Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

News | Pubblicato il 30 maggio 2015

Rieccoci con l’usuale  appuntamento settimanale intitolato “Saturday Come Slow”, uno spazio con il quale parte della redazione vi propone le migliori novità della settimana. Considerato l’elevato numero di nuovi brani settimanali, abbiamo pensato di estrapolare quelli che hanno destato maggiore interesse. Ogni singolo articolo di questo spazio lo troverete nella sezione News. Cliccate sui titoli per ascoltare i brani.

white press shot

Future Pleasure – WHITE (2015)

White è un quintetto proveniente dalla Scozia ceh si è formato da poco più di due anni e guidato dal frontman Leo Condie. “Future Pleasures” è il brano di debutto che porta alla luce sonorità in bilico a un approccio vicino allo scorso decennio (soprattutto i Franz Ferdinand) e retaggi dell’art-rock di stampo seventies.

New Land Discovery – Stèv (Beyond Stolen Notes, 2015)

Stèv è lo pseudonimo del polistrumentista e producer marchigiano Stefano Fagnani che vi abbiamo presentato in occasione dell’uscita di Elsewhere Ep. Il suo nuovo album si intitola Beyond Stolen Notes ed è uscito il 18 Maggio via Loci Records. Una suggestiva miscela fra elettronica e trama acustica, in bilico fra armonia e “manipolazione”. Torneremo ad approfondire il disco con una recensione.

Idiot Savant Pt. 2 – Sparkle in Grey (Perversions of the Aging Savant, 2015)

E’ in arrivo un interessante split album fra Sparkle in Grey, collettivo guidato da Matteo Uggeri, e gli statunitensi Controlled Bleeding, storica formazione newyorkese fondata da Paul Lemos. Si intitola Perversions of the Aging Savant ed uscirà ufficialmente il primo giugno via Old Bicycle Records e OFF Label. Ecco alcuni estratti disponibili in streaming.

Cheerlessness – Institute (Catharsis, 2015)

Institute è una band proveniente dal Texas e che raccoglie membri di formazioni come Glue, Back To Black e Wiccans. Catharsis è l’album di debutto che uscirà il 9 Giugno. “Cheerlessness” è una prima anticipazione che mette in evidenza lìnteressante miscela fra dinamiche punk, richiami al garage-rock e retaggi psichedelici.

Fix You – Siv Jakobsen (The Lingering, 2015)

Siv Jakobsen è una cantautrice norvegese che vi abbiamo presentato in passato e che di è distante per l’ammalinate e sublime stile vocale e le costruzioni di melodie eteree e suggestive. The Lingering è il suo nuovo ep che uscirà domani via Nordic Mellow. E’ disponibile lo streaming integrale via TheLineofbestFit.

Now – Ten (Hitherto, 2015)

Ten è lo pseudonimo del polistrumentista e compositore di Leeds Dominic Deane. Il suo nuovo album si intitola Hitherto e uscirà il primo luglio via Twice Removed. “Now” è il primo singolo estratto che mette in evidenza la natura “libera” e ipnotica della sua musica di stampo elettroacustico con una sovrapposizione continua di strati e un capovolgimento del senso del ritmo.

Insistence  - Western Skies Motel (Prism, 2015)

Western Skies Motel è il progetto solista del chitarrista danese René Gonzàlez Schelbeck. Prism è il suo album di debutto che è uscito un paio di mesi fa via Preserved Sound. Le tracce esplorano l’espressività e gli stili della chitarra partendo dalla forma classica sino ad un’espressione moderna dello stesso strumento.

Nothing But Loss – Mamaleek (Via Dolorosa, 2015)

Mamaleek è un misterioso duo di fratelli di cui abbiamo poche informazioni. Via Dolorosa è il nuovo album uscito via Flenser Records. Le tracce mettono in evidenza l’atmosfera cupa e il background black metal in un’ottica di destrutturazione.

Vapour Trails – Grace Lightman (2015)

Grace Lightman è una cantante londinese che faceva parte degli Hypnotic Eye. “Vapur Trails” è il suo brano di debutto che mette in evidenza la grazia della sua voce, l’atmosfera oscura e le linee minimali della sua musica.

The Morning – Cètieu (Into the Light, 2015)

Cètieu è lo pseudonimo della compositrice polacca Tekla Mrozowicka. Ad un anno dal suo ultimo full-lenght Ceiling Stories (e una serie di singoli), ritorna con un nuovo ep. Si intitola Into the Light ed è uscito via Twice Removed. Tre tracce registrate in presa diretta e ispirate dall’esplorazione della natura: emerge la parte più “vivida” ed eterea delle strutture ambient.

Old Days – Moa Bones (Spun, 2015)

Moa Bones è lo pseudonimo del cantautore greco Dimitris Aronis che ha debuttato nel 2011 con l’album Aquarelles. Il nuovo lavoro si intitola Spun ed è uscito ieri via Inner Ear Records. Il songwriter greco, dopo un primo ascolto, sembra riportare alla luce un certo modo di fare folk molto versatile fra intimismo e movimento strumentale.

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi