Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

News | Pubblicato il 12 luglio 2014

Rieccoci con l’usuale  appuntamento settimanale intitolato “Saturday Come Slow”, uno spazio con il quale parte della redazione vi propone le migliori novità della settimana. Considerato l’elevato numero di nuovi brani settimanali, abbiamo pensato di estrapolare quelli che hanno destato maggiore interesse. Ogni singolo articolo di questo spazio lo troverete nella sezione News. Cliccate sui titoli per ascoltare i brani.

Milk Bone

New York – Milk and Bone (2014)

Abbiamo il piacere di presentarvi un gruppo di interessante prospettiva: si tratta dei Milk and Bone, duo canadese composto da Camille Poliquin e Laurence Lafond-Beaulne. “New York” è il primo singolo disponibile in free download (via Costume Records). Il brano mette in evidenza l’eleganza di composizione che si basa su un’elettronica essenziale e che favorisce le doti vocali del duo.

North – Ocoeur (A Parallel Life, 2014)

A un anno dall’uscita di Light as a Feather, ritorna uno dei nostri progetti preferiti. Si tratta di Ocoeur, progetto del musicista francese Franck Zaragoza. Il nuovo lavoro si intitola A parallel life ed è possibile ascoltare la title-track e “North“, le prime due anticipazioni. Uscirà il 22 Luglio via n5md. L’artista ha dichiarato che quest’album sarà canalizzato su strutture techno unite a trame melodiche della sua elettronica.

Body – Mother Room (Scorched, 2014)

Mother Room è il nuovo progetto del musicista californiano James Meuleners. La sua musica si muove su atmosfere gotiche che incrociano strutture rumoristiche e drone. Scorched è l’album di debutto che è uscito a giugno tramite la newyorkese The Native Sound.

Tea Tea Tea – Chapelier Fou (Deltas, 2014)

Vi abbiamo parlato più volte di Chapelier Fou: nel 2012, in occasione dell’uscita di Moth, Flame (con il contributo, in un paio di brani, di Matt Elliott) e qualche mese fa in occasione dell’uscita del nuovo ep Protest. Si tratta del progetto di Louis Warynski, in bilico fra cantautorato, neoclassica ed elettronica. Deltas è il titolo del nuovo album che uscirà il 22 Settembre via Ici d’ailleurs. E’ disponibile il video del primo singolo estratto  “Tea Tea Tea” che mette in risalto la trama elettronico. La regia è di Gregory Wagenheim.

Goodbye World – Valerio Cosi (Sounds For Vajont, 2014)

Dopo l’ottimo Plays Popol Vuh e varie collaborazioni, Valerio Cosi ritorna con nuovo materiale e un nuovo ep. Si intitola Sounds For Vajont ed è uscito eslcusivamente in digitale (in free download): 10 tracce realizzate per il progetto CALAMITA/À. Ecco lo streaming.

Flood You – Mister Lies (2014)

Mister Lies è uno dei nostri producer preferiti che vi abbiamo presentato più volte. Il progetto di Nick Zanca ritorna con due nuove brani che rivelano un’elettronica malinconica: “Flood You” e “Medusa”.

Don’t Wanna Lose – Ex Hex (Rips, 2014)

Ex Hex è il nuovo progetto fondato da Mary Timony (Wild Flag, Helium) e che si muove fra sonorità punk e power-pop. Rips è l’album di debutto che uscirà il 7 Ottobre via Merge Records; è disponibile lo streaming di un nuovo brano intitolato “Don’t Wanna Lose”.

Time Will Wait – Submoton Orchestra (Time Will Wait/City Lights, 2014)

Dopo l’ep 1968, Submotion Orchestra si fanno risentire con materiale nuovo. Il collettivo elettronico di Leeds ritorna con un nuovo (AA) singolo intitolato Time Will Wait/City Lights. E’ disponibile lo streaming di “Time Will Wait”.

Savage Grass – Wooden Indian (2014)

Wooden Indian è un sestetto proveniente da Phoenix che ha debuttato nel 2012 con Colour is Work. Un nuovo album è in arrivo e “Savage Grass” è la prima anticipazione. Da un primo ascolto emerge subito la natura melodica (favorita dal timbro vocale) e psichedelica della loro musica.

Substance P – Letters of Utrecht (Slow Exit, 2014)

Letters of Utrecht è il progetto dell’artista nordirlandese P A Buchanan. Slow Exit è il suo primo album e “Substance P” è il primo brano estratto che mette in evidenza la prevalenza delle strutture dark-ambient.

Madrean – Near the parenthesis (Cloud.Not Mountain, 2014)

La n5md, il 18 Agosto, pubblicherà il nuovo album di Near the parenthesis (il moniker musicista di San Francisco Tim Arndt). L’album si intitola Cloud.Not Mountain ed è il sesto lavoro in studio. E’ disponibile lo streaming di “Madrean“, brano che non rinnega la base ambient ma che mette in mostro il percorso stratificato della sua musica e la varie dinamiche ritmiche non standard.

I’m To Blame – Anand Wilder e Maxwell Kardon (Break Line, 2014)

Album collaborativo fra Anand Wilder degli Yeasayer e Maxwell Kardon. Si intitola Break Line e uscirà il 15 luglio via Secretly Canadian. Consistente il numero di ospiti: Chris Keating (Yeasayer), Haley Dekle (Dirty Projectors), Quinn Walker (Suckers) e tanti altri. “I’m To Blame” è una nuova anticipazione.

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi