Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Recensioni | Pubblicato il 24 settembre 2013

Rue Royale

Rue Royale

Remedies Ahead

Genere: Alt-folk

Anno: 2013

Casa Discografica: Sinnbus Records

Servizio di:

Forgiare e ricamare. Due Tecniche che richiedono talento, precisione e notevole senso dell’estetica. Trasportate il tutto al mondo della musica, con particolare riferimento alla melodia. Sono molteplici i tentativi di esprimere l’intimità d’animo attraverso soluzioni che esaltano l’aspetto armonico delle composizioni. Se nel maggior parte dei casi si rischia di scadere nella banalità, ce ne sono altri in cui si incrocia l’eccellenza.

Rue Royale lo sono. Il duo anglo-americano, formato da Brookln & Ruth Dekker, ha saputo esprimere al meglio questo mondo riuscendo con equilibrio a miscelare la natura folk della loro musica associandola alla eterea matrice pop (pensate alla delicatezza d’andamento e di tocco di “Set Out To Discover“, ai ritmi leggiadri di “Try As They Might“) e soffici divagazioni elettroniche . Sono arrangiamenti fluidi che cercano di valorizzare la scrittura, le sezione vocali e l’emotività che persegue vari umori. E questo lo si ritrova anche nel terzo album, Remedies Ahead, della band he esce a due anni da Guide to An Escape. 

A partire da “Changed My Grip” si può intuire l’essenzialità strumentale e i piccoli sussulti che accompagnano l’evocativo tappeto vocale. Ed è quest’ultimo a dare profondità a “Tiny Parcels” e “Dark Cloud Canopies“, brani efficacemente immobili nell’arrangiamento. In “Carving Up Islands” e “Settle In, Settle Down” il suono si asciuga ulteriormente e il livello di raccoglimento raggiunge l’apice. Voce maschile o voce femminile: non conta. Efficacia ed impatto restano notevoli.

Non si può rimproverare quasi nulla ai due coniugi Dekker: una disarmante ed forte padronanza dei mezzi che non ha bisogno di un’articolazione complessa e si esprime attraverso una ricercata ed elaborata purezza del suono. Nonostante l’effettiva ridondanza che emerge a lungo andare, I Rue Royale centrano per la terza volta un risultato notevole.

Voto: 6,8/10

Tracklist:

  • 1 · Changed My Grip
  • 2 · Set Out To Discover
  • 3 · Tiny Parcels
  • 4 · Pull Me Like A String
  • 5 · Dark Cloud Canopies
  • 6 · Almost Ghostly
  • 7 · Carving Up Islands
  • 8 · Shouldn't Have Closed My Eyes
  • 9 · Settle In, Settle Down
  • 10 · Try As They Might
  • 11 · Brought Up Somewhere Else
  • 12 · Every Little Step

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi