Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

News | Pubblicato il 2 maggio 2015

Rieccoci con l’usuale  appuntamento settimanale intitolato “Saturday Come Slow”, uno spazio con il quale parte della redazione vi propone le migliori novità della settimana. Considerato l’elevato numero di nuovi brani settimanali, abbiamo pensato di estrapolare quelli che hanno destato maggiore interesse. Ogni singolo articolo di questo spazio lo troverete nella sezione News. Cliccate sui titoli per ascoltare i brani.

Tooting Bec

Nuce Antibullica – Omid Jazi (Tooting Bec, 2015)

E’ di imminente uscita Tooting Bec, nuovo attesissimo album di Omid Jazi. Per chi non lo conoscesse, il giovane musicista perugino ha già all’attivo un Ep e un Lp intitolato Onde Alfa (pubblicato nel 2013) e si è esibito sui più prestigiosi palchi italiani suonando nei Verdena durante il tour di Wow. Vi proponiamo “Nuce Antibullica“, il primo singolo estratto.

Balor – Norn (Usotsuki, 2015)

Norn è il progetto del compositore olandese Peter Johan Nÿland (dei Distel). Usotsuki è il suo album di debutto che uscirà il 30 Aprile via Moving Furniture Records. Il suono mette in evidenza le trame ambient “decadenti” e malinconiche con richiami neoclassici dissonanti.

Holy Terror – Mutes (Starvation Age, 2015)

A un anno da No One is Nowhere, tornano i Mutes con un nuovo ep. Si intitola Starvation Age e uscirà ufficialmente il 29 Giugno via One Note Forever. ”Holy Terror” è il primo singolo estratto che mette in evidenza la robustezza della loro musica che nella seconda parte si traforma in una sorta di forma ambientale che contiene le distorsioni.

Iron Moon – Chelsea Wolfe (Abyss, 2015)

A due anni dall’sucita di Pain is Beauty, Chelsea Wolfe ritorna con un nuovo album. Si intitola Abyss e uscirà ufficialmente il 7 Agosto via Sergent House. ”Iron Moon” è il primo singolo estratto.

Come Over – Alex Burey (Family Stone, 2015)

Qualche settimana fa vi abbiamo presentato Inside World, l’ultimo lavoro di Alex Burey. Il cantante, producer  e multistrumentista londinese ha annunciato l’uscita di un nuovo ep intitolato Family Stone. Come Over” è la prima anticipazione audio: una evocativa ballata pianistica che riprende alcuni temi del precedente ep.

Vultures – God Damn (Vultures, 2015)

God Damn è un duo (chitarra/batteria) britannico che si sta facendo conoscere per il suono ruvido e robusto con retaggi grunge e metal. “Vultures” è il nuovo singolo e la title-track dell’album di debutto che uscirà il 19 Maggio via One Little Indian.

Pronoia – Strange Wilds (Subjective Concepts, 2015)

Strange Wilds è un terzetto statunitense proveniente da Olympia. Hanno recentemente firmato per la Sub Pop e il 24 Luglio uscirà l’album d’esordio che si intitola Subjective Concepts. “Pronoia” è il primo singolo estratto che porta alla luce il suono robusto in bilico fra dinamiche hardcore e retaggi (post-)punk.

Never Come Back – Purple (Silence & Remorse, 2015)

Purple è il moniker del producer e cantautore berlinese (di origini portoghesi) Luis Dourado che ha debuttato nel 2013 con l’ep Salvation. Il 16 Giugno pubblicherà il suo primo full-lenght che si intitola Silence & Remorse. ”Never Come Back” è una nuova anticipazione che mette in evidenza la grazie del suo falsetto e l’elettronica di estrazione notturna.

VCR Machine – Elliot Moss (Highspeeds, 2015)

Elliot Moss è un interessante cantautore newyorkese che ha debuttato qualche giorno fa (via Grand Jury) con l’album Highspeeds. Ha condiviso la bonus-track del disco. Si intitola “VCR Machine” e mette in evidenza il fingerpicking evocativo e l’atmosfera malinconica.

People Walk – Scattered Clouds (The First Empire, 2015)

Scattered Clouds è un promettente gruppo canadese (nato come progetto solista). La formazione comprende Philippe Charbonneau, Pierre-Luc Clément e Jamie Kronick. The First Empire è l’album di debutto uscito via E-Tron Records. Hanno contribuito Olivier Fairfield e Linsey Wellman. Una varietà di strumenti che creano un suono dalle varie sfumature e in cui la dissonanza e i retaggi psichedelici (e darkwave) “confinano”  la parte melodica che emerge in modo impercettibile.

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi