò per le registrazioni del suo album da solista “Recorded Delivery”. Alla fine dello stesso anno, riuniti i disciolti Status Quo, ‘Rhino’ venne convocato quale nuovo bassista della band per sostituire Alan Lancaster. Ascolta: Overdose – Status Quo

Paul McGuigan, detto Guigsy (Manchester, 9 maggio 1971), è un bassista britannico, dal 1991 al 1999 membro degli Oasis. Verso la fine degli anni ottanta McGuigan diede vita, insieme a Paul “Bonehead” Arthurs, Tony McCarroll e Chris Hutton, ai Rain, nome tratto dalla b-side Rain dei Beatles. Quando Hutton fu messo da parte, Paul invitò il suo compagno di scuola Liam ad entrare nel gruppo. Quest’ultimo suggerì poi di cambiare il nome in Oasis. Noel si sarebbe unito alla band di lì a poco. AscoltaDon’t go away – Oasis (Be here now, 1997)

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi