Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

News | Pubblicato il 10 gennaio 2015

Rieccoci con l’usuale  appuntamento settimanale intitolato “Saturday Come Slow”, uno spazio con il quale parte della redazione vi propone le migliori novità della settimana. Considerato l’elevato numero di nuovi brani settimanali, abbiamo pensato di estrapolare quelli che hanno destato maggiore interesse. Ogni singolo articolo di questo spazio lo troverete nella sezione News. Cliccate sui titoli per ascoltare i brani.

animallanguage

Get to know her – Animal Language (2015)

Vi avevamo già parlato degli Animal Language, trio interessante proveniente da Brighton che ha farà il suo debutto live il 14 Gennaio a Londra. “Get to Know Her” è il nuovo singolo che mette in evidenza l’approccio alternativo al concetto di pop: melodia vocale e suono che asseconda e contrasta questo aspetto sempre in una prospettiva di armonia globale.

Quasi Come Me – Alessandro Grazian (L’età più forte, 2015)

A due anni dall’uscita di Armi, raccontato da Mario EspositoAlessandro Grazian ritorna con un nuovo lavoro. L’album si intitola L’età più forte ed è uscito come come totale autoproduzione (grazie ad una campagna di crowdfunding di successo realizzata da Alessandro Grazian sulla piattaforma Musicraiser). L’artista milanese ha scritto interamente e musiche e testi e si è occupato di gran parte degli arrangiamenti; tra i collaboratori dell’album ci sono Enrico Gabrielli (amico collaboratore di sempre), Leziero Rescigno (rinnovando l’intesa artistica del precedente album ‘Armi’), Rodrigo D’Erasmo (Afterhours) e il fonico Antonio Cupertino. (già al lavoro con Verdena e tanti altri) che ha curato registrazione e mixaggio.

Mind of War – Eskmo (SOL, 2015)

Eskmo è il progetto del musicista e producer di Los Angeles Brendan Angelides. Con questo moniker ha debuttato nel 2010 con la Ninja Tune e  ha anche alla spalle release con Warp e Planet Mu. Il nuovo album si intitola SOL e uscirà a fine febbraio via Apollo Records (la sublabel di R&S Records). “Mind of War” è il primo singolo estratto.

spre tăceri / towards silence Shanyio (Probegie, 2015)

Siamo lieti di presentarvi una nuova etichetta e la sua prima uscita ufficiale. Si tratta della Thirsty Leaves Music fondata dal musicista greco Moody Alien. La prima release ufficiale è Pribegie di Shanyio, progetto del musicista romeno Alexandru Hegyesi (di cui non abbiamo molte informazioni). Tra i collaboratori figurano Loalue, Xu, Thomas Almadi. Da un primo ascolto emerge subito l’atmosfera opprimente e cupa che si cocncretizza in strutture ambient ed elettroacustiche quasi mai regolari e con suggestioni “lisergico-psichedeliche”.

Forever – Zenjungle (Flow, 2015)

Vi abbiamo presentato spesso Zenjungle, il progetto del musicista e compositore greco Phil Gardelis. Il suo nuovo lavoro (una cassetta) si intitola Flow e uscirà per Midira Records. “Forever” è il primo singolo estratto che mette in ostra l’atmosfera notturna e solenne in prospettiva jazz.

Paper Suns – Icelandia (2015)

Icelandia è il progetto del giovane musicista canadese Anthony David Martens, da Kelowna, autore di un synth-pop fresco e coinvolgente e attualmente in fase di registrazione del suo primo album.”Paper Suns” è la seconda anticipazione dal lavoro di prossima uscita ed è ascoltabile in streaming su Soundcloud.

Prescrption – Nite Fields (Depersonalisation, 2015)

A due anni dall’ultimo 7” Vacation, si fanno risentire gli australiani Nite Fields che già vi avevamo presentato. Il 3 Febbraio uscirà l’album di debutto (via Felte Records) che si intitola DepersonalisationE’ disponibile un nuovo brano che, come i precedenti, mette in evidenza il background post-punk della band in prospettiva melodica.

The Hope – Ophelia Syndrome (North Sea, 2015)

Ophelia Syndrome è un’interessante collettivo statunitense (di Hamilton, Ontario) che ha debuttato nel 2012 con All Things Forgotten e utilizza vari linguaggi musicali. North Sea è il nuovo album che mette in evidenza le intenzioni melodiche dell’opera, grazie anche alla bravura e grazia vocale della cantante, con varie trame che si incrociano dal pop al folk a linee ruvide sino ad incursioni soul.

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi