Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

News | Pubblicato il 18 aprile 2015

Rieccoci con l’usuale  appuntamento settimanale intitolato “Saturday Come Slow”, uno spazio con il quale parte della redazione vi propone le migliori novità della settimana. Considerato l’elevato numero di nuovi brani settimanali, abbiamo pensato di estrapolare quelli che hanno destato maggiore interesse. Ogni singolo articolo di questo spazio lo troverete nella sezione News. Cliccate sui titoli per ascoltare i brani.

Petrels

Orpheus – Petrels (Flailing Tomb, 2015)

Vi abbiamo presentato più volte Petrels, il progetto del sound-artist britannico Oliver Barrett. A un anno dal terzo lavoro in studio MMA, il musicista sta per tornare con un nuovo lavoro. Si intitola Flailing Tomb e uscirà il 22 Maggio via Denovali Records. “Orpheus” è la prima anticipazione che vede il contributo di Never Sol.

Ütopiya / On Living – Oiseaux-Tempête (Ütopiya?, 2015)

Due anni fa vi abbiamo presentato in più occasioni gli Oiseaux-Tempête, band francese che ha debuttato con un album omonimo: uno degli album più apprezzati del 2013. Legge la recensione cliccando qui. La band francese comprende Frédéric D. Oberland e Stéphane Pigneul (membri di FareWell Poetry e Le Réveil des Tropiques) e il percussionista Ben Mc Connell (batterista di Beach House, Rain Machine, Au Revoir Simone, Marissa Nadler e Winter Family). La formazione si arricchisce con Gareth Davis (clarinetto basso). Il nuovo album si intitola ÜTOPIYA? e uscirà ufficialmente il 20 Aprile via Sub Rosa. Vi proponiamo l’estratto “Ütopiya / On Living” che vede la collaborazione vocale di G.W.Sok ((The Ex, Cannibales & Vahinés) che legge una poesia di Nazim Hikmet.

Minning um Himinn - Veronique Vaka (Erlendis, 2015)

Veronique Vaka è un’interessante violoncellista canadese che vive in Islanda da qualche tempo. Erlendis è il suo nuovo album che uscirà il 25 Maggio via Moderna Records, label canadese che si occupa soprattutto di “Altri Suoni”. ”Minning um Himinn” è il primo singolo estratto che mette in evidenza la soavità delle strutture ambient in chiave neoclassica.

On the Land BluesDamien Jurado (Tumbledown OST, 2015)

A un anno dall’uscita di Brothers and Sisters of the Eternal Son, torna a farsi sentire Damien Jurado. Il cantautore impegnato ha scritto la colonna sonora del film Tumbledown, scritto e diretto rispettivamente da  Desi Van Til e Sean Mewshaw. Il film debutterà questo sabato al Tribeca Film Festival. E’ disponibile una prima anticipazione intitolata “On the Land Blues” (via Billboard).

Sunbeamer Pt.IIWill Samson e Heimer (Animal Hands, 2015)

Nuova collaborazione di Heimer e Will Samson. Dopo i contributi del primo agli album solisti del secondo (Balance (2012) e Light Shadows (2014)), i due hanno prodotto un disco collaborativo initolato Animal Hands che uscirà il 29 maggio via Karaoke Kalk. “Sunbeamer Pt.II” è il primo singolo estratto che mette in evidenza la delicatezza vocale su un tappeto elettronico duale, fluido e rimiticamente dagli impercettibili ma essenziali movimenti.

Reaches Into Silence – Visionary Hours (Footfalls Echo)

Visionary Hours è il progetto del compositore e polistrumentista statunitense Hayden Berry. Footfalls Echo è il nuovo album che uscirà il 17 Aprile via Hibernate Recordings. Per questo album sono stati utilizzati vari strumenti:  strumenti ad arco, chitarra, flauto e clarinetto. Richard Formby (Spectrum, Mogwai, Dakota Suite, The Jazz Butcher) ha collaborato alla realizzazione del tutto. Il suono si orienta su suggestioni ambient in combinazione con altre trame (in particolare quella neoclassica).

Tide Teeth – Night Beds (2015)

Night Beds è il progetto di Winston Yellen, cantautore nativo del Colorado ma di stanza a Nashville. Country Sleep, uscito per la Dead Oceans, rappresenta il suo album di debutto di cui vi abbiamo parlato qualche tempo fa. “Tide Teeth” è il suo nuovo singolo che mette in mostra il lato intimista della composizione in una cornice r’n'b dalle atmosfere notturne.

Sneeuwstorm – Rutger Zuydervelt (2015)

Machinefabriek torna a farsi sentire con un nuovo album a suo nome Rutger Zuydervelt . Il compositore olandese ha pubblicato un nuovo lavoro da una traccia, lunga trentuno minuti, intitolato “Sneeuwstorm“. Una trama minimale fra strutture ambient ruvide e rumorism sottili con acuti robusti e le improvvisazioni (al sassofono) di  Colin Webster e Otto Kokke.

Cloud Hill – Sun Bazel (Sun Bazel, 2015)

Sun Bazel è un duo australiano composto da Harry Hayes e Jack Foy. Sun Bazel è l’album di debutto uscito a inizio marzo via Breathlessness. I sei brani portano alla luce la melodia su toni ruvidi del suono con evidenti richiami psichedelici.

Urban Myth – Iglew (Urban Myth, 2015)

Iglew è un producer proveniente da Leeds e di cui abbiamo poche informazioni biografiche. Urban Myth è il suo nuovo ep che uscirà il 27 Aprile via Gobstopper. E’ disponibile lo streaming della title-track che mette in evidenza un’elettronica “glaciale”.

Koral – Jacob David (Omkuld, 2015)

Jacob David è un giovane e interessante compositore-pianista danese. Omkuld è l’album di debutto che è uscito ufficialmente la settimana scorsa. Da un primo ascolto, emerge subito uno stile pianistico raffinato e minimalista e che prende consistenza solo con il misurato intervento degli archi.

Alba – Bruno Bavota (Mediterraneo, 2015)

Dopo l’ottimo The Secret of the Sea, Bruno Bavota ritorna con un nuovo album intitolato Mediterraneo che uscirà ufficialmente il 25 Maggio per Dronarivm. “Alba” è il primo singolo estratto presentato in esclusiva su Music Won’t Save You.

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi