Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Recensioni | Pubblicato il 5 luglio 2012

rouge-squadron-full-album-bob-and-the-apple

Bob And The Apple

Rouge Squadron

Genere: Alternative Rock, Pop-Rock

Anno: 2012

Casa Discografica: Autoprodotto

Servizio di:

Il panorama musicale del trentino è caratterizzato da un aspetto caratteristico, la sua forte chiusura nei confronti dell’ambiente esterno. Potremmo parlarne come di un microcosmo a sé stante dai cui confini gli artisti raramente escono (Anansi, Bastard Sons Of Dioniso, Casa del Mirto) ed in cui vari progetti di qualità rimangono intrappolati per la sfortuna del resto della penisola, privata così dell’ascolto di molta buona musica (Emanuele Lapiana, mente di C|O|D e N.A.N.O., su tutti). In questa recensione parlerò dunque di una realtà giovanile che, a mio parere, meriterebbero più risalto a livello nazionale, i Bob And The Apple. Il gruppo nasce come cover band, ma inizia ben presto a dedicarsi alla stesura di brani propri. Tra la fine del 2011 e l’inizio del 2012 esce il loro primo disco completo, Rouge Squadron; si tratta di un’opera eclettica in cui vari influssi stilistici si diramano su di una base strettamente rock, seppur venata da quegli inserti pop che ormai pochi si risparmiano (aggiungerei fortunatamente). Uno degli aspetti che maggiormente ho apprezzato di questo lavoro è l’originalità e la personalità che pervade ogni singola traccia; non si tratta di un disco fatto di brani uguali tra loro ma di un insieme equilibrato di spunti diversi, in cui tutte le canzoni hanno una forte individualità intrinseca.

E’ la title-track ad aprire il disco, un pezzo anglofono pieno di arpeggi e dal sapore alt rock, ben costruito e melodicamente anni ’90. Con Padre Patlic si passa all’italiano e non solo; la voce di Giacomo Gilmozzi riesce a dare la giusta carica ad un ritornello dirompente e memorabile nel suo disperato crescendo strumentale. Segue l’intro pizzicata ed esotica di Ukulele, che prosegue virando sul pop senza perdere comunque la base insistente del title-instrument, e l’arabeggiante linea melodica di Giardino Zell, che risulta però meno convincente delle precedenti. Con Asfalto si alza il livello della malinconia, che però viene subito spazzata via dal ritmo incalzante e dai giri dance del synth di Sputacchiera Reale; senza scordare le strofe colme di allitterazioni che aiutano a rendere ancor più pieno e coinvolgente il brano. Il folk di Mary Jane ci porta in un clima da far west, acustico e colmo di splendidi riff; Lego[ista] ricorda alcuni brani di punta di Paolo Benvegnù con la sua mesta tristezza espressa da cori, ritornelli strascicati e posati arpeggi. Il Giudice è il brano più punk rock dell’album, e di conseguenza anche uno dei più interessanti e pregnanti, garante di quella individualità che fa sembrare il disco un’unione di molti buoni singoli privi di un concept troppo marcato alla base. Chiude il tutto la doppietta formata dalla cantautorale Lanterne De Tea e da Il Ritrovo Del Rouge Squadron, che conclude in dolcezza questo zibaldone dalle molte anime.

Non stupisce dunque il successo che i Bob And The Apple stanno sortendo nei loro luoghi natii; un’opera prima del genere è estremamente valida ed originale e merita senza dubbio di essere divulgata anche oltre i meri confini regionali. Il mio consiglio è quindi di tenere d’occhio questi ragazzi, già in grado, nonostante la giovane età, di dimostrare una competenza tecnica ed una freschezza compositiva affatto comuni.

Voto: 7/10

Tracklist:

  • 1 · Rouge Squadron
  • 2 · Padre Patlic
  • 3 · Ukulele
  • 4 · Giardino Zell
  • 5 · Asfalto
  • 6 · Sputacchiera Reale
  • 7 · Mary Jane
  • 8 · Lego[ista]
  • 9 · Giudice
  • 10 · Lanterne Da Tea
  • 11 · Il Ritrovo Del Rouge Squadron

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi